Cosa vedere a San Francisco nel 2024

Ho visitato San Francisco più di vent’anni fa, da bambina, insieme alla mia famiglia e mi ero ripromessa di ritornarci da sola in modo da visitarla a modo mio, con i miei tempi e con i miei interessi. Finalmente ho avuto la possibilità di vivere la città da adulta e apprezzarne i vari aspetti di questa incantevole e variegata metropoli.

Dopo aver esplorato la città svariate volte, ogni volta che la lascio un pezzetto di cuore rimane là. Sicuramente San Francisco è una delle mie destinazioni preferite negli Stati Uniti.

Certo, come tutte le grandi città ci sono zone che è meglio evitare, ma San Francisco è così bella e affascinante che ogni volta che ci ritorno non fosso fare a meno di innamorarmene nuovamente. Le attrazioni che offre sono tante e imperdibili. Ogni quartiere ha un carattere distintivo con molte cose da fare.

Inoltre, le sue dimensioni ridotte facilitano la visita di una buona gamma di luoghi diversi in un unico viaggio, anche se si tratta solo di un 2 o 3 giorni. In aggiunta, grazie alla vicinanza con alcuni parchi naturali puoi facilmente pianificare anche alcune interessanti gite di un giorno nella California settentrionale.

Quanti giorni servono per visitare San Francisco?

Ogni volta che mi reco a San Francisco rimango là 5 giorni anche se, personalmente, vorrei trascorrerne molti di più perché c’è sempre qualche cosa che non riesco a fare per mancanza di tempo.

In ogni caso, direi che sono necessari almeno 3 giorni interi per avere un’idea generale della città.

Qual è il periodo migliore per visitare San Francisco?

Ho visitato San Francisco in ogni stagione e si è sempre rivelata un’esperienza fantastica. Tuttavia, per una prima visita, suggerirei la primavera, quando il clima è piacevole con temperature miti. E’ il periodo in cui è più facile trovare cielo azzurro limpido e soleggiato. Ma non scordarti di mettere in valigia un ombrello perché potresti trovare anche nuvoloso e qualche pioggia, ma non troppo freddo.

Come arrivare a San Francisco dall’aeroporto (SFO)

Se raggiungi San Francisco dall’Italia, quasi sicuramente arriverai via aereo, atterrando all’Aeroporto Internazionale della città (SFO) che dista circa una ventina i chilometri dal centro. Per andare all’hotel da te prescelto, hai varie opzioni:

  1. Con Uber o Lyft : Questo è il modo più semplice e diretto per raggiungere la città, ma anche il più costoso.
  2. Con BART: è l’abbreviazione di Bay Area Rapid Transit. C’è una stazione BART all’aeroporto. Il costo per raggiungere il centro da SFO è di circa US$ 9,90, poi puoi raggiungere l’hotel con i trasporti locali tramite MUNI.
  3. Con Caltrain: Questo è uno dei modi più popolari per raggiungere la città dall’SFO. Ti consigliamo di raggiungere la stazione San Bruno Caltrain (da non confondere con la stazione BART di San Bruno) e poi prendere il trasporto locale tramite MUNI.

Le migliori cose da vedere a San Francisco

Palace of Fine Arts

Iniziamo l’elenco delle migliori cose da vedere a San Francisco con il Palace of Fine Arts.

La struttura è grandiosa, costruita in stile romano antico nel 1915, situata nel quartiere Marina. La visita è gratuita ed è un luogo perfetto per scattare foto o assistere a uno spettacolo teatrale. La parte più spettacolare è la cupola aperta su un lago artificiale decorata con 26 grandi sculture.

  • Indirizzo: 3601 Lyon St, San Francisco, CA 94123-1019, Stati Uniti

Golden Gate Bridge

Uno dei ponti più iconici degli Stati Uniti, il Golden Gate Bridge è una delle destinazioni che non puoi assolutamente perderti a San Francisco. Il ponte si estende per quasi 2 miglia e collega la penisola di San Francisco alla contea di Marin a nord. E’ di un bel colore rosso-arancio che lo rende molto fotogenico.

