Un giorno a Praga: itinerario completo

E’ difficile non innamorarsi di Praga. Sono passati molti anni da quando ci sono stata la prima volta. E’ stato uno dei miei primi viaggi in solitaria. Ero emozionata ed eccitata di esplorare questa incredibile capitale Europea. Praga, con la sua ricca storia, la sua splendida architettura antica, così diversa dai moderni grattacieli di New York e dai palazzi di Milano, offre un’esperienza unica e accattivante, alla quale non saprai resistere. E anche se hai solo 24 ore a disposizione, con questo itinerario riuscirai ad assaporare la travolgente  atmosfera di questa storica città.

E’ sufficiente un giorno a Praga?

Questa è una delle domande più gettonate. Sinceramente, un solo giorno da dedicare a Praga è veramente poco. Però capisco che i giorni di ferie scarseggiano e si vuole cercare di ottimizzare il tempo per vedere il più possibile in meno tempo possibile.

Ci sono tanti tour che dedicano solo 24 ore alla visita di Praga. Ho voluto provarne uno e sono rimasta completamente delusa. Soldi buttati per vedere tutto velocemente. E’ stato tutto una toccata e fuga! Una corsa contro il tempo per vedere tanto e male. Sempre con i minuti contati! Sicuramente questo non è il modo migliore per viaggiare. Si torna a casa più stressati di prima!

Vedere Praga in un giorno solo significa scalfire appena la superficie di ciò che la città ha da offrire. Molte delle esperienze culturali, dei musei e delle delizie culinarie della città vengono perse. In ogni modo, se hai solo un giorno a Praga, il consiglio che posso dare è quello di visitare meno ma bene e con calma!

Arrivare a Praga

Quasi sicuramente, se raggiungi Praga dall’Italia, arriverai via aereo e atterrerai all’Aeroporto Václav Havel di Praga, che si trova a 12 chilometri a ovest dal centro della città.

Per raggiungere il centro, ci sono varie opzioni. Quella più conveniente prevede di prendere i mezzi pubblici. C’è l’autobus numero 119 dall’aeroporto, con la fermata proprio fuori dal terminal e il servizio è operativo dalle 04:15 alle 23:30 circa. I biglietti si possono acquistare agli sportelli dei trasporti pubblici nella sala arrivi dell’aeroporto, ai distributori automatici di biglietti alla fermata dell’autobus o dall’autista per una tariffa leggermente più alta. Dopo circa 15-20 minuti di viaggio sarai alla stazione della metropolitana Nádraží Veleslavín. A Nádraží Veleslavín cambia linea della metropolitana (linea verde). Assicurati di salire su un treno diretto a Depo Hostivař per scendere alla fermata più vicina all’hotel da te scelto.

C’è anche un servizio di autobus Airport Express (AE) che collega direttamente l’aeroporto di Praga con la principale stazione ferroviaria di Praga (Hlavní nádraží). La fermata dell’autobus AE si trova fuori dai terminal dell’aeroporto e il servizio è attivo dalle 05:30 alle 21:00 circa con un intervallo di circa 20 minuti e il viaggio dura circa 30-40 minuti. I biglietti possono essere acquistati dall’autista (contanti o carta).

Se preferisci, puoi prendere un taxi, ma questa è la soluzione più costosa.

Come spostarsi a Praga

Il centro di Praga è compatto e pedonale. Questo significa che lo puoi tranquillamente esplorare a piedi anche perché molte delle principali attrazioni sono vicina l’una all’altra.

Tuttavia, per sfruttare al meglio la giornata a Praga e visitare anche luoghi più distanti, il trasporto pubblico è un’ottima scelta. E’ affidabile ed economico e comprende tram, autobus e metropolitana.

Probabilmente il tram è il mezzo di trasporto più semplice e piacevole. Difficilmente utilizzerai gli autobus perché non sono ammessi nel centro città dato che le strade sono strette.

Puoi acquistare i biglietti alle macchinette automatiche poste all’ingresso di tutte le stazioni della metropolitana, in alcune fermate del tram o dell’autobus e ai tabák (tabaccai).

