Il periodo migliore per andare in Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda è la destinazione ideale per chi cerca l’avventura, l’adrenalina, per gli amanti della natura e delle attività all’aria aperta. Le bellissime spiagge, gli sport estremi, la degustazione del vini e alcuni dei migliori sentieri escursionistici del mondo sono una calamita naturale per milioni di visitatori ogni anno. Ma qual è il periodo migliore per andare in Nuova Zelanda?

 

Periodo migliore per andare in Nuova Zelanda

Il periodo migliore per andare in Nuova Zelanda dipende molto da cosa vuoi fare. Ma, in linea generale non c’è un perioso migliore. E’ un buon momento tutto l’anno per visitare il paese. Il bello è che il clima non vanta estremi di caldo o freddo.

Questo è dovuto sia alla latitudine del paese, che dal fatto che la maggior parte del suolo del paese è relativamente vicina al mare. Per cui, avere un clima marittimo significa avere temperature piacevoli per gran parte dell’anno.

Il paese è composto da due isole principali: isola del Nord e isola del Sud, con caratteristiche geografiche abbastanza diverse e questo si riflette anche sul clima.

La Nuova Zelanda si trova nell’emisfero Australe, per cui più si va a sud e più è freddo. L’estate corrisponde al nostro Natale, mentre l’inverno è ad Agosto.

Nel paese il vento soffia prevalentemente da ovest, quindi sulla costa occidentale le spiagge sono generalmente più selvagge e aspre con venti più forti. Mentre la costa orientale è molto più mite, con spiagge sabbiose e generalmente piove di meno.

Nell’estremo nord, l’estate è molto calda. Può raggiungere anche i 35°C con un tasso di umidità elevato. In inverno le temperature difficilmente scendono al di sotto dello zero, tranne nelle regioni montuose interne, dove c’è più freddo.

Nell’isola del Sud, le Alpi meridionali dividono le coste est dalle coste ovest. Le estati sono abbastanza calde e in inverno la neve è frequente.

Ogni periodo dell’anno è un buon momento per visitare la Nuova Zelanda; tutto dipende da cosa vuoi fare. La primavera e l’estate sono i periodi più affollati. Ma se ami le attività sulla neve, l’inverno è il periodo adatto.

Approfondimenti:

 

L’estate in Nuova Zelanda (dicembre-febbraio)

L’estate della Nuova Zelanda va da dicembre a febbraio. La stagione si caratterizza da lunghe giornate di sole e temperature calde, con notti più fresche. Questa è la stagione più affollata in quanto il tempo è l’ideale per tutte le attività, dalle escursioni alla spiaggia al surf. L’acqua si riscalda e rende le temperature dell’oceano confortevole.

Il paese è famoso anche per il suo vino e nella regione vinicola Marlborough in febbraio si celebra il meglio dei Riesling della Nuova Zelanda, Chardonnay, Sauvignon Blancs, tutto in un unico festival.

Cosa mettere in valigia: durante il giorno, ti consiglio di indossare indumenti leggeri. Non dimenticarti la crema solare perché il sole picchia parecchio. Mentre per la sera è sufficiente una felpa o un giacca leggera per proteggerti dall’arietta fresca.

 

L’autunno in Nuova Zelanda (marzo-maggio)

L’autunno della Nuova Zelanda si estende da marzo a maggio. La natura è nel suo splendore e si dipingono di colori incredibili.

Se sei un appassionato escursionista, questo è il momento migliore per viaggiare in Nuova Zelanda. Ma dovrai prenotare il tuo alloggio con largo anticipo poiché i campeggi e gli ostelli si riempiono velocemente.

La temperatura è ideale per i trekking. Raramente superano i 19/20°C

Cosa mettere in valigia: vestirsi a cipolla è la soluzione ottimale in questo periodo. Portati strati leggeri che puoi indossare e rimuovere facilmente. La crema solare sempre a portata di mano, insieme ad una giacca per la pioggia.

Se ti porti la tua attrezzatura, ricordati di pulirla bene prima di partire da casa perché al tuo arrivo, i funzionari ispezioneranno tutto il tuo equipaggiamento da esterno come tende e scarpe per assicurarsi che siano pulite e che non trasportino semi indesiderati.

 

L’inverno in Nuova Zelanda (giugno-agosto)

L’inverno della Nuova Zelanda arriva a giugno, fino ad agosto e porta con sé venti forti e talvolta forti nevicate nelle aree montane. Tuttavia, in gran parte del paese, il clima rimane abbastanza mite, e le temperature, in genere, rimangono sopra lo zero.

L’inverno è l’idea per le attività sulla neve come sci e snowboard, in particolare nelle aree attorno a Queenstown.

Qui si celebra anche il cambio delle stagioni con il loro festival invernale annuale. È un evento che dura per ben 10 giorni pieno di musica, intrattenimento e molti sport sulla neve.

Cosa mettere in valigia: portati sicuramente indumenti caldi come un maglione, una giacca o impermeabile e un ombrello. Se vai nell’isola del sud, avrai bisogno di un piumino, una sciarpa e un cappello.

 

La primavera in Nuova Zelanda (settembre-novembre)

La Nuova Zelanda vive la sua primavera da settembre a novembre. Il tempo è abbastanza variabile. Puoi trovare sia freddo gelido che caldo e soleggiato.

Questo è il momento migliore per visitare Christchurch con i suoi giardini botanici in fiore.

Cosa mettere in valigia: data l’imprevedibilità della stagione, ti consigliamo di portare indumenti misti per essere preparato a tutto: magliette maniche lunghe e felpe vanno bene. Più una giacca e ombrello.

Articoli recenti

Dove dormire a Copenaghen

Copenaghen è una delle città più divertenti ed eccitanti d'Europa. Con una popolazione giovane, canali che si snodano attraverso il centro città e la periferia...

Le migliori 24 cose da vedere a Vienna

Capitale dell'Austria e una delle città più belle d'Europa, Vienna è ricca di arte, storia e architettura straordinaria, con innumerevoli musei, eleganti palazzi e...

Le 25 migliori cose da vedere a Copenaghen

Copenaghen è la capitale della Danimarca, e come tale, ha una lunga e ricca storia alle spalle. Nonostante sia sede di molti palazzi, edifici...