I migliori parchi nazionali negli Stati Uniti occidentali

Stati Uniti

Home » Stati Uniti » I migliori parchi nazionali negli Stati Uniti occidentali

Benvenuti nella mia guida definitiva ai 13 migliori parchi nazionali negli Stati Uniti occidentali!

Se stai pianificando un viaggio su strada negli Stati Uniti, non puoi assolutamente ignorare i 60 magnifici parchi nazionali sparsi qua e là su tutto il territorio americano. Ogni anno, oltre 300 milioni di persone provenienti da tutto il mondo approdano negli USA per visitarli e tu dovresti essere uno di loro.

Ma quale parco da visitare? Ovviamente è difficile, se non impossibile, visitarli tutti in una sola volta. Per questo ho pensato di accorciare la lista e suddividerli per aree, a seconda della zona in cui ti trovi.

In questa guida troverai i migliori parchi nazionali negli Stati Uniti occidentali.

Se invece stai pianificando un road trip sulla costa orientale, alle Hawaii o in Alaska, allora ti consiglio si leggere le loro guide dedicate.

 

I migliori parchi nazionali negli Stati Uniti occidentali

 

1 Yosemite National Park

 

Fiumi, cascate, lastre di granito, alberi di sequoia, natura selvaggia, chilometri di sentieri e trekking alpino. Questo è lo Yosemite National Park, dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1984.

Si trova nella California centro-settentrionale ed è uno dei parchi nazionali più spettacolari degli Stati Uniti occidentali. Una visita a Yosemite è d’obbligo se sei in California.

Non puoi perderti El Capitan, la più grande lastra di granito del mondo; l’Half Dome, il Glacier Point, the Three Brothers e la Yosemite Falls, la cascata più alta del Nord America.

Periodo migliore per visitare: tutto l’anno

Attrazioni principali: El Capital, Half Dome, Yosemite Falls, Tuolumne, Mariposa, Cathedral Peak e John Muir Trail.

 

2 Parco nazionale di Sequoia

 

Il Sequoia National Park è meglio conosciuto per i suoi giganteschi alberi di sequoia, gli alberi più grandi del mondo. Il General Sherman è l’albero più grande al mondo, con un’altezza di 83,8 metri e una circonferenza di 31,3 m.

Ma non ci sono solo i massicci alberi. Il parco ospita anche canyon, sentieri escursionistici, fauna selvatica e soprattutto le stalattiti e le stalagmiti sotterranee della Crystal Cave, la grotta di cristallo sotterranea.

Il parco è immenso, e la maggior parte non è accessibile in auto, ma solamente a cavallo o a piedi.

Periodo migliore per visitare: primavera e autunno

Attrazioni principali: General Sherman, la Grotta di cristallo, il Buckrock Lookout, la foresta gigante e il Moro Rock.

 

3 Grand Canyon National Park

 

Il Grand Canyon è uno dei fenomeni naturali più famosi al mondo, formatosi nel corso di milioni di anni. E’ il più grande canyon esistente e copre un’area di circa 446 km di lunghezza, nella regione settentrionale dell’Arizona, con il fiume Colorado che lo attraversa completamente.

Milioni di turisti visitano il Grand Canyon ogni anno ed è facile capirne la ragione. I paesaggi sono da mozzare il fiato. Percorrere i sentieri ed arrivare fino alla base del canyon è un’esperienza epica, e i panorami dal Northern Rim e dal Southern Rim ( i due ingressi) sono semplicemente spettacolari.

Periodo migliore per visitare: inverno, primavera e autunno

Attrazioni principali: South Rim, North Rim, fiume Colorado, sorvolo in elicottero sul Canyon.

 

4 Bryce Canyon National Park

 

Lo Utah ospita alcuni dei più migliori parchi nazionali degli Stati Uniti occidentali. Uno di questi è il Bryce Canyon National Park  ad est del Parco Nazionale di Zion.

Il Bryce Canyon è famoso per le sue formazioni rocciose a forma di guglia che emergono dal fondo del canyon, di colore rosso-arancio, chiamate hoodoos.

