Jasper National Park Canada: come organizzare la visita

Francy, Senior Traveler

Home » Canada » Alberta » Jasper National Park Canada: come organizzare la visita

Cime montuose frastagliate, imponenti ghiacciai, laghi turchesi, cascate e canyon. Tutto questo e molto altro nel Jasper National Park in Canada.

Il Parco Nazionale di Jasper, insieme al Parco Nazionale di Banff, è uno dei parchi più iconici e popolari del Canada. Si trova nella provincia di Alberta. Si estende per oltre 11.000 chilometri quadrati e, nel 1984, è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’Unesco.

L’elenco delle cose da fare in Jasper è veramente molto ampio: escursionismo, canoa, ciclismo, rafting, sci, snowboard e molto altro.

Se stai pianificando di visitare il Jasper National Park, di seguito trovi tutte le informazione che ti possono essere utili per organizzare al meglio il tuo viaggio.

 

Perché andare al Jasper National Park

Il Jasper National Park è uno dei parchi più selvaggi del Canada ed è il più grande parco delle Montagne Rocciose canadesi. Si estende su oltre 2,7 milioni di acri di terra ed offre spettacolari meraviglie naturali di ogni tipo tra cui montagne, fiumi e ghiacciai. Con tutto questo splendore, non potrai che innamorartene!

Un territorio così vasto non che avere una moltitudine di sentieri escursionistici di ogni genere. Dal più facile per una semplice passeggiata, al più lungo e ripido per chi cerca un’avventura unica. Inoltre, il parco è abitato da una buona fauna selvatica come il caribù, il ghiottone e alce. E le possibilità di avvistamento sono molteplici.

Ma Jasper National Park non è fantastico solo in estate, è un’ottima meta anche per chi ama la neve. Andare in vacanza a Jasper in inverno significa dedicarsi alle attività invernali quali lo sci nel bacino della Marmotta o le ciaspolate nel backcountry. Non importa la stagione, c’è sempre un motivo speciale per visitare Jasper.

 

Quando visitare Jasper National Park in Canada

Puoi visitare Jasper tutto l’anno, ci sono miriadi di cose da fare sia in estate che in inverno.

I periodi migliori per visitare il Jasper National Park sono da marzo a maggio e da settembre a novembre. Non c’è l’affollamento di turisti e i prezzi sono leggermente più bassi. Il clima è abbastanza piacevole, soprattutto in tarda primavera e all’inizio dell’autunno. Ma tieni conto che le temperature sono ancora fredde in Marzo. Però è ancora possibile campeggiare, fare escursionisi e andare con la mountain bike.

L’estate a Jasper è breve e coincide con il periodo di punta, specialmente durante il mese di luglio, quando le giornate sono più lunghe e calde.

L’inverno è lungo a Jasper, c’è parecchio freddo e in genere i minimi si toccano a gennaio. Ma se non ne fai un problema, puoi approfittarne per sciare e fare delle belle escursioni con le ciaspole.

 

L’entrata al Parco

L’ingresso al Jasper National Park ha un costo.

L’ingresso di un solo giorno costa 10 $ CAD per gli adulti, CA $ 8,40 per gli anziani di età superiore ai 65 anni ed è gratuito per i minori di 17 anni. Gruppi di tre o più viaggiatori possono risparmiare acquistando pass di gruppo, che coprono fino a sette persone e costano CA $ 20.

Se nel tuo viaggio hai pianificato di visitare molti parchi canadesi, ti consiglio di acquistare il Parks Canada Discovery Pass. Il Discovery Pass offre l’ingresso illimitato per un anno intero in oltre 80 parchi nazionali di Parks Canada (ad esempio il Banff National Park, Yoho National Park e il Pacific Rim National Park Reserve), siti storici nazionali e aree nazionali di conservazione marina che in genere prevedono una tariffa d’ingresso giornaliera.

 

Come raggiungere il Jasper National Park

 

Il Jasper National Park si trova a 370 km a ovest di Edmonton, a 400 km a nord-ovest di Calgary e a 800 km a nord-est di Vancouver. 

Puoi raggiungere la città di Jasper percorrendo la spettacolare Icefields Parkway (Highway 93), che attraversa le Montagne Rocciose canadesi da nord a sud. In alternativa, puoi prendere la Route 16, che attraversa il Parco Nazionale di Jasper e la città di Jasper da est a ovest.

L’aeroporto più vicino a Jasper è l’aeroporto internazionale di Edmonton (YEG), ma ti consiglio di volare sull’aeroporto internazionale di Calgary (YYC). Questo ti permetterà di arrivare al parco  percorrendo la mitica Icefields Parkway, e attraversare il Parco Nazionale di Banff con il rinomato Lake Louise.

