I quartieri di New York City

Home » Stati Uniti » New York » I quartieri di New York City

New York ha quartieri per quasi tutti gli interessi, che si tratti di teatro, arte, vita notturna o cibo. Le migliori cose da fare a New York, i migliori hotel a New York e i migliori hotel per famiglie a New York sono sparsi per tutta New York. Ma ovunque ti trovi, è facile spostarsi tra un quartiere e l’altro o tra un distretto e l’altro. Basta muoversi con la metropolitana o il servizio autobus della città. Sono molto efficienti.

Capire il sistema stradale non è difficile dato che gran parte del centro di Manhattan è disposto su una griglia con strade trasversali numerate in modo chiaro. Se i numeri salgono, significa che stai andando verso nord o verso l’alto, mentre si numeri scendono stai andando verso sud o verso il centro. La maggior parte dei viali sono a senso unico, quindi gli autobus viaggiano in una sola direzione (le mappe dei percorsi sono pubblicate ad ogni fermata).

“Crosstown” significa letteralmente attraversare la città da est a ovest. Fifth Avenue è la linea di demarcazione tra ciò che i newyorkesi chiamano “lato est” e “lato ovest”. Le principali arterie a doppio senso come la 14a, 34a, 42a e 57a strada hanno autobus che vanno in entrambe le direzioni e un treno navetta della metropolitana attraversa la città sulla 42a strada dal Grand Central Terminal a Times Square.

Ma New York è molto di più della piccola isola di Manhattan. New York City è suddivisa in 5 distretti ben distinti, Manhattan, Bronx, Queens, Brooklyn e Staten Island. Ed ogni distretto è poi suddiviso in caratteristici quartieri.

Approfondimenti: Dove dormire a New York

 

I migliori quartieri di Manhattan – New York City

 

Manhattan è la piccola isola situata nel cuore di New York. L’isola è lunga circa 12 miglia ( circa 20 Km) ed è separata dal fiume Hudson sul lato ovest, da East River sul lato est e da Harlem River a nord.

È qui che troverai la maggior parte delle attrazioni famose, i grattacieli, lo shopping, i musei e tutte quelle cose che ti aspetti da una metropoli.

Lower Manhattan e il distretto finanziario

Le sue strette strade tortuose sono la prova che questa è la parte più antica della città, anche se oggi Wall Street e i suoi dintorni ospitano una miriade di grattacieli che sovrastano i pochi siti storici rimasti. E’ in questo quartiere che sono sorti il nuovo World Trade Center e il Memoriale e Museo dell’11 settembre. Questa zona è in forte espansione con turisti e nuovi negozi, hotel e ristoranti. Inoltre è anche il punto di partenza per traghetti verso la Statua della Libertà e Ellis Island.

Il miglior hotel: The Wagner Hotel
I migliori hotel economici: Courtyard by Marriott Downtown / WTC, Hampton Inn Downtown-Financial District

Chinatown

I vecchi quartieri etnici della città stanno cambiando. Affollata e sempre affascinante, Chinatown è cresciuta rapidamente, occupando quasi una strada di quella che era la Little Italy e assorbendo rapidamente gran parte del Lower East Side ebraico. Quando non stai girando tra le bancherelle, puoi visitare i templi buddisti oppure, camminare lungo le vie alla moda di Orchard Street e Ludlow, dove si sono spostate le boutique e il cinema alla moda Metrograph.

Miglior hotel: Sixty LES
I migliori hotel economici / di fascia media: Hotel 50 Bowery, Holiday Inn Lower East Side

Il Lower East Side

La parte più interessante del Lower East Side non sono i suoi ristoranti degni di Instagram, le boutique alla moda o l’arte d’avanguardia: è il profondo senso della storia del quartiere come il luogo in cui centinaia di migliaia di immigrati si stabilirono tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo. Guarda come vivevano facendo un tour del Museo Tenement e assaggia alcuni dei loro cibi tradizionali nelle umili gastronomie e pasticcerie che risiedono qui da decenni.