I biglietti possono essere acquistati anche presso le obliteratrici di colore giallo presenti a bordo degli autobus e dei tram. Il pagamento è possibile solo tramite carta di pagamento senza contanti.

Note: Ricordati di convalidare il biglietto all’inizio del viaggio in una delle obliteratrici. Vengono fatti molti controlli da controllori in borghese pronti a infliggerti una pesante multa.

Una buon alternavi sono gli autobus hop-on hop-off. Sono convenienti e ti porteranno presso le principali attrazioni di Praga. Non avrai la preoccupazione della navigazione o degli orari dei trasporti pubblici. Forniscono flessibilità perché puoi salire e scendere a qualsiasi fermata ti interessi.

Sconsiglio i taxi a meno che non sia assolutamente necessario. Sono costosi e se non parli ceco possono truffarti facilmente.

Prague City Card/Prague CoolPass

Prague CoolPass (precedentemente nota come Prague Card) è la carta viaggio che consente di accedere a oltre 60 delle più importanti attrazioni gratuitamente o a una tariffa scontata. Può anche farti risparmiare tempo permettendoti di saltare la fila in alcune attrazioni.

Ne vale la pena? Considerando che la validità della tessera è per giorni consecutivi e non per periodi di 24 ore (se attivi una carta giornaliera nel pomeriggio, questa non sarà valida il giorno successivo) e che non include i trasporti pubblici, la sconsiglierei. A seconda di ciò che desideri visitare, potrebbe essere più conveniente acquistare biglietti singoli.

Itinerario di un giorno a Praga

Questo itinerario di un giorno a Praga include le attrazioni che assolutamente non puoi perderti durante la visita.

Ovviamente ognuno viaggia a un proprio ritmo, quindi prendi questo itinerario come un suggerimento e sentiti libero di modificarlo a tuo piacimento. Questo è un itinerario piuttosto pieno, quindi prima inizi la giornata, più tempo avrai a disposizione per esplorare le principali attrazioni di Praga.

Ponte Carlo

Non c’è modo migliore di iniziare le 24 ore da trascorrere a Praga recandosi subito all’iconico Ponte Carlo (Karlův most). Non puoi davvero ignorarlo. E’ una delle attrazioni che assolutamente non puoi perdere a Praga.

Il Ponte Carlo è lungo circa 520 in pietra arenaria risalente al 1300 ed è uno dei 18 ponti che attraversano il fiume Moldava a Praga. Mentre lo attraversi, ammira le bellissime statue di santi e scene religiose che abbelliscono il ponte. La maggior parte di queste sono in stile barocco e raffigurano importanti santi e patroni dell’epoca Medioevali.

Non scoraggiarti dalla folla che troverai. Ti consiglio di arrivare all’alba, quando la luce del primo mattino illumina le statue in un’insolita atmosfera tranquilla. Questo è anche il momento migliore per scattare qualche foto senza avere troppe persone tra i piedi!

“Città Piccola” – Mala Strana

Dopo il Ponte Carlo è il momento di passeggiare in Mala Strana, il quartiere collinare dove puoi fare la prima sosta alla chiesa di San Nicola. Questa chiesa è vista come il più grande esempio della famosa architettura barocca di Praga, costruita nel 1700 dopo che una chiesa gotica creata per San Nicola fu bruciata nello stesso punto.

Muro di Lennon

Una volta ammirata la chiesa di San Nicola, prenditi un momento e fermati al Muro di Lennon, un importante muro di Praga pieno di graffiti ispirati a John Lennon, un simbolo di non conformità per i giovani di tutta la Cecoslovacchia governata dai comunisti.

Dopo la sua morte, avvenuta nel 1980, alcuni dei suoi fan hanno iniziato a disegnare su quel muro per esprimere le loro lamentele contro il governo. Oggi, invece, è uno spazio per messaggi di pace e amore da parte di visitatori di tutto il mondo.

Il castello di Praga, Hradčany

E’ il momento del castello di Praga, che si trova arroccato sopra la città, sulla collina Hradčany. E’ l’iconico simbolo della storia della Repubblica Ceca. Fondato nel IX secolo, questo vasto complesso copre un’area di 70.000 metri quadrati ed è considerato il più grande castello antico al mondo.