A prima vista il canyon sembra un paesaggio completamente desertico, ma se lo osservi con più attenzione potrai notare le numerose foreste di abeti che popolano l’area, insieme alle oltre 100 specie di uccelli, rettili e mammiferi che vivono nel territorio.

Periodo migliore per visitare: primavera, estate e autunno

Attrazioni principali: Swamp Canyon, Ponte naturale, Bryce Point, Trail Rim, sentiero Navajo Look, Ciclo di Fairyland

 

5 Arches National Park

 

Un’altro dei principali parchi dello Utah è, senza dubbio l’Arches National Park.

Arches National Park ospita la più grande concentrazione al mondo di archi in arenaria, da cui il nome del parco. ce ne sono più di 2.000, formarsi attraverso l’erosione di milioni di anni.

Il più famoso è il Delicate Arch, ma ci sono molte altre formazioni spettacolari: Devil’s Garden, Balanced Rock, Fiery Furnace, Landscape Rock, Turret Arch.…

Visitalo attraverso i suoi chilometri di piste ciclabili ed escursionistiche.

Periodo migliore per visitare: primavera e autunno

Attrazioni principali: sentiero Devils Garden, Delicate Arch, Windows Loop Trail, Petrified Dunes.

 

6 Rocky Mountain National Park

 

Se sei in Colorado, devi visitare il Rocky Mountain National Park, uno dei migliori parchi nazionali negli Stati Uniti per le sue imponenti montagne.

Il parco è una vasta area coperta da praterie aperte con alci e cervi, foreste, laghi, fiumi, ed ospita alcune delle vette più alte del paese, se non si considera l’Alaska.

Periodo migliore per visitare: tutto l’anno

Attrazioni principali: Longs Peak, Trail Ridge Road, Emerald Lake Trail, Bear Lake, Tonahutu Creek Trail Loop, Hallet Peak.

 

7 Parco nazionale di Yellowstone

 

Yellowstone forse è il più famoso parco negli Stati Uniti, con circa 4 milioni di visitatori ogni anno, provenienti da tutto il mondo per osservare la spettacolare attività geotermica che ha trasformato i paesaggi di Yellowstone in qualcosa di indescrivibile.

Si trova nella parte nord occidentale del Wyoming, ed è famoso per l’Old Faithful, il super-vulcano e geyser, che esplode ogni 91 minuti all’interno del parco.

Oltre ai paesaggi vulcanici, Yellowstone offre una grande varietà di differenti ecosistemi (prati, pinete e montagne), con la relativa variegata fauna selvatica, in particolare l’orso Grizzly e il bufalo.

Quando visiti Yellowstone non dimenticarti di osservare la Grand Prismatic Spring e l’Excelsior Geyser Crater.

Periodo migliore per visitare: tutto l’anno

Attrazioni principali: l’Old Faithful, il Grand Canyon, Yellowstone Lake, Mammoth Hot Springs, Noris Geysers Basin, Excelsior Geyser Crater,

 

8 Glacier National Park

 

Nascosto tra le Montagne Rocciose del Montana, al confine col Canada, si trova il Glacier National Park, con ben 25 ghiacciai attivi.

E’ un parco ancora selvaggio, con paesaggi incontaminati: laghi, foreste, fiumi, ghiacciai e cime innevate. E’ perfetto per escursioni zaino in spalla. E gli amanti della fauna, qui avranno la possibilità di incontrare oltre 50 specie di mammiferi tra cui pecore Bighorn, bisonti, alci, e orsi neri.

Periodo migliore per visitare: metà primavera, estate e inizio autunno

Attrazioni principali: Going-to-the-Sun Road, Due Medicine Lake, Cracker Lake Hike, Kintla Peak, Bowman Lake, Logan Pass, Bird Woman Falls.

 

9 Joshua Tree National Park

 

Questo Parco Nazionale si trova nella parte sud occidentale della California, a est di Los Angeles e San Diego, a cavallo tra il deserto del Colorado e il deserto del Mojave.

