I ponti più belli di New York City

Dove dormire a Cape Town

Città del Capo è una delle città più belle del mondo: con arte, cultura, una vivace vita notturna, bellissime spiagge e un parco nazionale a portata di mano. Per quanto fantastica sia, Cape Town include anche alcuni quartieri da evitare a causa dell’elevata criminalità. Inoltre, questa grande città, è divisa in due aree principali, la Atlantic Seaboard e la City Bowl, e sicuramente vorrai scegliere il quartiere giusto in base ai tuoi interessi di viaggio. Quindi, dove dormire a Cape Town?

Indipendentemente dal tipo di viaggiatore che sei, un buongustaio, un amante dell’arte o un fanatico delle escursioni, c’è qualcosa da fare per te Cape Town. E leggendo questa guida scoprirai i migliori quartieri di Cape Town, con le relative attrazioni, e quelli evitare.

Approfondimento: Cosa fare e vedere a Cape Town

 

Dove dormire a Cape Town

 

  • Dove alloggiare a Città del Capo la prima volta – Gardens
  • Dove alloggiare a Città del Capo con un budget limitato – Woodstock
  • La migliore zona in cui soggiornare a Città del Capo per la vita notturna – CBD
  • Posto più bello a Cape Town – Observatory
  • Il miglior quartiere per famiglie – Camps Bay

 

Il miglior ostello a Città del Capo: Cat & Moose Backpackers Lodge

Ospitato in un edificio storico, questo ostello vanta un cortile con piscina, un balcone e una sala TV. Sono disponibili anche strutture di base con angolo cottura. Ci sono dormitori misti e camere doppie con bagno privato. Altri punti positivi includono un banco escursioni, deposito bagagli, cambio valuta, Wi-Fi gratuito, servizi di pulizia, armadietti e sicurezza 24 ore su 24.

Il miglior hotel a Città del Capo: The Grand Daddy

In una posizione centrale nel CBD, The Grand Daddy ha un ristorante in loco che serve deliziosi piatti mediterranei e un fantastico bar sul tetto. Sono disponibili varie camere e suite oppure puoi optare per qualcosa di un po’ più unico e soggiornare in una bellissima e moderna roulotte.

Tutte le camere sono dotate di bagno privato, TV e connessione Wi-Fi gratuita e la colazione è inclusa nel prezzo. Altre strutture e servizi includono i servizi di lavanderia, babysitter e noleggio auto.

 

I quartieri di Città del Capo

 

Sebbene Città del Capo sia una destinazione turistica popolare, ci sono alcuni quartieri che dovrebbero essere evitati per motivi di sicurezza e luoghi che dovrebbero essere visitati solo durante le ore diurne. Ci sono anche aree in cui è essenziale esplorare con una guida locale. Inoltre, con così tante cose fantastiche da fare a Cape Town è importante scegliere con cura dove dormire.

All’interno dell’area della costa atlantica, Fresnaye è uno dei quartieri più esclusivi e costosi di Cape Town. Green Point è una zona residenziale chic con molte boutique e lo stadio della.

Mouille Point è una zona tranquilla, famosa per il suo faro, che offre una base ideale per coloro che amano la vista sul mare e un’atmosfera tranquilla. Sea Point offre numerose attività e attrazioni per famiglie. Mentre Clifton ospita alcune delle spiagge più famose della città. Camps Bay è un’altra area popolare con molte cose da vedere e da fare. Invece Llandudno e Bakoven sono due quartieri un po’ più isolati.

La zona di City Bowl ospita il CBD, con le sue strutture commerciali, uffici, ristoranti, negozi e gallerie d’arte. Bo-Kaap è una zona vivace e colorata che spesso compare negli itinerari dei viaggiatori. Sebbene ricco di cultura, può essere un po’ pericoloso di notte.

Ci sono molte sistemazioni di alto livello nelle aree residenziali di Higgovale, Ioof e Oranjezicht, situati alla periferia del City Bowl. Il V&A Waterfront è una popolare area turistica, con numerosi negozi, ristoranti e servizi. De Waterkant è la principale area LGBT e vanta una fiorente scena notturna e molti negozi e ristoranti.

Il Gardens è un’area molto vivace e Hout Bay è un’incantevole zona balneare. L’Observatory è una zona bizzarra con un’atmosfera bohémien e Constantia offre un facile accesso alle aree viticole. Woodstock è un quartiere che sta conoscendo un rapido sviuppo.

