Le migliori cose da fare a Toronto

 

1. Visita il Royal Ontario Museum: il Royal Ontario Museum è un importante punto di riferimento per Toronto, in quanto è il più grande museo del Canada. Vanta ben quaranta gallerie con oltre sei milioni di oggetti esposti, che vanno dalla storia naturale (meteoriti e dinosauri), alla cultura e all’arte (europea, africana, canadese e dell’Asia meridionale). Particolarmente suggestiva è l’atmosfera in autunno, durante il Friday Night Live, un evento stagionale che si tiene settimanalmente dalle 19:00 alle 23:30, con musica dal vivo, DJ, cocktail e un nuovo tema ogni settimana. Questo evento attira molti visitatori, per cui è consigliabile acquistare i biglietti in anticipo.

2. Art Gallery of Ontario (AGO): è una delle più grandi gallerie d’arte antica e moderna del Nord America, e comprende oltre 80.000 pezzi tra fotografia, arte contemporanea, africana, europea e asiatica. Già l’edificio in sé stesso è un’opera d’arte. In particolare la Galleria Italia, con una grande facciata in vetro e legno che corre lungo l’intero edificio e una scala a spirale asimmetrica. L’entrata costa $ 25 CAD per adulto.

3. Sali sulla CN Tower: la CN Tower è l’icona di Toronto, dalla quale si può ammirare tutta le bellezza dello skyline di Toronto. Con i suoi 553 metri di altezza, è la torre più alta dell’emisfero occidentale e la terza più alta del mondo. Raggiunta la cima, la torre offre viste impareggiabili sulla città e sul porto. Sul ponte principale c’è un pavimento in vetro e un ristorante. E, con un costo aggiuntivo, puoi raggiungere lo SkyPod. La CN Tower è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 22:30. L’entrata costa $ 35, più altri $ 12 per lo SkyPod, ma entrambe rientrano nel CityPASS.

4. Visita l’Acquario Ripley: l’Acquario Ripley di Toronto ospita oltre 16.000 specie acquatiche provenienti da tutto il mondo. E’ una delle migliori attrazioni a Toronto, specialmente per le famiglie con bambini. Questo acquario è famoso per le sue numerose gallerie. Di particolare impatto è la Dangerous Lagoon, con il tunnel sottomarino e il marciapiede mobile tra squali, pesci e tartarughe marine. Inoltre offre numerosi spettacoli interattivi molto interessanti. L’acquario è aperto tutti i giorni dell’anno, e spesso fino alle 23:00. Il biglietto d’ingresso costa 33 CAD per adulto.

5. Hockey Hall of Fame: la Hockey Hall of Fame è il museo interamente dedicato allo sport invernale nazionale canadese, l’hockey su ghiaccio. Fu fondato nel 1943 e da allora è costantemente aggiornato con nuovi membrei: giocatori, allenatori, commentatori e altri. L’icona di questo museo è la Great Hall, uno spazio stupendo che ospita la Stanley Cup originale. La Hockey Hall of Fame è aperta tutti i giorni tranne a Natale.

6. Visita il Museo della televisione e dell’archivio di MZTV:  MZTV è il museo dedicato allo sviluppo tecnologico della televisione, in particolare quello degli anni ’20 -’70, con oltre 10.000 articoli esposti. Le icone della storia, del design e della tecnologia sono esposte qui, incluso il televisore RCA della Fiera mondiale di New York del 1939, l’unico realizzato in una custodia trasparente per mettere in bella mostra tutti i componenti interni.

7. Passeggia lungo il Toronto Harbour: la baia di Toronto è uno dei luoghi più pittoreschi della città. Il porto offre splendide viste sul lago Ontario e sulle isole vicine. Percorri il Wavedeck, un percorso che corre lungo la riva e visita i parchi lungo il sentiero, come il Music Garden o l’Ireland Park. E se splende il sole, prendi un kayak e naviga nell’area ammirando le viste sullo skyline della città.

8. Ireland Park: situato sull’Harbourfront, l’Irlend Park è un monumento in onore degli immigrati irlandesi fuggiti durante la Grande Carestia. Circa 38.000 irlandesi arrivarono a Toronto nel 1847. Lo stesso anno, un’epidemia di tifo uccise 1100 di quegli stessi immigrati. Il parco ospita cinque sculture in bronzo conosciute come The Arrival, mentre un’enorme parete calcarea riporta i nomi dei defunti scolpiti sulla sua superficie.