Una volta arrivato in areoporto, ti consiglio di noleggiare un’auto e di raggiungere il parco guidando. Questo ti permetterà veramente di goderti e vivere al meglio i panorami mozzafiato che incontrerai lungo il percorso. 

In ogni modo, entrambi gli aeroporti offrono servizio di autonoleggio.

Se non ti va di noleggiare l’auto, puoi fare affidamento sui bus navetta che trasportano i visitatori tra le varie città, ad esempio Bike Hike Shuttle, il bus Roam e il Sundog collegano Jasper a Canmore, Banff e Lake Louise.

Non sorprenderti se a Jasper non vedrai la ressa di turisti come a Banff. Banff è a solo 1,5 ore da Calgary mentre il Jasper National Park è a altre 4 ore da Banff, il che rende molto più difficile e richiede più tempo per raggiungerlo.

 

Come muoversi nel Parco Nazionale di Jasper

 

L’auto è sicuramente il modo migliore (ed essenziale) per spostarsi nel Parco nazionale Jasper. Se non vuoi noleggiare l’auto, allora puoi utilizzare le tre compagnie di taxi che servono l’area ( ma sono costosi) o optare per una visita guidata.

SunDog Tours oltre ad offrire navette che collegano Jasper, Hinton, Edson ed Edmonton, Banff e Calgary, offre anche una vasta gamma di escursioni e tour fotografici per i turisti. , che costano circa $ 70 (circa $ 53) per gli adulti.

Auto

Puoi noleggiare l’auto nel centro di Jasper, o all’aeroporto internazionale di Edmonton o all’aeroporto internazionale di Calgary.

Fai attenzione, però, a rispettare le regole del parco:

  • rispetta i limiti di velocità che nel parco sono limitati a 90 km / h sulle strade principali e 60 km / h sulle strade secondarie.
  • tra novembre e metà marzo è obbligatorio montare pneumatici da neve o le catene da neve (tranne per l’autostrada 1 e per l’autostrada 16).
  • mentre guidi, fai attenzione ai ciclisti e alla fauna selvatica.

 

Cosa fare a Jasper National Park

 

Jasper è davvero una destinazione per tutto l’anno, con una grande varietà di attività disponibili in ogni momento.

Le escursioni da fare da Jasper sono veramente notevoli: il Maligne Canyon, il ghiacciaio Athabasca e il Monte Edith Cavell Trail sono solo alcune delle destinazioni imperdibili qui. Ma non solo escursionismo in estate. Anche rafting, mountain bike, golf e spa.

In inverno, sci, ciapsole, pattinaggio su ghiaccio, motoslitta, arrampicata su ghiaccio, slitta, slitta trainata da cani…sono tutte cose che si possono fare a Jasper.

Gli amanti della cultura saranno contenti di sapere che ci sono anche musei a Jasper, come ad esempio le Mountain Galleries che espongono le opere di artisti canadesi locali, o i Jasper Yellowhead Museums and Archives, dove è possibile conoscere la storia della zona attraverso manufatti e documenti. E infine il Planetario di Jasper per avere la possibilità di ammirare il cielo notturno canadese.

Approfondimento: Le migliori cose da fare a Jasper National Park

 

Quando tempo trascorrere nel Jasper National Park

 

La quantità di tempo da trascorrere nel Jasper National Park in Canada dipende molto dal tempo a disposizione e da cosa si vuole fare. Il parco è talmente vasto che se si volesse visitare ogni singolo angolo, un mese intero non basterebbe.

Il Jasper National Park è noto per le sue cime innevate, i bellissimi laghi e alcune delle migliori escursioni nelle Montagne Rocciose canadesi. In genere 3-4 giorni nel Parco nazionale Jasper è un buon inizio per vedere tutti i luoghi famosi e provare le migliori escursioni.

Spesso si abbina la visita di Jasper con la visita del Banff National Park. Il tragitto da Banff a Jasper, chiamato Icefields Parkway, è uno dei percorsi più belli del mondo e ci sono numerosi punti panoramici, cascate da non perdere.

Di seguito trovi un esempio di itinerario di 4 giorni al Parco Nazionale di Jasper. Dato che quasi tutti i visitatori iniziano la loro visita al Jasper National Park da Banff, l’itinerario suggerito inizia prorpio da Banff.