E’ stato la residenza dei re boemi e degli imperatori del Sacro Romano Impero e dal 1918 la residenza del Presidente della Repubblica Ceca.

Il complesso del Castello di Praga è un insieme di varie strutture tra cui chiese, palazzi, giardini, caffè, cortili, un ponte di osservazione, una torre e musei. Alcuni di questi sono visitabili gratuitamente, ma se sei interessato a vedere tutto allora ti consiglio di acquistare il biglietto del circuito per 250Kč (€ 10) per adulto.

Informazioni pratiche per visitare il Castello di Praga: Il complesso del Castello di Praga è aperto tutti i giorni dalle 06:00 alle 22:00. L’ingresso al castello è gratuito ma molte delle sue attrazioni osservano orari diversi e richiedono un biglietto d’ingresso.

Quando arrivi in cima alle scale, prenditi del tempo per ammirare il panorama del quartiere. Dopodiché supera i controlli e inizia la tua esplorazione. Di seguito sono elencate le principali cose da vedere all’interno dei suoi confini:

1 Cattedrale di San Vito

La bellissima Cattedrale di San Vito (Katedrála Sv. Víta) è l’edificio religioso più grande e importante di Praga. La sua costruzione iniziò sotto l’imperatore Carlo IV nel 1344, ma a causa delle guerre, pestilenze e incendi, ci vollero quasi 600 anni per essere completata.

Sulla facciata spiccano vari ornamenti come archi, trafori, un rosone, una dozzina di statue di santi e doccioni che sporgono la lingua. L’ingresso principale, il Portale d’Oro, è adornato da uno splendido mosaico raffigurante il Giudizio Universale, scintillante in oro e colori intensi.

Al suo interno, degna di nota è la Cappella di San Venceslao, con i suoi intricati affreschi e un reliquiario tempestato di gemme contenente le spoglie del santo.

2 Palazzo Reale

L’Antico Palazzo Reale fu costruito nel 1135 in stile romanico ed è uno degli edifici più interessanti del complesso. Un tempo era la sede regnante dei re boemi.

La Sala Vladislav è la stanza più rinomata. Venne progettato alla fine del XV secolo da Benedikt Rejt. E’ un vasto spazio che un tempo era un centro per banchetti reali, feste di incoronazione e persino tornei con con cavalieri.

3. Golden Lane

Il Golden Lane (Zlatá ulička) è una strada affascinante e ricca di storia. Passeggiare qui è come tornare indietro nel tempo. Il sentiero acciottolato, le dimore secolari e l’ombra dominante del Castello di Praga creano un’atmosfera fiabesca.

Le minuscole casette colorate, addossate le une alle altre, vennero originariamente costruite nel XVI secolo per ospitare le guardie del castello e le loro famiglie. Di particolare interesse, la casetta al numero 22 era un tempo la residenza del famoso scrittore Franz Kafka.

Oggi, queste case sono meticolosamente conservate e alcune sono state trasformate in pittoreschi negozi che vendono artigianato e souvenir, mentre altre sono state trasformate in mini-musei, che espongono armerie medievali, tessuti e ricreazioni di interni storici.

4. Parco Letna

Il Parco Letná è un ampio spazio verde urbano che offre una miscela di bellezza naturale e viste panoramiche sulla città. Un tempo vigneto, questa distesa verdeggiante è diventato parco pubblico nel XIX secolo.

All’interno trovi ampi sentieri alberati e vasti prati, che lo rendono un successo tra gente del posto e visitatori per piacevoli passeggiate, picnic o attività sportive.

Il Parco Letná è noto anche perché in passato ospitava la statua in granito più alta del mondo (oltre 15 metri) dell’ex dittatore sovietico Joseph Stalin, che troneggiava su Praga dal 1955 fino alla sua demolizione nel 1962.

Tuttavia, in seguito alla caduta di Stalin e alla politica di destalinizzazione di Krusciov, la statua divenne politicamente scomoda. È stata demolita lasciando dietro di sé un piedistallo vuoto. Oggi il sito è contrassegnato da un metronomo gigante e funzionale, che simboleggia il passare del tempo.