9. Music Garden: il parco Music Garden di Toronto fu progettato dal violoncellista YoYo Ma che lo ha organizzato in modo che ciascuna delle sei aree corrisponda a una parte della “Suite Bach n. 1 in sol maggiore …”. Nei mesi estivi, il parco ospita concerti gratuiti (il giovedì e la domenica).

10. Vai a Teatro: La scena teatrale di Toronto è una delle più grandi del mondo, subito dopo New York City e Londra. La maggior parte degli spettacoli si svolgono nei quartieri più popolari, molti dei quali in luoghi simbolo restaurati e gestiti con cura dal gruppo Mirvish Theatre.

11. Percorri la Walk of Fame del Canada: la Walk of Fame del Canada onora gli intrattenitori canadesi con stelle incorporate nel marciapiede, simile a quella di Hollywood, a Los Angeles. Le stelle si raggruppano intorno agli ingressi dei teatri più iconici del quartiere dello spettacolo della città e spaziano da attori, cantanti, atleti e altro ancora.

12. Rogers: il Rogers Center oggi è la sede dei Blue Jays, l’unica squadra di baseball della Major League in Canada. Negli anni  il Rogers Centre ha ospitato diverse importanti squadre sportive, e continua a ospitare concerti ed eventi, come Disney on Ice, Pan-Am Games e sport motoristici. Il tetto dell’edificio è il primo tetto da stadio completamente retrattile al mondo e impiega 20 minuti per aprirsi o chiudersi completamente. Il Roger Center ospita circa 200 partite ed eventi ogni anno. Guarda una partita dal vivo oppure opta per un tour dietro le quinte per dare un’occhiata a luoghi off-limits, come l’area stampa .

13. festival cinematografici: Toronto ospita numerosi festival cinematografici durante tutto l’anno, tra cui il Toronto International Film Festival (TIFF) a settembre, uno dei più grandi al mondo, attirando quasi mezzo milione di persone tra cui attori, registi e altre celebrità.

14. Yorkville: Yorkville è il quartiere più ricco della città ed ospita il Mink Mile, una sezione di Bloor Street con lo shopping al dettaglio più costoso del Canada. Qui troverai negozi di lusso, tra cui Hermes e Prada. Vicino al Mink Mile, ci sono molte boutique di lusso, negozi di design, gallerie d’arte e musei, in particolare i Royal Ontario e il Bata Shoe Museums. Lungo le strade troverai anche numerosi bistrot, bar e punti di ristoro dove fare una pausa tra un negozio e l’altro.

15 Bata Shoe Museum: il Bata Shoe Museum è un museo interamente dedicato alle scarpe e non poteva che trovarsi a Yorkville, la mecca dello shopping alla moda di Toronto. Bata Shoe Museum si concentra su calzature provenienti da tutto il mondo. Ospita quattro collezzioni e copre una panoramica generale sulla storia delle scarpe degli ultimi 4500 anni, tra cui scarpe di seta cinese e alcune icone delle celebrità, come le infradito del Dalai Lama e i tacchi alti di Marilyn Monroe. Il museo è aperto tutti i giorni dell’anno, tranne Natale e Venerdì Santo. L’entrata costa $ 14.

16. Eaton Centre: l’Eaton Centre è l’attrazione più grande e più visitata della città di Toronto, nonché una delle destinazioni dello shopping più famose del Nord America. E’ un enorme centro commerciale che ospita 330 negozi e ristoranti e si collega al PATH, il complesso pedonale sotterraneo di Toronto. Eaton Center è anche un punto di riferimento architettonico, con la sua skylit gallery, nonché un punto di riferimento storico, con collegamenti al primo grande magazzino di Toronto.

17 West Queen West: il West Queen West è il quartiere più cool di Toronto ed è il centro artistico e culturale della città. Qui troverai la più alta concentrazione di gallerie d’arte della città, oltre a tonnellate di boutique e negozi vintage, locali con musica dal vivo, bar e ristoranti. Quest’area non include molte attrazioni, ma è un’ottima zona dove passeggiare e mescolarsi con i locali.

18 Fort York: Fort York si trova nel centro occidentale, a sud della West Queen West e sul porto. Questo storico forte fu costruito nel 1812 dalle truppe britanniche e canadesi per difendersi dai nuovi Stati Uniti indipendenti. La maggior parte della struttura originale fu distrutta nella battaglia del 1812, ma subito dopo vennero ricostruiti. Recentemente è stato costruito un museo, dove i visitatori entrano in un campo di battaglia virtuale: un percorso tortuoso in cui vengono proiettate sulle pareti le rievocazioni cinematografiche della battaglia. Sono disponibili giornalmente visite guidate, e se visiti durante nei mesi estivi, puoi assistere a una rievocazione della Guardia di Fort York, con una squadra di artiglieria e batteria. L’entrata costa $ 9 per adulto.