GIORNO 1:

Dopo aver fatto un’abbondante colazione, inizia il tuo viaggio verso Jasper. Dirigiti verso Lake Luoise, fino a raggiungere le indicazioni per la Icefields Parkway (Highway 93 North). Questo è un tratto di strada lungo 232 km che va dal Banff National Park al Jasper National Park. È una delle strade più belle e spettacolari al mondo, costeggiata da montagne innevate, laghi turchesi e ghiacciai.

Ci sono numerose fermate sulla Icefields Parkway come Bow Lake, Peyto Lake, Columbia Ice Field, Sunwapta Falls, Athabasca Falls, punti panoramici e sentieri escursionistici. A seconda del tempo che hai a disposizione, puoi fermarti o meno a tutti i punti di panoramici e fare alcune escursioni. Parti presto alla mattina così riuscirai fare almeno le principali fermate.

  1. Bow Lake: ci sono molti laghi sulla Icefield Parkway e Bow Lake è uno dei laghi più grandi e famosi. Bow Lake è a soli 30 minuti a nord di Lake Louise. Lungo la Icefields Parkway c’è un punto panoramico del lago, ma vicino al lago c’è anche un hotel, il Num-Ti-Jah Lodge che ha accesso diretto al lago.
  2. Peyto Lake: il lago Peyto si trova a circa 50 minuti da Lake Louise sulla Icefields Parkway. E’ un lago alpino alimentato da ghiacciai ed è famoso per il suo intenso colore blu. Il punto panoramico del Lago Peyto è facilmente raggiungibile con una passeggiata di circa 10 minuti.
  3. Escursione al Parker Ridge Hike: ci sono alcune famose escursioni lungo la Icefields Parkway. Una delle migliori (e breve) è la Parker Ridge Hike. Parker Ridge Hike è un’escursione di 5 km andata e ritorno con tornanti moderatamente ripidi e un’altezza di 250 m. Parte del sentiero si trova in una foresta e parte di esso è esposta. Per cui può fare molto caldo. Ricordati di portare molta acqua, un cappello e una crema solare per questa escursione. Ci sono anche molte zanzare su questo sentiero, quindi assicurati di avere un repellente per insetti. Il percorso è quasi interamente in salita, assicurati di essere preparato fisicamente.
  4. Sunwapta Falls: Sunwapta Falls è una cascata del fiume Sunwapta situata 56 km a sud di Jasper. C’è una cascata superiore e una inferiore a Sunwapta Falls.
  5. Glacier Skywalk: simile allo skywalk del Grand Canyon, il Glacier Skywalk nel Parco nazionale di Jasper è un passaggio pedonale a 280 metri di altezza con pavimento in vetro sopra la valle di Sunwapta. Lungo il percorso hai modo di osservare i vari ghiacciai e le cime innevate.
  6. Columbia Icefield: un’altra avventura che puoi fare è camminare sul rinomato ghiacciaio Columbia Icefield. E’ un’attività ideale per le famiglie con bambini.
  7. Cascate di ATHABASCA: ad un’ora di macchina dal Parkers Ridge ci sono le cascate di Athabasca. Durante questo tratto passerai per il famoso Columbia Icefield dove potrai passeggiare sul ghiacciaio (con un tour organizzato), il ghiacciaio Skywalk con pavimento in vetro e le cascate Sunwapta). Le cascate Athabasca sono una cascata mozzafiato sull’alto fiume Athabasca nel Parco nazionale Jasper. Ci sono alcune stazioni di osservazione intorno alle cascate che sono facili da raggiungere e adatte alle famiglie.

Le cascate di Athabasca si trovano a soli 30 minuti da Jasper. Una volta finite le tue escursioni, dirigiti verso il tuo hotel nella cittadina di Jasper e rilassati. Dato che il centro di Jasper è completamente percorribile a piedi, se non sei troppo stanco, puoi passeggiare un pò tra le botteghe artigianali della città.

GIORNO 2:

Alzati presto la mattina perchè la tua giornata sarà lunga e intensa. Dopo colazione, dirigiti a nord-est di Jasper sull’autostrada AB-16 verso Edmonton. Prendi l’uscita per “Miette Rd / Range Rd275A”. Dopo circa una ventina di minuti arriverai a Miette Hot Springs.

Escursione Sulphur Skyline: da Miette Hot Springs parte il sentiero escursionistico Sulphur Skyline. Sulphur Skyline è una delle escursioni più famose nel Jasper National Park e una volta arrivati in cima potrai godere di una delle migliori viste panoramiche nel Parco nazionale Jasper.

Dato che nevica molto nel Jasper National Park, il momento migliore per fare un’escursione sul sentiero Sulphur Skyline è tra la fine di maggio e l’inizio di ottobre quando la neve si è sciolta e il sentiero è pulito.

