I ponti più belli di New York City

Quando andare al lago Nakuru

Quando andare al lago Nakuru: il clima al Lago Nakuru è mite e le temperature sono costanti tutto l’anno. E anche durante la stagione delle piogge, non piove mai tutto il giorno, per cui difficilmente un safari al lago Nakuru sarà rovinato dal tempo. I mesi più piovosi sono aprile e maggio, mentre il resto dell’anno è relativamente secco. Le temperature diurne sono piacevoli, anche se di notte fa molto più fresco. Questo significa che durante i game drive mattutini, è sempre consigliato indossare indumenti caldi.

Quando andare al lago Nakuru per vedere i fenicotteri: se punti a vedere la popolazione di fenicotteri nella sua interezza, ti dico subito che non è cosa facile. La popolazione di fenicotteri presente sul lago varia in base all’alcalinità del lago. Livelli più elevati di precipitazione riducono l’alcalinità e di conseguenza ci sono meno alghe per gli uccelli. Questo porta i fenicotteri a migrare verso altri laghi di soda vicini in Kenya come Bogoria e Natron per un periodo di tempo. 

Il consiglio è quello è pianificare il tuo tour di osservazione dei fenicotteri sul Lago Nakuru durante la stagione calda e secca, a gennaio e febbraio. Tuttavia, ricordati, che non vi è alcuna garanzia che vedrai un gran numero  di fenicotteri, poiché la maggior parte degli uccelli si nutre e nidifica nel lago che offre la più alta quantità di alghe in base alle variazioni stagionali della pioggia. 

 

Clima e meteo al lago Nakuru

Stagione secca: da giugno a febbraio

La stagione secca la lago Nakuru va da giugno a febbraio. Le giornate sono piacevoli e soleggiate, senza fare troppo caldo. Piove raramente, anche se qualche scroscio occasionale non manca mai. Le temperature diurne arrivano fino ai 25 ° C, ma l’inizio e la fine della giornata sono fredde con temperature che si aggirano intorno ai 9 ° C. Questo significa che per i game drive mattutini e pomeridiani/serali è sempre bene avere con sé capi di abbigliamento più caldi. I mesi di gennaio e febbraio sono i mesi che precedono l’arrivo delle piogge, per cui sono i più aridi e caldi dell’anno. Le temperature salgono a 28 ° C di giorno.

Viaggiare durante la stagione secca ha i suoi vantaggi. Ci sono un numero limitato di fonti d’acqua dolce attorno alle quali si riuniscono gli animali. Inoltre l’erba è più corta. Di conseguenza è più facile l’avvistamento del wildlife. Un altro vantaggio della stagione secca è che ci sono meno zanzare, quindi puoi goderti un viaggio più confortevole in Kenya.

Il lato negativo è che il parco diventa molto affollato. Da luglio a febbraio è alta stagione per un safari al lago Nakuru.

 

Stagione delle piogge: da marzo a maggio

La lunga stagione delle piogge inizia a fine marzo e dura fino a giugno con aprile e maggio che sono i mesi più piovosi. Le precipitazioni ringiovaniscono le erbe e riempiono le pozze per creare fonti d’acqua piovana fresca per gli animali in quanto non possono bere dal lago di soda di Nakuru a causa degli alti livelli alcalini. La fauna selvatica in genere è sparpagliata in tutto il parco durante questo periodo, per cui gli avvistamenti sono più difficili. Ma è anche il periodo delle nascite per alcuni animali, quindi potresti vedere puledri e vitelli con pochissimi giorni di vita.

Essendo il periodo delle lunghe piogge, molti giorni sono grigi e nuvolosi, ma raramente piove tutto il giorno. Le temperature pomeridiane si aggirano attorno ai 27 ° C, mentre alla mattina presto e alla sera la temperatura scende circa a 11 ° C.

A livello turistico, questi sono i mesi di bassa stagione, in particolare aprile e maggio. Il bello di viaggiare in questo periodo sono le tariffe basse e meno affollamento nel parco, durante i game drive. Il paesaggio è stupendo. Le piogge colorano tutto di verde e alcuni fiori fioriscono.

 

Ciao, sono Francesca, ma tutti mi chiamano semplicemente Francy.  Nel mio cuore c’è l’Africa, la natura e il wildlife. Avevo un lavoro sicuro che amavo molto, ma le circostanze e le emozioni mi hanno portato a chiudere quel capitolo della mia vita, per aprirne uno migliore. Ed ora, uno ad uno, sto realizzando tutti i miei sogni. Sono partita per il Sud Africa ed ho conseguito la certificazione FGASA Level 1, diventando così una Safari Guide. Ora giro per il mondo senza vincoli e limiti, mossa solo dall’ardente desiderio di vivere le mie più profonde emozioni in totale libertà. 

Francy