Il parco è famoso per i suoi alberi di Joshua, circondati da paesaggi desertici, regioni rocciose e aride, aspre montagne, praterie, dune, e pozzi di miniera abbandonati.

Il Joshua Tree è perfetto per  la mountain bike, l’escursionismo e il birdwatching.

Periodo migliore per visitare: primavera, autunno e inverno

Attrazioni principali: Jumbo Rocks, Lost Palms Oasis, Keys View, Cholla Cactus Garden, Lost Horse Mine.

 

10 Canyonlands National Park

 

Canyonlands è un altro affascinante parco nello stato dello Utah, nella parte sud orientale, ed è il paese delle meraviglie degli avventurieri.

Il suo paesaggio è stato modellato dall’erosione del fiume Colorado, creando una miriade di bellissimi canyon dai colori rosso-arancio.

Questo parco attira una grande quantità di visitatori ogni anno, attirati dai suoi paesaggi spettacolari, dallo splendido scenario desertico e dalle innumerevoli attività praticabili, tra cui escursionismo, rafting e kayak nei fiumi Colorado e Green.

Punti di riferimento notevoli all’interno del parco includono Horseshoe Canyon, Cataract Canyon e la confluenza dei fiumi Colorado e Green.

Periodo migliore per visitare: primavera, estate, autunno

Attrazioni principali: Horseshoe Canyon, Cataract Canyon, Grand View Point, Green River Overlook, Elephant Hill Trail.

 

11 Grand Teton National Park

 

Il Grand Teton National Park si trova nella parti settentrionali del Wyoming, a un’ora da Yellowstone.

Il parco copre un’area di 310.000 acri e comprende la catena montuosa di Teton, la vetta del Grand Teton di 4.000 metri, la valle di Jackson Hole e una miriade di foreste, cascate e laghi.

I paesaggi sono incantevoli ed è il paradiso per escursionisti e fotografi. Puoi navigare fino a Hidden Falls, fare un tour in zattera sul fiume Snake o dedicarti alla pesca della trota di Cutthroat.

Periodo migliore per visitare: tutto l’anno

Attrazioni principali: Grand Teton Peak, Jackson Lake, il National Elk Refuge, Snake River, Hidden Falls Trail, Holly Lake Trail, Paintbrush-Cascade Loop.

 

12 Zion National Park

 

Anche lo Zion National Park si trova nello Utah ed è molto popolare negli Stati Uniti grazie alle sue fantastiche caratteristiche e alle sue numerose attrazioni.

Il suo distintivo paesaggio desertico presenta numerosi canyon dalle pareti rosse, splendide formazioni rocciose, pozze color smeraldo, fiumi e cascate.

Uno dei siti principali all’interno del parco è l’impressionante Zion Canyon, lungo 24 km in arenaria Navajo, con una colorazione rossiccia-marroncina.

Molti escursionisti e alpinisti vengono qui per esplorare The Subway (the Left Fork of North Creek), effettuabile in due modi, dal basso verso l’alto o dall’alto verso il basso. In entrambi e casi sono circa 17 km di escursione.

Periodo migliore per visitare: primavera e autunno

Principali attrazioni: Zion Canyon, Kolob Canyon, i Three Patriarchs, Horse Ranch Mountain, Twin Brothers peaks, Cathedral Mountain, East Zion Tunnel.

 

13  Death Valley National Park

 

La Death Valley si trova nella regione più occidentale della California e si estende parzialmente nel Nevada, segnando il punto più basso dell’emisfero occidentale: 86 m sotto il livello del mare.

Quest’area include vaste distese del deserto del Mojave, saline, calanchi, canyon e splendide dune di sabbia.

Le attività popolari nel parco includono la mountain bike, l’escursionismo, il campeggio nella natura selvaggia e persino il motociclismo.

Periodo migliore per visitate: tutto l’anno, ma è meglio evitare l’estate per le temperature molto elevate.

Attrazioni principali: Mosaic Canyon, Mesquite Springs, Lake Badwater, Devil’s Golf Course e Badwater Basin.