Inoltre, l’area del sentiero è popolata dagli orsi, quindi assicurati di portare repellente per orsi e fare molto rumore mentre cammini. Il sentiero è tutto in salita, ma solo il tratto finale è più ostico. Ma basta avere un minimo di preparazione fisica per riuscire a raggiungere la cima senza problemi.

Lunghezza: 8 km (andata e ritorno)
Tempo: 3-5 ore
Dislivello: 700 m

Miette Hot Springs: una volta ritornato al Miette Hot Spring, potrai trascorrere il resto della giornata a rilassarti alle sorgenti termali. Miette Hot Springs è la sorgente termale più calda del Jasper National Park. È dotato di 4 piscine all’aperto ciascuna riscaldata a una temperatura diversa. Le due piscine più piccole sono più fredde e le due grandi piscine sono più calde a circa 40 ° C. Queste sorgenti termali sono dotate di spogliatoi (con serratura), doccia, caffetteria e servizi igienici.

A differenza della Banff Upper Hot Spring, la Miette Hot Spring non è aperta in inverno per via della troppa neve che cade durante i mesi freddi che rende impraticabile la strada per raggiungerla.

Miette Hot Springs è aperto da metà maggio alla seconda settimana di ottobre.

Maligne Canyon:  trascorri tutto il tempo che desideri alle Miette Hot Springs, ma riservati un pò di tempo per il  Maligne Canyon sulla via del ritorno verso la città di Jasper. Il Maligne Canyon è il canyon più profondo del Jasper National Park e raggiunge i 50 m di profondità in un punto del canyon. Il Maligne Canyon è dotato di 6 ponti, costruiti appositamente per i visitatori, per permettere di godere di una vista eccezionale sul canyon e sulla cascata.

Se vuoi solo fare una visita veloce, cammina fino al Primo o al Secondo Ponte. Il terzo ponte è il punto più alto del canyon con una bella vista sulle cascate. Il Sesto Ponte è il punto più lontano del Maligne Canyon ed è a circa 4 km di distanza.

GIORNO 3:

Il terzo giorno parte con una mattinata al lago Maligne.

Lake Maligne: il lago Maligne è il lago più grande del Parco nazionale Jasper, a circa 45 km a sud della città di Jasper. È noto per i suoi splendidi colori, la vista dei 3 ghiacciai e le cime innevate circostanti. Il lago Maligne è uno dei luoghi più fotografati nel Parco nazionale Jasper, soprattutto grazie a Spirit Island, una piccola isola accessibile da gite in barca sul lago Maligne.

Se il giorno prima non hai fatto in tempo a visitare il Maligne Canyon, puoi fermarti ora, sulla strada per il Lago Maligne.

Al Maligne Lake molto bello è il giro in barca sula lago. C’è una crociera panoramica che dura 90 o 120 minuti. Puoi scegliere tra una crociera classica di 90 minuti a Spirit Island, una crociera “premium” di 120 minuti o una crociera fotografica di 120 minuti “Through the Lens”.

Se non vuoi fare un giro barca, puoi noleggiare una canoa, un kayak o passeggiare lungo i sentieri attorno al lago. Puoi prendere il sentiero Moose Lake Loop o il Mary Schaffer Loop. Sono facili e brevi.

Se cerchi qualche cosa di più impegnativo, considera la Opal Hill Loop, un’escursione di 8 km (andata e ritorno) con un dislivello di 460 km, o la Bald Hills Loop, un percorso faticoso di oltre 10 km che si arrampica tra alberi e prati alpini.

Jasper Skytram: nel pomeriggio puoi rilassarti sul Jasper Skytram, il tram più lungo del Canada. E’ stato costruito nel 1964 e ti porterà fino a 2277 m in cima alla Whislers Mountain. E’ un’attività particolarmente adatta alle famiglie, puoi rilassarti durante la corsa e goderti la vista panoramica del Jasper National Park.

Jasper Skytram è aperto solo da marzo a ottobre con vari orari di apertura e chiusura a seconda del mese.

GIORNO 4:

Il quarto giorno è il giorno del rientro a Banff.

Prima di iniziare il rientro a Banff, puoi dedicare la mattina all’escursione Edith Cavell.

Edith Cavell: Edith Cavell Meadows è una dell’escursione più famose e belle del Jasper National Park. La maggior parte delle persone percorre facilmente 1,6 km a piedi fino a Cavell Pond sul Sentiero del Glacier Trail. Se sei moderatamente in forma e vuoi avere una vista dall’alto, puoi proseguire fino alla cima del Cavell Meadows per una vista mozzafiato del Monte Edith Cavell, Angel Glacier, Cavell Glacier e Cavell Lake. Il sentiero Cavell Meadows è di circa 7 km (3-5 ore di andata e ritorno) con un’altitudine di 500 m con una forte pendenza verso la cima.