Miglior hotel economico: Holiday Inn Lower East Side

Little Italy

Se sei italiano, non puoi perderti la comunità italiana di New York City. E’ qui che puoi mangiare la tipica cucina italiana: spaghetti, polpette,…e bere un vero espresso. Il periodo migliore per visitare Little Italy è a settembre. E’ il momento in cui il quartiere ospita la festa annuale di San Gennaro, una fiera di strada che dura 11 giorni ed molto popolare.

Tribeca e SoHo

Questi quartieri ex magazzini sono rinati negli ultimi anni.

Grazie in gran parte al residente Robert De Niro, Tribeca oggi è sede di un noto festival cinematografico. L’eleganza dell’area con strade di ciotoli, la cucina raffinata e i loft di lusso ​​hanno attirato ricchi e famosi che ne hanno fatto la loro casa, come Taylor Swift, Beyoncé e Justin Timberlake, solo per citarne alcuni.

SoHo è il posto dove andare quando hai bisogno di fare shopping. Ci sono tutte le catene di negozi preferite, vendite campione, boutique di lusso, articoli per la casa, negozi di tè, profumerie e tonnellate di altri grandi negozi. Inizialmente gli spazioso loft di Soho attirarono inizialmente artisti e gallerie, ma gli affitti in aumento hanno trasformato l’area in un quartiere alla moda per lo shopping e la ristorazione.

Il migliore hotel: The Crosby Street Hotel
I migliori hotel economici / di fascia media: Duane Street Hotel Tribeca, Soho Grand Hotel, The James New York

East Village e Bowery

Questo delizioso paradiso hippy di una volta da Houston alla 14th Streets a est di Third Avenue offre ancora molti ristoranti convenienti. Ma i nuovi sviluppi vicino a Houston e al vicino Bowery precedentemente abbandonato hanno portato musei d’avanguardia, gallerie, ristoranti e hotel più esclusivi.

Il vivace East Village è un quartiere di New York ancora in evoluzione, dove punk e vagabondi vanno in giro tra i salotti di piercing e i negozi di tatuaggi in Piazza San Marco. E praticamente tutti si divertono con le innovative cocktail lounge, i comedy club e i teatri della zona.

Il migliore hotel: The Bowery Hotel
I migliori hotel economici / di fascia media: The Standard, East Village Hotel

Greenwich Village

Greenwich Village è senza dubbio il quartiere più romantico della città. Si estende in un folle labirinto di vicoli frondosi fiancheggiati da affascinanti case a schiera del 19 ° secolo, molte delle quali un tempo ospitavano famosi artisti, scrittori e musicisti il cui spirito creativo vive ancora nei club comici, nei jazz club, nei teatri e nei cinema indipendenti intorno al Village.

I caffè, i club e le caffetterie del “villaggio” come lo chiamano i locali, sono stati a lungo magneti per i giovani, compresi gli studenti della New York University, che occupa molti dei blocchi intorno a Washington Square.

Il migliore hotel: The Marlton
Miglior hotel economico / di fascia media: Washington Square Hotel

Meatpacking District e Chelsea

Un tempo dimora di impacchettatrici all’ingrosso e desolata di notte, le strade acciottolate a ovest della 10th Avenue vicino alla 14th Street sono diventate uno dei centri più vivaci della città per cenare e andare in discoteca. Più a nord, i vecchi magazzini del Chelsea ora ospitano decine di gallerie d’arte. Entrambe le aree sono sbocciate e nuovi hotel e il Whitney Museum sono arrivati dall’apertura della High Line, un parco pedonale sopraelevato su un’ex linea ferroviaria che va dalla 13 ° alla 34 ° strada.

Ma l’arte non è l’unica cosa che definisce Chelsea. È anche una delle zone più amichevoli della città per LGBTQ, dove troverai club, librerie e organizzazioni no profit che si rivolgono a questa comunità.

Il miglior hotel: The High Line Hotel
Miglior hotel economico / di fascia media: Maritime Hotel

Upper East Side

Nell’Upper East Side trovi da un lato, ha alcune delle case più eleganti della città, il palazzo del sindaco, il Museum Mile, il famoso Metropolitan Museum of Art e lo shopping di lusso a bizzeffe. Dall’altro lato, puoi anche trovare nei micro-quartieri come Yorkville, vecchie chiese, parchi per cani, bar sportivi, ristoranti informali e famiglie che spingono i passeggini e ammirano il panorama dell’East River Esplanade.