L’area Metronome nel parco offre viste mozzafiato del centro storico di Praga, delle sue guglie e dei numerosi ponti che si inarcano con grazia sul fiume.

Il quartiere ebraico

Attraversa il ponte Čech ed entra nello storico quartiere ebraico o Josefov. Qui c’è molto da vedere. Puoi semplicemente passeggiare per ammirare l’esterno degli edifici, ma se sei interessato a un’esperienza più coinvolgente, considera l’acquisto del biglietto per la “Città ebraica di Praga”, che ti permette di entrare nelle cinque sinagoghe, nella sala cerimoniale e nel cimitero del quartiere per 500 Kč (€ 20).

Ecco alcuni dei luoghi più importanti dell’area:

  • La Sinagoga Pinkas: elenca i nomi di circa 78.000 ebrei cechi vittime dell’Olocausto, rendendo questo l’elenco più lungo di nomi di vittime in un unico posto.
  • Museo Ebraico: è una delle attrazioni imperdibili di Praga. E’ un complesso di siti storici fondato nel 1906 e funge da toccante ricordo della ricca storia e delle tradizioni ebraiche, nonché delle tragedie affrontate dalla comunità ebraica.
  • Vecchio cimitero ebraico: Il vecchio cimitero ebraico (Starý Židovský Hřbitov) è una delle cose migliori da vedere a Praga. Nel corso dei secoli furono erette circa 12.000 lapidi, ma sotto di esse giacciono molte più anime, con tombe impilate fino a 12 strati di profondità a causa dei limiti di spazio. Si ritiene che in questi luoghi siano sepolte circa 100.000 persone. Le tombe non furono mai spostate perché le tradizioni ebraiche impongono di non spostare i corpi dopo la sepoltura. La tomba più antica appartiene al poeta Avigdor Karo e risale al 1439, mentre Moses Beck, morto nel 1787, fu l’ultima persona ad essere sepolta nel cimitero.
  • Sinagoga spagnola: la sinagoga spagnola (Španělská Synagoga) fu completata solo nel 1868 e, sebbene sia la sinagoga più nuova del quartiere, è senza dubbio la più spettacolare. Si distingue per essere un gioiello architettonico. Ogni superficie, dalle pareti ai soffitti, è ricoperta da elaborati stucchi dorati. Gli arabeschi dettagliati, i motivi intrecciati e i disegni simili a pizzi che ricoprono gli archi, le pareti e il soffitto a cupola sono eseguiti con precisione impeccabile. La Sinagoga Spagnola vanta anche un’acustica eccezionale. Il soffitto a cupola e la disposizione architettonica della sinagoga amplificano i suoni, rendendola un luogo ideale per concerti.

Note: Per visitare l’Antico Cimitero Ebraico e la Sinagoga Spagnola, è necessario acquistare un biglietto (valido per 7 giorni) per il Museo Ebraico, che consente l’accesso a questi siti. Non è possibile acquistare un biglietto unico per ciascuno di questi luoghi.

Piazza della Città Vecchia

E dopo il Quartiere Ebraico è il momento di raggiungere la Piazza della Città Vecchia (Staroměstské náměstí), dove il  fulcro è l’iconico Orologio Astronomico. Mentre sei in piazza troverai anche il Municipio della Città Vecchia, la Chiesa di San Nicola (diversa da quella di Malá Strana) e la Chiesa di Nostra Signora di Tyn.

Fondata nel XII secolo, questa ampia piazza è stata testimone di molti degli eventi cruciali della città, da mercati e festival a manifestazioni pubbliche ed esecuzioni. Fermati ad ammirare e fotografare il mix di architettura gotica, romanica, rococò, barocca e rinascimentale degli edifici colorati che circondano la piazza. Molti di questi ora ospitano una serie di ristoranti, caffè e boutique.

Dopo aver fatto un giro per la piazza, ti consiglio di andare sul tetto del Terasa U Prince per un drink e una splendida vista sulla Piazza della Città Vecchia.