Finita la tua escursione mattutina, puoi iniziare il rientro a Banff e fermarti a fare le escursioni che non sei riuscito a fare il primo giorno sulla Icefield Parkway.

 

Dove dormire a Jasper

 

La città di Jasper e il parco nazionale offrono una vasta gamma di opzioni di alloggio per accogliere i milioni   di visitatori che arrivano nell’area ogni anno. Si va dal lusso al posto letto in dormitorio. La scelta è molto ampia. 

La sistemazione più esclusiva è il Fairmont Jasper Park Lodge di 700 acri. Questo hotel è circondato dagli spettacolari panorami delle Montagne Rocciose canadesi. 

Un’altra buona opzione è l’Alpine Village. Si trova accanto al fiume Athabasca, a soli 2,0 km a sud della città di Jasper. Purtroppo però, è aperto solo da maggio a ottobre.

Oltre agli hotel, il Jasper National Park vanta anche oltre 1700 campeggi immersi nella natura incontaminata del parco. Molti sono aperti tutto l’anno, e sono in grado di ospitare sia una piccola tenda per una persona sia un grande camper per famiglie.

In ogni campeggio, la legna viene fornita con l’acquisto di un permesso antincendio e gli armadietti a prova di orso sono disponibili per lo stoccaggio. Inoltre, sono disponibili cucine in tronchi per il maltempo. 

Le prenotazioni sono disponibili per alcuni campeggi, mentre tutte le altre sono in base all’ordine di arrivo. Se prevedi di arrivare nei mesi di punta (da giugno a settembre), assicurati di arrivare presto.

Per ulteriori informazioni sui campeggi a Jasper, visitare il sito Web Parks Canada qui.

 

Dove mangiare a Jasper

Anche se Jasper è solo una cittadina, ci sono molti posti dove poter mangiare.

Se ti manca l’Italia, puoi provare la pizza del Famoso Napoletan Pizza. Non troverai mai una pizza all’altezza con la vera pizza italiana, ma qui è decente e la scelta è vasta. Oltre alla pizza, Famoso Napoletan offre focacce, antipasti, pasta, insalate.

Se punti a qualcosa di più ricercato, il Raven Bistro può fare al caso tuo. Troverai una varietà di piatti particolari come il cocco Kaffir Lime Seafood Pot o un tris di carni marocchine alla griglia.

Se vuoi mangiare del tipico cibo canadese, puoi andare da Syrahs di Jasper. Ha una buona selezione di birre artigianali, vini internazionali e propongono una cucina basata sul tema della selvaggina delle Montagne Rocciose canadesi.

Per un pranzo veloce a base di un gustoso sandwich, vai a Patricia Street Deli. Ti preparano un panino fresco con una grande varietà di ingredienti a scelta. Perfetto da portare con te durante una lunga camminata.

In alternativa, puoi andare da Bear Paw Bakery. Qui non solo per i panini, m anche per pasticcini, dolci e caffè.

 

Sicurezza nel Jasper National Park

 

Il parco è sicuro, ma è sempre meglio adottare alcuni accorgimenti.

  • Non dare da mangiare o avvicinarsi mai alla fauna selvatica. Portati sempre dietro uno spray per orsi.
  • Anche se può sembrare incontaminato, assicurati di bollire, trattare o filtrare tutta l’acqua prima di berla.
  • se vai a sciare, informati sempre sui rischi valanghe.
  • Il tempo può cambiare rapidamente. Per cui assicurati di avere con te sempre qualcosa per coprirti bene. 
  • Jasper si trova ad alta quota, quindi ricordati di indossare sempre occhiali da sole, un cappello e usa la protezione solare, anche in inverno. Il sole in quota è molto forte.

 

Come risparmiare denaro nel Parco nazionale Jasper

 

  • per dormire evita il centro di Jasper. Opta per le vicine città di Grand Cache o Hinton. In alternativa, dormi in campeggio.
  • A Jasper National Park ci sono moltissime cose che puoi fare gratis. Sarai sicuramente tentato di fare alcune escursioni a pagamento. Ma ricordati che sono costose. Fanne uno o due, poi buttati sulle attività gratuite.
  • Pianifica in anticipo il tuo viaggio. L’alta stagione, da giugno ad agosto, porta un aumento dei prezzi. Ma prenotando con largo anticipo potrai usufruire degli sconti.

Jasper – Guida

Jasper NP Informazioni

Cosa fare a Jasper National Park