Per percorrere il ponte è disponibile una passerella pedonale che puoi utilizzare per attraversare il ponte a piedi. Ci vogliono circa 35-40 minuti solo andata. E’ una passeggiata abbastanza facile, ma potrebbe fare freddo e vento quindi assicurati di vestirti adeguatamente. Un’altra opzione è utilizzare la pista ciclabile se ami fare un pò di attività fisica. In questo caso considera circa 25 minuti a tratta.

In alternativa, puoi utilizzare un Uber per raggiungere uno o più dei famosi punti panoramici del ponte per ammirare le incredibili viste della famosa baia. I punti panoramici più popolari sono:

  • Golden Gate Overlook – Si trova in una posizione comoda sulla penisola di San Francisco ed è l’ideale se vuoi solo vedere il ponte e non attraversarlo.
  • Battery Spencer – Questo è probabilmente il punto panoramico più famoso.
  • Dana Bowers Rest Area & Vista Point – Questa è un’area di sosta situata proprio ai piedi del Golden Gate Bridge nella contea di Marin. È molto vicino a Battery Spencer.
  • Kirby Cove – Anche questa si trova vicino a Battery Spencer ma richiede un po’ di cammino per raggiungere la baia. Assicurati di indossare il giusto tipo di scarpe per l’escursionismo.

Se sei un romantico, ti consiglio una crociera al tramonto di un’ora e mezza intorno alla baia, dove potrai vedere Alcatraz, il Golden Gate Bridge e il Bay Bridge.

Alcatraz Island

Alcatraz Island è una piccola isola situata appena fuori dalla baia di San Francisco (circa 1,5 miglia al largo) che negli anni ’30 era una prigione di massima sicurezza che ospitò nomi famosi come Al Capone nel suo periodo di massimo splendore.

Negli anni ’70 venne aperta al pubblico e oggi è una delle migliori attrazioni da visitare a San Francisco. Attualmente, puoi raggiungere l’isola tramite il traghetto dal Molo 33. Il viaggio dura solo una quindicina di minuti e visiterai la prigione e i terreni circostanti.

  • Indirizzo: Isola di Alcatraz, San Francisco, California, Stati Uniti

Lombard Street

Lombard Street è una strada panoramica particolarmente ripida con una pendenza del 27%. E a causa della sua pendenza, ci sono otto tornanti per consentire alle auto di salire e scendere in sicurezza lungo la strada. Lombard Street è oggi considerata “la strada più tortuosa del mondo”. Su entrambi i lati ci sono le scale che puoi utilizzare per salire e scendere e fare delle fotografie.

Golden Gate Park

Il Golden Gate Park è il polmone verde di San Francisco, un grande parco di 1.017 acri nel centro della città, proprio come il Central Park di New York City. E’ ricco di giardini lussureggianti, musei, laghi, e prati,

Ti consiglio di passeggiare da un’estremità all’altra, circa 5 km di camminata. i principali punti di interesse al Golden Gate Park sono:

  • Museo de Young
  • Accademia delle Scienze della California
  •  Japanese Tea Garden: è il più antico giardino pubblico giapponese ininterrotto del Nord America. Con i suoi alberi perfettamente curati, i giochi d’acqua dolce e le classiche strutture giapponesi, è difficile non sentirsi rilassati in questo giardino di tre acri nel mezzo di una vivace città.
  • Stow Lake
  • Giardino Botanico di San Francisco

Painted Ladies

Ad Alamo Square trovi le Painted Ladies, una fila di case vittoriane dai colori vivaci e ben conservate. Sono apparsi in molti film e programmi TV, in particolare nei titoli di testa di “Full House”, il popolare programma televisivo degli anni ’90.

Pier 39 e Fisherman’s Wharf

Pier 39 e Fisherman’s Wharf sono mete turistiche. L’area è famosa per lo shopping, insieme alla popolazione di leoni marini che frequentano il molo. Fai una passeggiata lungo il Pier 39 e probabilmente ti ritroverai a fissare vari artisti di strada, una giostra vintage e una serie di negozi specializzati che vendono souvenir unici, il tutto circondato da splendide viste sulla Baia di San Francisco.