Il quartiere dell’Upper East Side è delimitata da due oasi verdi, il Central Park e Carl Schurz Park. I ristoranti abbondano, dai commensali di quartiere alla cucina raffinata, ma gli hotel sono piuttosto costosi.

Il miglior hotel: The Mark Hotel
I migliori hotel economici / di fascia media: Loews Regency Hotel New York • Gardens Suites Hotel by Affinia

Upper West Side

Dagli edifici di lusso a doppia torre lungo Central Park West alle strade laterali fiancheggiate dalle classiche pietre marroni di New York, questa è una zona residenziale privilegiata e ospita alcune importanti attrazioni come il Lincoln Center, il New York Historical Society, l’American Museum of Natural History, ed sede della Columbia University.

Come la sua controparte dell’East Side, questo quartiere è delimitato dai parchi, Central Park a est e il bellissimo Riverside Park lungo il fiume Hudson. Molte scelte di hotel lo rendono una buona area per coloro che preferiscono un quartiere più tranquillo.

Miglior hotel: Mandarin Oriental
I migliori hotel economici / di fascia media: Empire Hotel, La Quinta Inn & Suites Central Park

Midtown

Quei grattacieli e ingorghi che immagini quando pensi a New York sono in realtà a Midtown. Questo è il quartiere che attira i newyorkesi nei loro uffici e i viaggiatori per le attrazioni iconiche come il Rockefeller Center, l’Empire State Building, la Cattedrale di San Patrizio, il Museum of Modern Art, e Broadway. Per non dimenticare i negozi della Fifth Avenue, della 57 Street e in Madison Avenue, oltre alla scena gastronomica che spazia dal budget ridotto all’alta cucina.

Il migliore hotel: Library Hotel
I migliori hotel economici / di fascia media: Row New York a Times Square, Hilton Garden Inn Times Square Central

Harlem

Harlem è noto come uno dei più grandi quartieri di Manhattan. Fondato dagli olandesi, ha avuto la reputazione per essere un luogo pericoloso con violenza e droghe, abitato dalla comunità afroamericana di New York. Tuttavia, sta diventando un posto molto più vivibile e sicuro. Harlem è ora un mix di moderni edifici di lusso e case a prezzi accessibili. La combinazione di nuove e vecchie attività si fondono abbastanza bene. Harlem ha una vivace comunità con parchi ben tenuti dove puoi fare jogging al mattino o portare a spasso il tuo cane. È uno dei quartieri più settentrionali di Manhattan, quindi assicurati di tener conto del pendolarismo se trascorri del tempo in centro.

Di giorno, passeggia per le strade fiancheggiate da murales e street art, o visita il Centro Schomburg per la ricerca nella cultura nera. E una volta che il sole tramonta, guarda spettacoli comici e arti dello spettacolo nel famoso teatro Apollo.

East Harlem

Soprannominato “El Barrio” dalla sua comunità latinoamericana, East Harlem trasuda cultura e storia. Ha fatto molta strada da quando Keith Haring ha dipinto il suo murale “Crack Is Wack” (che dovrebbe essere di nuovo visibile al pubblico nel 2019) a metà degli anni ’80 e ora vanta nuovi condomini, caffè eleganti e innumerevoli ristoranti.

Union Square

La vivace vita di strada di New York viene messa in bella mostra in Union Square. Troverai venditori all’aperto, giocatori di scacchi, attivisti e skateboarder.

Inoltre Union Square è uno degli hub più importanti della metropolitana della città. Ospita un treno crosstown (la linea L), le linee che vanno da est a ovest (la N, Q e R) e la linea verde che corre verso il lato est (4, 5, 6).

E’ perfetto se ti piace un quartiere situato in posizione centrale che non è dominato dai grattacieli, ma che offre comunque ottime sistemazioni per alloggio, shopping, teatro e ristoranti e facili collegamenti con la metropolitana.

Flatiron District

Il Flatiron District è una delizia per i buongustai. Chiamato così per il famoso edificio a forma di ferro da stiro, questo quartiere ospita praticamente qualsiasi tipo di esperienza culinaria che si possa desiderare. Sia che tu voglia banchettare con gli hamburger di Shake Shack nel parco, vestirti per un epico menu di degustazione in un ristorante stellato Michelin o caricare carboidrati a Eataly.

