Samburu National Reserve

Africa

Guida completa della Samburu National Reserve

Dove dormire alla Samburu Reserve

RISERVA NAZIONALE DI SAMBURU

Samburu National Reserve: piccola riserva patria di specie presenti solo nell’arido nord del Kenya e patria del popolo Samburu.

Situata ai margini delle aride savane del Kenya settentrionale, la Riserva nazionale di Samburu è la più gratificante delle tre riserve nazionali che si annidano attorno al fiume Ewaso Ngiro (le altre due sono Shaba e Buffalo Springs). L’osservazione degli animali di Samburu è notoriamente di prima classe.

Le savane e le foreste di Samburu sono sede di tutti i grandi felini, in particolare del leopardo e fornisce un rifugio per i licaoni e un gran numero di elefanti. Ma la Riserva Nazionale di Samburu è soprattutto rinomata per i suoi animali rari,  i “Samburu Big 5“: la zebra di Grevy; il gerenuk dal collo lungo; la giraffa reticolata; la besia oryx; e lo struzzo somalo. Inoltre, le 450 specie di uccelli che popolano l’area renderanno felici gli amanti del birdwatching.

Ma un safari a Samburu offre anche l’opportunità di esplorare la riserva a piedi e in mountain bike, nonché la possibilità di visitare i tipici villaggi dei Samburu e ottenere una panoramica della vita locale.

Ci sono diversi splendidi lodge nella zona. Alcuni sono adatti alle famiglie, mentre altri sono perfetti per una luna di miele fuori dai sentieri battuti. Ma tutti offrono una vasta gamma di attività come il monitoraggio dei grandi felini a Saruni Samburu; safari a dorso di cammello al SaSaab Camp; e colazioni nella boscaglia all’Elephant Bedroom Camp.

La Samburu Reserve è generalmente una regione con giornate calde e notti fresche. Per cui, il periodo migliore per fare un safari a Samburu è durante le sue due stagioni secche: da dicembre a marzo e da giugno a ottobre. Le piogge iniziano a fine marzo e durano fino a maggio con una seconda stagione delle piogge a novembre.

La Samburu Reserve offre un’esperienza di safari unica, specialmente in combinazione con le più famose riserve del Masai Mara o dell’Amboseli del Kenya.

  • Dimensioni:  104 km2
  • Posizione: Kenya settemtrionale
  • Quanti giorni per visitare: 2 notti
    Attività: game drive, passeggiate
  • Paesaggio: verde campagna boscosa, foresta fluviale di acacie, fichi e palme.
  • Animali principali: 4 dei Big Five e beisa oryx, lesser kudu, giraffa reticolata, zebra di Grevy e gerenuk.

Samburu Reserve Informazioni utili

Pro e Contro della Samburu Reserve

  • Eccellente possibilità di osservare la fauna selvatica tutto l’anno
  • Possibilità di osservare specie di mammiferi che si trovano solo nell’arido nord del Kenya.
  • Eccellente birdwatching
  • Vasta gamma di alloggi per ogni budget
  • Clima molto caldo e secco

Cosa portare in Safari

Il periodo migliore per visitare la Samburu National Reserve è durante la stagione secca, da giugno a ottobre, quando le giornate sono generalmente calde e secche con notti un po’ più fresche. Le temperature medie massime sono intorno ai 30 ° C, con minime intorno ai 20 ° C.

A novembre ci sono piogge “brevi”, mentre le piogge principali cadono da marzo a metà maggio. La piovosità massima è di circa 350 mm.

Durante la stagione “verde” l’intera prende vita e si colora di un bel verde intenso, i fiori selvatici fioriscono, e il fiume Ewaso Nyiro è in piena.

Perchè un safari nella Samburu Reserve

Situata a nord di Laikipia, la Riserva Nazionale di Samburu è composta da macchie verdi e savana, con la foresta fluviale di acacie e grandi palme che si estendono lungo il bordo dell’Ewaso Ngiro.

A parte l’abbondante fauna selvatica, ci sono molte attrazioni alla riserva.

1. Puoi vedere il Samburu 5: Mentre gli animali più grandi e più attesi (come elefanti, giraffe, grandi felini ecc.) possono essere visti durante i classici safari nella famosa riserva di Masai Mara o in Amboseli, durante un safari alla Samburu hai la straordinaria opportunità di vedere i Samburu Five. Cinque rari animali endemici dell’ecosistema Samburu. Questi includono la giraffa reticolata, lo struzzo somalo, il gerenuk, l’orice di Beisa e la zebra di Grevy.

2. Puoi visitare la tribù dei Samburu che, come i Masai, sono pastori nomadi, che si spostano da un luogo all’altro seguendo la pioggia alla ricerca di pascoli freschi e acqua per il loro bestiame. La tribù Samburu è facilmente identificabile poiché indossa abiti molto colorati e le donne si adornano con collane di perline e gioielli.

3. Il paesaggio del parco è molto fotogenico. Il fiume Ewaso Ngiro è il cuore del parco e contrasta con il terreno secco e arido che brilla di un rosso brillante sotto il sole africano.

4. Se alloggi al di fuori della riserva nazionale, come nella Saruni Samburu nella Kalama Conservancy, puoi partecipare ad attività disponibili solo per gli ospiti della riserva:  safari notturni, passeggiate guidate nel bush, trekking, visita alle grotte di Samburu locali ricche di arte rupestre storica, visite culturali al villaggio.

Altre guide del Kenya

Kenya: informazioni utili

Informazioni utili e consigli per aiutarti ad organizzare al meglio il tuo viaggio in Kenya.

……….