New York City

Guida di viaggio

I City Pass di New York City

I quartieri di New York

New York City

New York – Info generali

  • Stato di: New York
  • Popolazione: 8,4 milioni
  • Lingua: l’inglese è la lingua ufficiale a New York, ma la città è talmente multietnica che sentirai spesso parlare anche molte altre lingue, compreso l’italiano.
  • Valuta: il dollaro USA ($).
  • Carte di credito e bancomat: gli sportelli ATM sono sparsi in tutto il paese e la carta di credito è accettata ovunque senza problemi.

Documenti di viaggio

Come cittadino italiano, se vuoi viaggiare a New York, devi munirti di:

– passaporto con scadenza posteriore alla data di rientro in Italia.

– visto: come cittadino italiano non hai bisogno del visto se visiti il paese per turismo e se il tuo soggiorno nel paese è inferiore a 90 giorni. Al posto del visto hai bisgno dell’ ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L’ESTA la ottieni facilmente online, collegandoti al sito https://esta.cbp.dhs.gov. Compili il modulo e lo invii con i documenti richiesti (tutto viene fatto online). Inoltre, ricordati che l’ESTA devi ottenerla prima di salire sull’aereo per gli Stati Uniti.

New York City è la metropoli delle metropoli degli Stati Uniti. E’ una metropoli gigantesca, frenetica, ‘incasinata’ e affollata. Ha di tutto e di più da offrire. E’ un mix di culture differenti in quartieri dai tratti unici.

Vai nell’East Village e a Brooklyn per scoprire boutique, locali iconiche e caffetterie alla moda. Se ti piace l’eleganza, vai sulla Fifth Avenue per perderti nei negozi più ‘in’. Scopri l’arte al MoMA e al Met, vai a treatro a Broadway e rilassati a Central Park.

Ci sono infiniti modi per trascorrere il tempo a New York, è la città che non dorme mai!

Approfondisci: Cosa fare e vedere a New York

Sicurezza a New York

A differenza di quello che si pensa, in generale New York è una città sicura. In passato in crimi più atroci avvenivano spesso. Oggi la situazione è molto cambiata, la città è molto più sicura. Ovviamente, in particolare per i turisti, bisogna sempre tenere gli occhi ben aperti e prendere le solite precauzioni. Rimani sempre nei pressi delle aree più turistiche perché più controllate dai vigili/polizia. Cerca di evitare i quartieri considerati ‘più pericolosi’, inoltre cerca di non passeggiare da solo, di notte, nei vicoli bui. Nei luoghi affollati, sui trasporti pubblici, e per la strada, fai molta attenzione al portafoglio, ai documenti e agli oggetti tecnologici. Purtroppo ci sono molti borseggiatori e truffatori, abilissimi nell’allungare le mani nelle tasche delle giacche o negli zaini senza che tu te ne accorga.

Periodo migliore per visitare New York

Se ti stai chiedendo qual è il momento migliore per visitare New York, la risposta è: sempre! Ogni stagione è buona, e offre costantemente una montagna di cose da fare e da vedere. L’autunno a New York è soleggiato con temperature piacevoli. Il fondo dell’aria è fresco per avvertire che l’inverno sta arrivando. L’inverno è freddo, ma ci sono le vivacissime luci Natalizie a riscaldare il cuore, e in gennaio/febbraio le tariffe alberghiere sono più vantaggiose.

Con l’arrivo della primavera, la città diventa più gioiosa, e i newyorkesi iniziano a trascorrere più tempo all’aperto, facendo shopping nei mercati, passeggiando a Central Park e cenando fuori. E’ la stagione perfetta per escursioni a piedi e per gli eventi come il Tribeca Film Festival, o il Cherry Blossom Festival, Mets and Yankees. L’estate è calda. Siamo nel piena alta stagione. Ovunque è affollato e i prezzi, purtroppo, sono alle stelle.

Approfondisci: Quando andare a New York

Come arrivare a New York

Se viaggi dall’Italia, o comunque da un posto lontano, probabilmente raggiungerai New York in aereo. Ci sono tre importanti aeroporti internazionali che servono New York City: John F. Kennedy International Airport (JFK), LaGuardia Airport (LGA) e Newark Liberty International Airport (EWR).
Sconsiglio di volare sull’aeroporto LaGuardia. E’ considerato uno dei peggiori aeroporti degli Stati Uniti, con voli spesso in ritardo o addirittura cancellati. Inoltre è il più distante, dista circa un’ora e mezza di treno dalla città. Il migliore è il JFK, a solo 1h di treno.