Alcune attrazioni degne di nota nelle vicinanze sono:

  • Pearl Factory – dove puoi vedere le perle raccolte da un’ostrica
  • Magowan’s Infinite Mirror Maze – Un labirinto di specchi colorati.
  • Aquarium of the Bay
  • Musée Mécanique – Un museo gratuito che espone giochi arcade antichi e a gettoni

Ferry Building

Alcune delle migliori delizie culinarie della California settentrionale, si trovano nello storico Ferry Building. Non solo cibo, ma anche artigianato, libri, vestiti, candele e ceramiche. Questo significa che potrai facilmente trascorrere anche diverse ore curiosando tra i negozi e godendoti un buon pranzo.

Musei della città

San Francisco è ricca di musei interessanti. I più rinomati sono:

  • SF MOMA – Museo delle arti moderne di San Francisco. Il museo si sviluppa su 6 piani e ospita una delle più grandi collezioni di arte moderna degli Stati Uniti.
  • Exploratorium:  è un museo della scienza e della tecnologia e offre un apprendimento facile per bambini e adulti.
  • Cable Car Museum – Ingresso gratuito. Questo museo offre una panoramica della storia delle funivie di San Francisco, di come funzionano, nonché di una vista del cavo vero e proprio che fa funzionare le funivie.
  • California Academy of Sciences

Twin Peaks

Per una vista panoramica a 360 gradi sulla Bay Area, ti consigliamo di raggiungere Twin Peaks. La maggior parte dei visitatori percorre la strada tortuosa fino in cima e poi segue i sentieri naturali per accedere ai migliori punti panoramici.

Castro

Il quartiere Castro non è solo il cuore della comunità LGBTQ+ della città, è anche un quartiere fiorente pieno di vita notturna con ristoranti, negozi, musei e monumenti. I punti salienti sono:

  •  Castro Theatre, costruito nel 1922, è uno dei pochi teatri rimasti nel paese con un autentico suonatore d’organo,
  • Ex casa di Harvey Milk, leader dei diritti umani riconosciuto a livello internazionale e primo funzionario eletto apertamente gay nella storia della California.

North Beach

Essendo italiano, non puoi perderti North Beach. E’ considerata la “Piccola Italia” della città. Si trova vicino a Washington Square e Columbus Avenue. Il quartiere è famoso per i suoi ristoranti italiani, panetterie, gastronomie e caffè in stile europeo.

Le attrazioni principali sono:

  • City Lights Bookstore – Una libreria indipendente e una visita obbligata se sei amante dei libri. È stata fondata nel 1953 e nel 2001 è diventata uno dei punti di riferimento designati di San Francisco.
  • The Beat Museum – Se sei un fan della Beat Generation degli anni ’50, in particolare delle opere di Jack Kerouac, ti consigliamo di dare un’occhiata a questo museo.

Coit Tower

Coit Tower è un’antica torre costruita nel 1933 su Telegraph Hill. sali fino al 13° piano e ammira la fantastica vista a 360 gradi della città di San Francisco.

Ci sono bellissimi murali nell’atrio e nella scalinata della torre fino al 2° piano, dipinti nel 1934 e raffiguranti scene della California durante l’era della Grande Depressione.

Presidio

Ora è parco nazionale e sito storico, ma un tempo il Presidio era una fiorente base militare. Oggi lo spazio si estende su quasi 1.500 acri ed è sede di chilometri di sentieri escursionistici, ristoranti, bar e musei. Lungo la passeggiata principale del Presidio si trova Crissy Field, un vasto campo in erba popolare per picnic, attività ricreative e relax.

The Mission

Vivace e colorata, l’area di The Mission è famosa per i suoi murales tra negozi, boutique alla moda, e ristoranti messicani. Questo quartiere ospita Dolores Park, un popolare ritrovo collinare incentrato su un ricco patrimonio latino. Una passeggiata nei vicoli Clarion e Balmy e potrai osservare la maggior parte dei murales della zona, ma ci sono anche molte gallerie d’arte da visitare.