Cape Flats è un’area che dovrebbe essere evitata a causa degli alti tassi di criminalità. Altre aree che non sono consigliate includono Nyanga, Deift, Mitchells Plain, Bellville e Kraaifontein.

 

I 5 migliori quartieri di Cape Town in cui dormire

 

Quindi, dove dormire a Cape Town?

 

1. Gardens

Gardens è un sobborgo nel centro di Città del Capo, proprio accanto al CBD. Rilassato ma con molto da vedere e da fare, Gardens è vicino alle principali attrazioni e alla vita notturna, pur offrendo un’esperienza più locale. Ci sono molti negozi e ristoranti e la zona attira famiglie, coppie, gruppi di amici e viaggiatori singoli.

Le migliori cose da fare a Gardens: goditi le diverse attrazioni nel giardino del quartiere, un piacevole parco che risale alla metà del 1600 con statue storiche, un laghetto per i pesci, un recinto per uccelli, arti e mestieri, un giardino commemorativo, un roseto, leggii, e altro ancora, visita il Museo sudafricano di Iziko, visita le gallerie d’arte di Erdmann Contemporary e Salon 91, fai shopping lungo la vivace Kloof Street, fai un viaggio sull’iconica Table Mountain.

Best Hostel in Gardens: Ashanti Lodge Gardens

Situato ai margini del quartiere, vicino al CBD e alla base di Table Mountain, il premiato Ashanti Lodge Gardens ha dormitori misti e solo per donne e ottime strutture. C’è una piscina, ristorante / bar, terrazza, barbecue e sala comune. L’atmosfera è socievole ed è il luogo ideale per incontrare nuove persone.

Miglior hotel in Gardens: 12 Hofmeyr

La terrazza panoramica, completa di vasca idromassaggio e barbecue, offre splendide viste sul porto e sulla Table Mountain. Sono disponibili anche massaggi e lezioni di yoga. Gli ospiti possono utilizzare una cucina in comune. Le camere sono dotate di bagno privato e arredate con gusto. I servizi includono asciugacapelli, set di cortesia, TV satellitare, cassaforte e connessione Wi-Fi gratuita.

 

2. Woodstock

Woodstock è un quartiere artistico e alla moda che negli ultimi anni ha visto rinnovamenti urbani ed ora è una fuga popolare per i creativi. È anche uno dei quartieri più economici di Cape Town in cui dormire.

Le migliori cose da fare a Woodstock: visita il vivace mercato del fine settimana presso l’Old Biscuit Mill, vai all’Old Biscuit Mill durante la settimana per goderti le gallerie d’arte e i negozi, passeggia lungo le strade fiancheggiate da interessanti opere d’arte di strada, visita le grotta di Woodstock, gira tra i negozi vintage, fai shopping e mangia al Salt Circle Arcade, completo di camion di cibo, negozi di seconda mano e negozi insoliti.

Miglior hotel a Woodstock: Woodstock Luxury Home

L’affascinante struttura offre due camere da letto con letti matrimoniali e un divano letto nel soggiorno. C’è un ampio spazio di archiviazione e la casa è dotata di aria condizionata. La cucina è ben attrezzata e c’è la connessione wi-fi gratuita e una TV.

 

3. Quartiere CBD

Il CBD è la zona più movimentata e vivace di Cape Town. Con tanto da vedere e da fare di giorno e di notte, è anche il miglior quartiere di Città del Capo per la vita notturna. Ristoranti da tutto il mondo, negozi per tutti i gusti, musei, parchi e altro ancora si trovano nel trambusto del CBD di Cape Town.

Le migliori cose da fare nel CBD: visita il Castello di Buona Speranza, scopri di più sull’era dell’apartheid al District Six Museum, visita il Museo ebreo sudafricano e il Centro dell’Olocausto di Città del Capo, prendi la funivia di Table Mountain e goditi le viste panoramiche sulla città, osserva la Houses of Parliament, fai shopping lungo Adderley Street.

Il miglior ostello in CBD: 91 Loop

91 Loop è un famoso ostello per viaggiatori con zaino spalla nel CBD. Moderno, pulito e socievole, il pluripremiato ostello artistico ha il suo ristorante-bar, un cortile soleggiato e un servizio lavanderia. Altri vantaggi includono un banco escursioni, un deposito bagagli e un tavolo da biliardo.

La colazione e la connessione Wi-Fi sono gratuite. Ci sono dormitori e camere private. Sicurezza 24 ore su 24, accesso con chiave magnetica e armadietti.