19. Casa Loma: Casa Loma è un sito di riferimento, costruito dal finanziere Sir Henry Mill Pellatt nei primi anni del 1900. Il castello, un palazzo in stile neogotico, è dotato di passaggi segreti, torri e un forno enorme. Pellatt ci visse solo una decina di anni. Dopodichè il castello è stato utilizzato come hotel, e, più recentemente, come location cinematografica (ad esempio venne utilizzato nell’ultimo film di Harry Potter). Casa Loma è aperta tutti i giorni tranne Natale e l’entrata costa $ 25.

20 First Nations Food: Uno dei modi migliori per connettersi con qualsiasi cultura è attraverso il cibo. Il cibo della First Nations Food in Canada punta sulla cucina oborigena con ingredienti di provenienza locale, come alce, bisonte, acero e salmone. Tea N Bannock a Leslieville, Boralia nella West Queen West e NishDish Merketeria sono tra i posti migliori dove assaggiare dell’ottima tipica cucina indigena canadese.

21 Assaggia il Poutine: Se vai in Canada, a Toronto, non puoi non provare il poutine. Patatine fritte, scaglie di formaggio e salsa marrone. Troverai poutine nei menu di tutta la città, ma il posto migliore è Nom Nom Nom, una delle bancarelle nel mercato 707. La Casa di Poutine è un altro ottimo posto per sapori autentici, oltre ad offrire una versione vegana.

22 Visita il Mercato di Kensington: Il mercato di Kensington è un quartiere eclettico, pieno di caffè, boutique e attrazioni. Originariamente fu costruito per ospitare i lavoratori immigrati scozzesi e irlandesi alla fine del 1800. Successivamente ospitò una grande comunità ebraica all’inizio del XX secolo ed oggi è casa di cinese, centroamericani e africani. L’unione di così tante culture differenti ha portato ad una raccolta di ottimi ristoranti, e bancherelle con street food.

23. Mercato 707: Il mercato 707 è un innovativo hub di cibo di strada, in cui i venditori servono in container da spedizione riconvertiti. Qui troverai cucina di tutti i tipi, tra cui filippino, afgano e il Nom Nom Nom, oltre a prelibatezze come il bubble tea e i macaron, il tutto in bancarelle colorate allineate lungo il marciapiede. Il mercato fa parte di un progetto non profit della comunità per aiutare i nuovi imprenditori a far decollare le loro attività. Il mercato 707 si trova  in Dundas Street West, vicino al mercato di Kensington.

24 Passeggia per Chinatown: l’area di Chinatown di Toronto è una delle più grandi del Nord America. Questo è un ottimo posto dove trascorrere qualche ora passeggiando e assaggiando l’anatra alla pechinese e dolci appena sfornati. Qui puoi anche fare scorta di tè e rimedi a base di erbe. Fiori, opere d’arte pubblica e graffiti arredano le strade. Fermati per il capodanno cinese a gennaio o febbraio o il Toronto Chinatown Festival alla fine dell’estate per vedere spettacoli di arti marziali, musica tradizionale e altro ancora!

25 Mercato di St Lawrence: il Mercato di St Lawrence è uno dei migliori mercati alimentari del mondo. Fu fondato dal 1803, e da all’ora si svolge sempre nella stessa area. Nel mercato meridionale i venditori offrono prodotti freschi, latticini, salumi, prodotti da forno e altro ancora. Mentre il mercato del Nord ospita un mercato degli agricoltori il sabato e un mercato dell’antiquariato la domenica, oltre ad altri eventi durante i giorni feriali. Il mercato è chiuso ogni lunedì e domenica, ad eccezione dei venditori di oggetti d’antiquariato.

26 Bevi un drink al The Lockhart: Il Lockhart è un piccolo bar a tema Harry Potter a Little Portugal, a ovest di Trinity Bellwoods Park.  Le bevande del menu includono il “Gin-ney Weasley” e la loro versione di Butterbeer, servita in un boccale di peltro con sopra un marshmallow tostato. Ottime anche le loro tapas che includono variazioni con manzo e cioccolato. All’interno ci sono solo 36 posti a sedere, per cui il posto si riempie velocemente, soprattutto nei fine settimana, quindi  preparati a bere il tuo drink in piedi.