Times Square e Midtown West

Times Square potrebbe essere il cuore di Manhattan, ma è anche il quartiere più congestionato della città. Midtown West è situato in posizione centrale, e di conseguenza, molto richiesto sia per i viaggiatori d’affari che di piacere. Gli hotel qui si riempiono quasi sempre velocemente, quindi i prezzi tendono ad essere sostanzialmente più alti rispetto alla maggior parte delle altre aree.

E’ il quartiere perfetto per le persone che vogliono essere al centro della “città che non dorme mai”; a pochi passi dai teatri di Broadway e da ristoranti di fascia alta e convenienti.

Midtown East e Murray Hill

Questo è il quartiere dove risiedono i baroni della pubblicità e delle grandi imprese. Di conseguenza, troverai alcuni dei più grandi hotel e anche i più costosi.

Il quartiere è un paese delle meraviglie di Beaux Arts e splendore Art Deco, radicato in strutture rinomate come il Grand Central Terminal e il Chrysler Building. Quando hai finito di guardare gli edifici, è tempo di fare acquisti. Midtown East è dove troverai Bergdorf Goodman, Bloomingdale e altri famosi grandi magazzini.

Hell’s Kitchen

La Hell’s Kitchen (cucina dell’inferno) può sembrare un quartiere aggressivo di New York a giudicare dal suo nome, ma non è così. Secondo la maggior parte dei locali che vivono li, è un quartiere molto divertente. Ha una vasta cultura teatrale e di ristorazione. Hell’s Kitchen ora si chiama Clinton, ma la maggior parte dei cittadini di New York non si è ancora adattata al nuovo nome. Hell’s Kitchen ospita molti teatri di Broadway e off-Broadway. Bryant park, il verde della zona, ha una pista di pattinaggio su ghiaccio in inverno e mostra film in estate gratuitamente. Non sei troppo lontano dal caos di Times Square, ma è un po’ più tranquillo.

 

I migliori quartieri del Queens – New York City

Il Queens è il distretto ad est di Manhattan e del Bronx. Qui troverai due degli aeroporti più grandi della città, JFK e LaGuardia. Questo è anche un luogo famoso per la produzione di film ai Silvercup Studios di Long Island City. Qui hanno registrato serie TV come “Sex in the City” e “Sopranos” e film come “Men In Black”.

Questo quartiere di New York è un mondo tutto suo. Con un melting pot culturalmente eccezionale, il Queens è l’area urbana più diversificata di New York City, con una grande mescolanza di nazionalità. Troverai greci ad Astoria, polacco a Maspeth, irlandese a Woodside e colombiani a Jackson Heights. Questo si traduce in un quartiere con cibi e bevande di classe mondiale ed esperienze culturali provenienti da tutto il mondo.

 

Astoria

Sin dai tempi dei film muti, Astoria è stata un centro di produzione di intrattenimento. Innumerevoli film e programmi TV sono stati girati ai Kaufman Astoria Studios. E il Museum of the Moving Image consente agli appassionati di film di avvicinarsi a oggetti di scena famosi, costumi e foto antiche della Vecchia Hollywood.

La comunità europea di immigrati di Astoria rende il quartiere una destinazione ideale anche per un’insalata greca o una spanakopita.

Inoltre, Astoria ospita anche il Bohemian Beer Hall and Garden e l’Astoria Park, entrambi i posti più belli di New York in cui trascorrere una calda giornata di sole.

Flushing, Queens

Tra i Mets a Citi Field e gli amanti del tennis degli U.S Open, Flushing attira molti newyorkesi. Per un tuffo nel passato, vai al Flushing Meadows Corona Park: i campi aperti hanno ancora deliziosamente strutture retro-futuristiche della Fiera mondiale del 1964-1965. Flushing è anche una delle più grandi Chinatown di New York e una delle principali destinazioni per esplorare i mangiatori.

Long Island City, Queens

Long Island City è un quartiere artistico in rapida crescita situato proprio sull’East River di fronte a Manhattan.