Miglior hotel in CBD: Cape Diamond Boutique Hotel

Questo boutique hotel situato in posizione centrale offre un’atmosfera storica e alti standard di comfort. Le camere sono dotate di bagno interno, TV, telefono, connessione Wi-Fi, cassetta di sicurezza, frigorifero e armadio. L’hotel dispone di un ristorante e un ascensore, e i servizi includono servizio lavanderia e pulizie giornaliere.

 

4. Observatory

L’Observatory ospita una vivace comunità artistica e la zona ha una forte aria bohémien. Ci sono molti bar e ristoranti insoliti e diversi luoghi di interesse. Nel complesso, questo è uno dei quartieri più cool di Cape Town in cui soggiornare.

Le migliori cose da fare nel quartiere Observatory: partecipa a un tour dell’Osservatorio astronomico sudafricano, visita la Circus School, porta i bambini al centro scientifico di Città del Capo, goditi una partita a golf al River Club, affronta le pareti d’arrampicata indoor al CityRock, ammira le opere di Ahem Art Collective e Maboneng Township Arts Experience.

Il miglior ostello nell’Observatory: Backpackers di Bohemian Lofts

Vicino alla stazione ferroviaria, questo ostello accogliente, rilassato e pulito ha dormitori con 6 posti letto (completi di armadietti di sicurezza) e camere private per due, tre e quattro persone (alcune delle quali con balcone).

Esplora Cape Town con facilità grazie al banco escursioni in loco e socializza nella piccola e accogliente area lounge. C’è una cucina in comune e ogni mattina viene servita una colazione di base. La connessione Wi-Fi è gratuita.

Il miglior hotel nell’Observatory: Meg’s Charm

Una deliziosa pensione con un’accogliente sala TV, una cucina in comune, la connessione Wi-Fi, un barbecue e un grazioso giardino, il Meg’s Charm ha una camera doppia accogliente e confortevole. Le camere con bagno interno dispongono di ampio spazio di archiviazione e TV.

 

5. Camps Bay

Per un assaggio del mare, vai a Camps Bay. L’area ha buoni collegamenti di trasporto con altre parti della città. La spiaggia sabbiosa, i numerosi ristoranti, gli animatori di strada e le attività divertenti rendono questo uno dei migliori quartieri di Città del Capo per le famiglie.

Le migliori cose da fare a Camps Bay: prendi il sole, nuota nel mare e gioca sulla sabbia, Tranquility Cracks Hike, la Grootkop Walk, il Porcupine Ravine, la Lion’s Head hike o la Camps Bay Pipe Track Walk, guarda uno splendido tramonto sull’oceano, pedala lungo la scenografica Victoria Road, guarda uno spettacolo al Theatre on the Bay.

Il miglior ostello a Camps Bay: Camps Bay Resort

Camps Bay Resort offre una selezione di monolocali, camere e appartamenti disponibili per l’affitto. Sebbene non sia strettamente un ostello, è comunque un posto favoloso in cui alloggiare per gruppi di amici, famiglie e coppie.

La maggior parte delle camere ha un bollitore, e alcune dsipongono di un piccolo angolo cottura. Ci sono due piscine e la struttura dispone di un servizio lavanderia.

Il migliore hotel a Camps Bay: The Bay Hotel

A pochi passi dalla spiaggia, The Bay Hotel offre una varietà di tipologie di camere e quattro impressionanti piscine, diversi campi da tennis, un centro benessere, un centro fitness e tre ristoranti in loco.

I servizi di assistenza all’infanzia possono essere organizzati a un costo aggiuntivo. Varie attività possono essere organizzate in loco. Le spaziose camere sono tutte en-suite e dispongono di TV, telefono, Wi-Fi, armadio, bollitore e asciugacapelli. Alcune camere sono dotate di balcone e / o area salotto separata.

 

Altri articoli su Cape Town

In evidenza

  • Cosa fare e vedere in Sudafrica
  • Migliori lodge del Sudafrica
  • Quando andare in Sudafrica

 

Ciao, sono Francesca, ma tutti mi chiamano semplicemente Francy.  Nel mio cuore c’è l’Africa, la natura e il wildlife. Avevo un lavoro sicuro che amavo molto, ma le circostanze e le emozioni mi hanno portato a chiudere quel capitolo della mia vita, per aprirne uno migliore. Ed ora, uno ad uno, sto realizzando tutti i miei sogni. Sono partita per il Sud Africa ed ho conseguito la certificazione FGASA Level 1, diventando così una Safari Guide. Ora giro per il mondo senza vincoli e limiti, mossa solo dall’ardente desiderio di vivere le mie più profonde emozioni in totale libertà. 

Francy