Dall’aereoporto per raggiungere la città, puoi prendere il treno, oppure Uber, che ti costerà circa 45 euro, a seconda poi dalla zona di New York che devi raggiungere.

Come risparmiare a New York

Vai a teatro con biglietti scontati: I biglietti per uno spettacolo a teatro possono costare anche centinaia di dollari, soprattutto per i nuovi spettacoli. Fortunatamente, c’è lo stand TKTS a Times Square, dove puoi acquistare i biglietti con uno sconto del 40-50% su determinati spettacoli. Questi biglietti sono molto richiesti, per cui preparati ad aspettare in coda per circa un’ora. TKTS ha anche uffici al South Street Seaport e a Brooklyn.

Fai un tour gratuito: Partecipa ad alcuni dei tour gratuiti per scoprire la città che non dorme mai. Il mercoledì la Municipal Art Society offre un tour gratuito del Grand Central Terminal. La Trinity Church offre tour giornalieri gratuiti quando non ci sono eventi. Il Brooklyn Brewery offre tour gratuiti il ​​sabato.

Visita i musei gratuitamente:  New York è piena zeppa di alcuni dei migliori musei al mondo, dal Met al MoMA al Guggenheim. Molti musei offrono l’ingresso gratuito in determinati giorni della settimana. Ad esmpio, il Whitney Museum of American Art è gratuito il venerdì, il Museum of American Folk Art è gratuito, il Cooper-Hewitt National Museum of Design è gratuito il martedì sera, lo Steuben Galler è gratuito, il MET è gratuito (ma è suggerita una donazione di $ 20) e il Museum of Modern Art è gratuito dopo le 16:00 il venerdì.

Prendi una MetroCard: per spostarti a New York, probabilmente utilizzerai molto la metro. E’ più conveniente prendere una MetroCard illimitata e risparmierai parecchio sul trasporto giornaliero.

Mangia a buon mercato:  a New York le bancherelle, i kebab e i ristoranti etnici (indiani, cinesi, vietnamiti e tailandesi), si trovano praticamente ovunque e sono economici. Evita i ristoranti di lusso, ti prenderanno uno stipendio intero!

Prendi il New York Pass: questo pass ti consentirà di accedere gratuitamente ad oltre 80 attrazioni ed include un pass per il tour hop-on / hop-off. Un pass di un giorno costa 110 $ a persona e un pass di tre giorni costa 240 $ a persona.

Happy hour da 1$:  Ti piace le ostriche? Mangiale durante gli happy hour da $ 1 che avvengono ogni notte in tutta la città. Le migliori offerte sono la John Dory Oyster House e la drogheria di Jeffery.

Couchsurf:  dormire a New York è costoso. Couchsurfing è una buona alternativa, sia per risparmiare sia per vivere a contatto con un vero locale.

Evita i taxi: i taxi in questa metropoli, sono estremamente costosi. Prendi la metropolitana oppure affidati a Uber e Lyft, sono molto più economici dei taxi e sono il modo migliore per spostarsi in città se vuoi evitare metropolitana e autobus.

 

Migliori Festival ed eventi a New York

 1. Tribeca Film Festival 

Il Tribeca Film Festival (TFF) è un importante festival cinematografico che si celebra ogni anno dal 2002. Si tiene nel quartiere Tribeca, a Manhattan, e presenta una selezione diversificata di film indipendenti.

2. New York LGBT Pride Fest

Il NYC Pride Fest si tiene durante il mese di giugno ed è il più grande evento Pride al mondo al quale partecipano milioni di persone ogni anno. Eventi e festeggiamenti caratterizzano questo festival che culmina nell’emezionante sfilata nota in tutto il mondo.

3. Museum Mile Festival

L’annuale Museum Mile Festival offre l’ingresso gratuito ad alcune delle migliori collezioni d’arte al mondo durante le ore serali. Avviene lungo la Fifth Avenue ed ospita otto istituzioni partecipanti: il Centro Africa, El Museo del Barrio, il Solomon R. Guggenheim Museum, il Metropolitan Museum of Art, il Cooper Hewitt Smithsonian Design Museum, il Jewish Museum, Neue Galerie e il Museo della Città di New York. Oltre a tutta l’arte da vedere all’interno, all’esterno si tengono altre esibizioni come la pittura del viso, disegno col gesso e musica dal vivo.