Guidare in Nuova Zelanda

Quando andare a New York Hotel economici cosa vedere quartieri ostelli

Guidare in Nuova Zelanda non è così difficile, ma ci sono alcune cose da tenere presente.

Spostarsi tra le famose destinazioni turistiche della Nuova Zelanda è abbastanza facile con autobus e in treno. Ma se vuoi esplorare i luoghi più remoti è necessario avere le propria auto o camper.

Al di fuori delle principali città, aspettati strade ragionevolmente ben tenute che attraversano paesaggi mozzafiato, da terreni agricoli ondulati e strade panoramiche costiere a tortuose strade di montagna. Non pensare di percorrere molte autostrade a più corsie, sono rare in Nuova Zelanda. Inoltre, non meravigliarti se incontri del bestiame lungo la strada.

Approfondimenti:

 

Requisiti per guidare in Nuova Zelanda

Se hai intenzione di guidare in Nuova Zelanda, la prima cosa che devi sapere è che la guida è a sinistra e non a destra come in Italia. Quindi, per prima cosa che devi chiederti è se te la senti di guidare a sinistra. Non è difficile, ma se non sei abituato, all’inizio potresti fare molta confusione, rischiando anche qualche incidente.

Passando ai documenti necessari, per guidare in Nuova Zelanda, è necessario possedere una patente di guida valida. Noi cittadini italiani abbiamo bisogno o della patente internazionale (modello Convenzione di Ginevra 1949 oppure Vienna 1968), o della nostra patente italiana purchè sia tradotta in inglese.

Per quanto riguarda l’assicurazione, questa non è essenziale, ma è altamente consigliabile per essere tutelati in caso di incidente.

È obbligatorio, per tutte le auto, avere un Warrant of Fitness (WOF) e una registrazione valida, ed è responsabilità legale del conducente assicurarsi che il veicolo che sta guidando abbia questo. Per cui, se noleggi un’auto, sarà tua responsabilità verificare. Sia il WOF che la registrazione devono essere visibili sul parabrezza anteriore dell’auto.

Tutti gli altri passeggeri dovrebbero usare una cintura di sicurezza, compresi quelli seduti dietro.

 

Codice della strada

Come anticipato, in Nuova Zelanda si guida a sinistra. Guidare a sinistra significa anche che il sedile del conducente è a destra. Se non hai mai guidato così prima, ci vuole un po’ di tempo per abituarsi. Ricorda solo che, qualunque cosa accada, l’auto dovrebbe essere sempre sul lato sinistro della strada. Ad esempio, quando giri a destra, la tua auto dovrebbe essere a sinistra quando hai completato la curva. Un altro modo per ricordare questo è che il tuo corpo (come guidatore) dovrebbe essere sempre in mezzo alla strada.

La regola generale è che il limite di velocità è di 100 km / ora sulle principali “autostrade” e 50 km / ora nelle città. In genere, nelle zone di transizione il limite è 70 o 80 km / ora, e in alcune aree ci sono i controlli con autovelox.

Guidare sotto l’effetto di alcol o droghe è illegale in Nuova Zelanda e in luoghi come Queenstown vengono effettuati test di etilometro casuali (e obbligatori). Il limite legale è di circa lo 0,055%.

Anche utilizzare il telefono durante la guida è illegale.

In caso di incidente, se qualcuno è ferito, devi informare un agente di polizia il prima possibile, entro 24 ore. Se nessuno è ferito, devi fornire i tou dati al proprietario o al conducente del veicolo danneggiato entro 48 ore, o se non è possibile, ad un agente di polizia entro 60 ore.

I posti di blocco della polizia sono abbastanza comuni sulle strade della Nuova Zelanda e potrebbero controllare WOF e registrazione, o le licenze di guida.

Le strade della Nuova Zelanda (specialmente quando arrivi nelle zone rurali) non sono sempre ben segnalate, quindi avere un GPS montato sul cruscotto che ti parla e ti mostra esattamente dove andare è molto utile. L’altro vantaggio del GPS è emettono un segnale acustico quando si guida oltre il limite di velocità. Per cui, insieme all’auto o camper, noleggia anche un GPS.

 

Condizioni meteorologiche e stradali in Nuova Zelanda

Mentre le strade sono generalmente ben mantenute in Nuova Zelanda, le condizioni meteorologiche stagionali possono influire sulla guida, soprattutto nelle aree più rurali. Le strade sterrate richiedono cure extra e velocità più basse. Central North Island e South Island in particolare possono essere gelide in inverno e non è raro vedere segni che ti avvertono di adeguare la guida alle condizioni invernali. Tieni presente che nevicate o forti piogge (che causano frane o alluvioni) possono isolare le parti più remote del paese.

La strada che attraversa l’Isola del Nord centrale e parte della costa occidentale dell’isola meridionale (così come altri luoghi) sono talvolta chiuse a causa delle condizioni. Se guidi in Nuova Zelanda in inverno, è particolarmente importante controllare le condizioni prima di uscire ed essere pronto a modificare i piani in caso di chiusure.

 

Sicurezza stradale in Nuova Zelanda

Poiché in Nuova Zelanda si guida a sinistra e molti turisti del Nord America e dell’Europa sono abituati a guidare a destra, questo può essere un problema per la sicurezza stradale.

In una città con molto traffico è facile ricordarsi di guidare a sinistra, ma su strade rurali senza molte altre macchine, è fin troppo facile scivolare sul lato sbagliato della strada. In molti punti, ci sono delle frecce dipinte sulle strade per ricordarti da che parte dovi guidare.

Molte delle strade più panoramiche della Nuova Zelanda sono ventose e montuose e hanno solo due corsie. Non guidare oltre il limite di velocità se non ti senti a tuo agio, ma se vai troppo piano, accosta e fai passare chi vuole andare più veloce. I conducenti impazienti che rischiano di sorpassare in momenti pericolosi sono un pericolo.

Non è insolito incontrare mucche e pecore sulla strada. In questi casi, gli animali hanno la precedenza. Accosta e aspetta che passino. Non provare a guidare attraverso la mandria. Gli animali possono sussultare facilmente, causando più problemi a te che al contadino.

 

Ciao, sono Francesca, ma tutti mi chiamano semplicemente Francy.  Nel mio cuore c’è l’Africa, la natura e il wildlife. Avevo un lavoro sicuro che amavo molto, ma le circostanze e le emozioni mi hanno portato a chiudere quel capitolo della mia vita, per aprirne uno migliore. Ed ora, uno ad uno, sto realizzando tutti i miei sogni. Sono partita per il Sud Africa ed ho conseguito la certificazione FGASA Level 1, diventando così una Safari Guide. Ora giro per il mondo senza vincoli e limiti, mossa solo dall’ardente desiderio di vivere le mie più profonde emozioni in totale libertà. 

Francy