Animali del Serengeti National Park

Animali del Serengeti: grazie alla sua ricca vegetazione, il Serengeti National Park è la riserva con la più alta concentrazione di fauna selvatica in Tanzania, ed offre ospitalità a moltissime specie di antilopi.Il Serengeti è considerato il miglior parco della Tanzania.

Grandi branchi di bufali, piccoli gruppi di elefanti e giraffe e molte antilopi come eland e impala sono residenti abituali in qualsiasi momento dell’anno. Inoltre tutti e tre i grandi felini sono facilmente visibili.

Il Serengeti è popolato da circa due milioni di gnu, 900.000 gazzelle di Thomson e 300.000 zebre. Oltre ad altre specie minori di antilopi come la gazzella di Grant, l’hartebeest, l’antilope roana e il dik-dik. Ovviamente tutta questa proliferazione di antilopi rappresenta un bottino troppo attraente per i predatori. Di conseguenza, leoni, leopardi,ghepardi, iene e licaoni (wild dog) non mancano sicuramente nel Serengeti.

Inoltre, se hai l’opportunità di fare un game drive notturno, avrai la possibilità di imbatterti anche nei piccoli animaletti notturni, come l’aardwolf e il pangolino.

Ma il Serengeti non è l’ideale solo per l’avvistamento dei Big Five, ma rappresenta un’ottima meta anche per gli appassionati di birdwatching. Il Serengeti ospita circa 500 specie di uccelli residenti e migratori. Cinque di queste specie sono endemiche in Tanzania, come lo spurfowl dal petto grigio e il tessitore dalla coda rossiccia.

Punti salienti della fauna selvatica del Serengeti

Il Serengeti è famoso per la sua migrazione annuale di gnu, quando circa oltre 1.500.000 di gnu, 200.000 zebre e altre antilopi attraversano le vaste pianure verso pascoli più freschi. E dove vanno le prede, vanno anche i predatori. E così i  predatori seguono la migrazione, rimanendo in attesa del momento giusto per cacciare. Infatti, gli avvistamenti dei grandi felini durante la loro caccia non sono rari e il momento è veramente emozionante.

 

Periodo migliore per l’osservazione della fauna selvatica nel Serengeti

Il Serengeti offre una straordinaria osservazione degli animali durante tutto l’anno. Ovviamente, se vai per vedere la grande migrazione, i mesi di Giugno e Luglio sono i mesi migliori e, se sei fortunato, magari riesci anche ad assistere alla traversata del fiume Grumetti.

Se invece punti alle traversate del fiume Mara, allora il mese di settembre è il più papabile. Se vuoi assistere al parto degli gnu, allora è Febbraio a cui devi puntare.

In generale, comunque, i mesi secchi, da giugno a ottobre, sono i mesi migliori per osservare la fauna selvatica nel suo complesso.

Altri articoli -

Cosa vedere in California: le migliori destinazioni

Visitare la California è un sogno per moltissimi turisti di tutto il mondo e non potrebbe essere diversamente. Ha tutto ciò che si possa...

Hotel vicino al Boston Logan Airport

Stai cercando un hotel vicino al Boston Logan International Airport? Sei fortunato! Ci sono un sacco di ottime opzioni vicino l'aeroporto principale di Boston....

Dove dormire a Honolulu

La città più popolosa delle Hawaii, Honolulu, è una tappa obbligata se visiti l'isola di Oahu. È una vivace città balneare ubicata lungo la...

Hotel economici a San Diego: quale scegliere nel 2024

La ricerca di hotel economici a San Diego, in California, può essere snervante. San Diego è una destinazione molto popolare sia per i viaggi...

Dove dormire a Waikiki

Waikiki Beach è il cuore dell'isola di Oahu con la maggior parte degli hotel ubicati su questa famosa striscia di sabbia. Ci sono centinaia...