La fiorente comunità artistica ruota attorno al MoMA PS1, una delle più antiche istituzioni d’arte contemporanea del paese. Altre attrazioni del quartiere sono il Museo Noguchi, il Museo dell’immagine in movimento e il Parco delle sculture di Socrate.

 

I migliori quartieri di Brooklyn – New York City

Brooklyn si trova a sud est di Manhattan e dall’altra parte dell’East River. Anche qui avrai una miscela di tutte le diverse nazionalità del mondo. Tra le altre cose troverai Williamsburg, Coney Island Park, Prospect Park Zoo e New York Aquarium. Se sei interessato alla cultura, qui troverai uno dei più grandi musei degli Stati Uniti, il Brooklyn Museum of Art, con una delle più grandi collezioni al mondo di oggetti egiziani.

Fai una passeggiata sul ponte di Brooklyn e avrai una splendida vista su Manhattan e sui grattacieli.

 

Brooklyn Heights

Brooklyn Heights è il quartiere accogliente, affascinante e straordinariamente ricco direttamente dall’altra parte dell’East River da Manhattan. Brooklyn Heights è uno dei pochi quanrtieri che può ancora vantare strade di ciottoli, case a schiera splendidamente restaurate e grattacieli limitati. Per non parlare del suo lungomare unico e storico, che ospita migliaia di visitatori al giorno che camminano, leggono e godono del panorama.

Brooklyn Heights è anche nelle immediate vicinanze del Ponte di Brooklyn e del quartiere DUMBO (Down Under Manhattan Bridge Overpass), a pochi passi dai negozi e dai ristoranti di Carroll Gardens.

Williamsburg

Venendo da Manhattan, Williamsburg è la prima fermata a Brooklyn sul treno della metropolitana L. Questa zona densamente popolata ha un patrimonio culturale, etnico e artistico incredibilmente ricco, con gallerie di fascia alta confinanti con bodegas, appartamenti da molti milioni di dollari accanto alle fabbriche e tutto il resto.

Williamsburg è il tesoro hipster di New York City. I fine settimana qui iniziano presto, con le folle che mangiano cibo di strada a Smorgasburg, quindi si dirigono verso Bedford Street per lo shopping. Per quanto riguarda la vita notturna, Williamsburg continua la festa molto dopo che i bar di altri quartieri si sono chiusi per la notte.

Crown Heights

Crown Heights unisce la sua variegata comunità attorno ad alcune delle attrazioni più famose del distretto: il Museo di Brooklyn, il Giardino Botanico di Brooklyn e il Museo dei bambini di Brooklyn. Il quartiere si trasforma in una grande festa durante la parata del West American American Day ogni settembre.

DUMBO

Dumbo è diventato popolarissimo grazie a Instagram. Una strada acciottolata fiancheggiata da magazzini, con l’Empire State Building in lontananza, che spunta tra le torri del Manhattan Bridge è una delle foto più popolari sui social network.

DUMBO sta per Down Under the Manhattan Bridge Overpass e vanta innumerevoli cose da fare. Troverai mostre d’arte all’aperto, boutique uniche nel loro genere, librerie indipendenti e un robusto calendario di eventi per le arti dello spettacolo presso il magazzino di St. Ann. Oltre ad una spettacolare vista di Manhattan.

Bed-Stuy

Il vero spirito della comunità può essere difficile da trovare nella New York City, ma Bed-Stuy la conserva tutta. La splendida architettura vittoriana, i film all’aperto nel parco, le feste di gruppo e il servizio domenicale in chiesa caratterizzano questo quartiere. Per non parlare di una scena culinaria e bar senza pretese e molto divertente.

Park Slope

Life in Park Slope ruota attorno a Prospect Park, la grande distesa di verde lussureggiante con passerelle tortuose e piste ciclabili di prim’ordine. L’estate porta esibizioni dal vivo all’aperto di orchestre di fama mondiale nel parco, mentre i mercati degli agricoltori per tutte le stagioni e una giostra rendono questa fuga tutto l’anno.

New York City – Guida

New York Informazioni

Cosa vedere a New York

Periodo migliore per visitare New York

Dove dormire a New York

Migliori hotel di New York

Hotel economici a New York

Ostelli a New York