27 Distillery District: una volta era la sede di Gooderham e Worts, la più grande distilleria del mondo, oggi il Distillery District è una zona unica a Toronto con molte boutique e ristoranti esclusivi, oltre a un microbirrificio, un birrificio per sake e una fabbrica di cioccolato. Questa zona è completamente pedonale, le macchine non possono circolare. Qui l’architettura storica incontra la creatività contemporanea con la comunità artistica che fa da padrona. Il Distillery District è un luogo perfetto dove trascorrere un pomeriggio a fare shopping e cenare.

28 Assaggia l’Izumi Sake: nel cuore del Distillery District trovi la Ontario Spring Water Sake Company, una delle poche aziende produttrici di sake che seguono metodi e ricette tradizionali. Puoi fermarti in qualsiasi momento per una degustazione al bar, nel fine settimana per un tour del birrificio che include una lezione nel processo di fabbricazione del sake e un assaggio del loro originale Izumi Sake. I tour dura solo un’ora e sono disponibili il sabato e la domenica. Il bar di degustazione è aperto fino alle 6:00 quasi tutte le sere, venerdì e sabato fino alle 7:00.

29 Graffiti Alley: Anche noto come Rush Lane o Rick Mercer’s Alley, Graffiti Alley si estende per circa un chilometro e mette in mostra la vivace arte di strada di Toronto. Questa è una fermata obbligatoria da fare mentre stai andando verso Chinatown, Kensington Market o West Queen West.

30 Allan Gardens Conservatory: Allan Gardens Conservatory è uno spettacolo impressionante con le sue cupole di vetro, la struttura in acciaio e la geometria simmetrica. L’area si estende per quasi 5000 metri e contiene cinque serre collegate tra loro, piene di piante tropicali provenienti da tutto il mondo. Al centralo trovi la più grande e più antica cupola, la Palm House, che contiene le piante più alte, tra cui banane e pini. Oltre a piante tropicali, cactus, orchidee, alberi di agrumi e altro ancora negli altri settori. Il parco è aperto tutti i giorni dell’anno, con mostre stagionali a rotazione, ed è sempre gratuito.

31 Textile Museum of Canada (TMC): dal 1975, il Textile Museum of Canada è stato un centro leader per la ricerca e l’educazione sui tessuti, con relatori e workshop interattivi. La collezione multietnica internazionale del museo risale a circa 2000 anni fa con oltre 13.000 tessuti provenienti da tutto il mondo. Tra i manufatti del TMC trovi trapunte, vestiti, perline, abbellimenti e opere d’arte. Aperto sette giorni su sette, tranne alcuni giorni festivi. L’ingresso è di $ 15.

32 Riverdale Farm: Riverdale Farm è una piccola fattoria nel quartiere di Cabbagetown, proprio lungo il lato occidentale del fiume Don. Rappresenta una buona attrazione per le famiglie con bambini. La fattoria ha capre, cavalli, maiali, bovini, pecore, galline e altro ancora. Gli agricoltori lavorano quotidianamente in loco e amano rispondere alle domande e incontrare nuove persone. L’ingresso è gratuito ed è aperto tutto l’anno, compresi i fine settimana e le festività.

33 Ice Wine: la regione vinicola dell’Ontario si trova a circa un’ora e mezza a sud di Toronto, vicino alle Cascate del Niagara. Le quasi cento cantine della zona producono diverse varietà di vino. Ma l’Ontario è noto come il più grande produttore mondiale di vino di ghiaccio (Ice Wine), un vino da dessert prodotto quando l’uva viene congelata sulla vite per produrre un vino più dolce e più concentrato. Questo vino è difficile da produrre e di solito è costoso. La maggior parte delle cantine offrono visite guidate ai vigneti e alle strutture e si concludono con una degustazione.

34 Cascate del Niagara: A cavallo tra il confine Canada-USA, le Niagara Falls (Cascate del Niagara) sono l’attrazione principale per un’escursione giornaliera da Toronto , a soli 120 km dalla città.La cascata più grande, la Horseshoe Falls si trova principalmente sul lato canadese, mentre le più piccole American Falls e Bridal Veil Falls sono sul lato americano. Nel loro insieme, le cascate del Niagara hanno la più alta portata di tutte le cascate del mondo. Attraversa il lato asciutto del Niagara Parkway, attraverso la strada da Horseshoe Falls, per vedere la statua di Nikola Tesla.