Muoversi a San Francisco

San Francisco è una città tranquillamente percorribile a piedi e credo davvero che camminare sia il modo migliore per esplorare la città. In ogni caso, puoi sempre fare affidamento sul servizio di trasporto pubblico e sui taxi.

Ecco come puoi muoverti a San Francisco:

  • Uber o Lyft: questa è una delle migliori opzioni se viaggi in un gruppo di 3-4 persone. Una corsa Uber in città non costa molto.
  • Mezzi pubblici Muni: Muni è l’abbreviazione di The San Francisco Municipal Railway, che è il sistema di trasporto pubblico della città. Muni gestisce un sistema di autobus, metropolitana leggera Muni Metro, tre linee storiche di funivia e due linee storiche di tram.
  • Funivia storica
  • Noleggiare un’auto: Non è consigliabile perché il parcheggio è costoso ed essendo un turista sarai più soggetto a furti.

La funivia

Prendere la funivia potrebbe non essere pratico per l’uso quotidiano a San Francisco, ma penso che sia un modo interessante e innovativo per esplorare la città! Dovresti provarlo almeno una volta.

Le funivie di San Francisco risalgono alla fine del XIX secolo e vennero costruite per muoversi tra le ripide colline della città. Oggi sono l’unico sistema di funivie funzionante rimasto al mondo. Il sistema si compone di Tre linee separate: la linea Powell-Mason, la linea Powell-Hyde e la linea California. Entrambe le linee Powell partono dallo stesso hub a Union Square e continuano fino alla zona di Fisherman’s Wharf, mentre la linea California parte da California and Market e sale fino a Van Ness Avenue.

  • Powell-Hyde: Ti lascia vicino a Ghirardelli Square
  • Powell-Mason: Ti lascia vicino al Pier 39
  • California: che ti porta da est a ovest.

Dove alloggiare a San Francisco

L’ultima volta che sono stata a San Francisco ho soggiornato al Kimpton Alton al Fisherman’s Wharf, un nuovo hotel appena inaugurato nel 2021 e sono rimasta molto soddisfatta della sistemazione scelta. Per un approfondimento su dove alloggiare durante la tua visita, ti invito a leggere le seguenti guide:

Consigli per visitare San Francisco per la prima volta

  1. San Francisco è molto collinosa – la città è famosa per le sue strade sali e scendi ripidi. Quindi, se hai intenzione di camminare ti consiglio di indossa calzature adeguate.
  2. Dai la mancia all’americana: potrà non piacerti, ma questa è una norma sociale che dovrai rispettare, specialmente se mangi al ristorante. La regola generale è quella di lasciare una mancia del 15% per un servizio medio, del 20% per un servizio eccellente e del 25% per un servizio eccezionale. Non è necessario lasciare la mancia nei locali in cui il cibo viene preparato ma non servito. Fast food, panetterie o pasticcerie sono esempi di questi tipi di locali, ma sarebbe sicuramente carino se ritieni che il personale abbia fatto un lavoro eccezionale.
  3. Sicurezza a San Francisco: evita certi quartieri e resta vigile. La regola pratica è evitare il distretto di Tenderloin. Questo significa l’area intorno al punto in cui Market Street incrocia la 5a e la 9a strada. Se stai guidando in città, assicurati di non lasciare oggetti di valore in vista nell’auto quando parcheggi e parcheggia solo in un garage custodito (anziché in strada).
  4. Prendi una SIM Card dati: questo è un must per ogni destinazione, e ancora di più se viaggi negli Stati Uniti. Avere la connessione sul tuo telefono ti consentirà di cercare indicazioni stradali e prenotare Uber.

Altri articoli

Cosa vedere a Berlino in 3 giorni

Quando ho visitato Berlino per la prima volta mi è sembrato surreale. E' una città che ha così tante storie da raccontare, dalla caduta...

Cosa vedere a Rotterdam

Cerchi consigli di viaggio per Rotterdam, nei Paese Bassi? Con la nostra guida sulle cose da vedere a Rotterdam puoi essere sicuro di non...

Dove dormire a Berlino nel 2024: itinerario

Berlino è una delle città più ricercate al mondo. La sua storia affascinante, la sua vivacissima vita notturna e la sua eccentrica cultura artistica...