1. Municipio della Città Vecchia

Il Municipio della Città Vecchia (Staroměstská Radnice) è sicuramente una delle attrazioni imperdibili di Praga. Questo splendido edificio fu costruito nel 1338 dopo che il re Giovanni di Lussemburgo accettò di istituire un consiglio comunale.

Nel 1364, la caratteristica torre trapezoidale fu aggiunta a quella che era la casa privata di Wolflin di Kamen. La torre della sala, facilmente accessibile ai visitatori, offre viste panoramiche del centro di Praga, rivelando un mare di tetti in terracotta, guglie intricate e strade tortuose.

2. Orologio astronomico

Quando senti parlare di Praga probabilmente la prima cosa a cui pensi è il suo Orologio Astronomico. E’ uno dei simboli identificativi della città.

Fu collocato sulla torre del Municipio della Città Vecchia nel 1410. E’ il terzo orologio astronomico più antico del mondo e il più antico ancora funzionante.

Il quadrante principale mostra le posizioni del sole e della luna nel cielo, insieme a un quadrante del calendario che raffigura i mesi. L’orologio mostra l’ora babilonese, l’ora dell’antica Boemia, l’ora tedesca e l’ora siderale.

Tuttavia, il vero spettacolo dell’orologio si verifica ogni ora, dalle 09:00 alle 23:00. Un corteo dei Dodici Apostoli e altre statue tra cui uno scheletro che rappresenta la Morte, sfilano in uno spettacolo accattivante, a simboleggiare l’inesorabile scorrere del tempo e l’impermanenza della vita.

3. Chiesa di Tyn

La Chiesa di Týn, ufficialmente conosciuta come Chiesa di Nostra Signora di Týn, è un emblematico edificio gotico che domina lo skyline della Piazza della Città Vecchia di Praga. Con le sue guglie gemelle che raggiungono gli 80 metri di altezza e adornate da numerosi piccoli pinnacoli appuntiti, la chiesa è una testimonianza della grandiosità architettonica gotica.

Fondata nel XIV secolo è stata per lungo tempo un’ancora spirituale e culturale per Praga. La sua facciata è imponente è caratterizzata da un grandioso portale, rosoni e statue dei committenti.

La leggenda narra che la Chiesa di Týn abbia ispirato Walt Disney per il Castello della Bella Addormentata. Vero o no, è certamente uno spettacolo maestoso durante il giorno, e ancora di più di notte, illuminato contro un cielo scuro.

Prima di abbandonare completamente la zona del Centro Storico puoi effettuare una sosta per ammirare la Porta delle Polveri, costruita nel 1400, che un tempo fungeva da porta della città.

Piazza Venceslao

Questo itinerario di 24 ore a Praga termini nella Piazza Venceslao (Václavské náměstí). Situata nel cuore della Città Nuova di Praga, questo punti di interesse non è tanto una piazza tradizionale quanto più un vivace viale che si estende per oltre 750 metri.

Fu fondata nel XIV secolo da Carlo IV ed è stata il palcoscenico centrale di molti eventi significativi della storia ceca, dalle rivolte politiche alle celebrazioni su larga scala. La piazza prende il nome da San Venceslao, il santo patrono della Boemia, e in cima alla piazza si trova il Monumento a San Venceslao.

La zona è il cuore commerciale della città con numerosi hotel, negozi e ristoranti che attirano orde di turisti e gente del posto.

Lungo la piazza si trovano una miriade di edifici che riflettono un mix di stili architettonici, dall’Art Nouveau alle strutture moderniste. Due dei migliori edifici a cui prestare attenzione in Piazza Venceslao sono la Casa Wiehl (Wiehlův dům), un sorprendente edificio neo-rinascimentale con murali colorati e graffiti; e il Grand Hotel Europa, un elaborato edificio in stile Liberty con una splendida facciata coronata da ninfe dorate.

Puoi trascorrere più di un giorno a Praga?

Se puoi dedicare più di 24 ore a Praga sei fortunato! Puoi trascorrere il tempo in più esplorando alcuni degli angoli nascosti della città. Praga ospita anche una vasta gamma di musei che offrono un’esplorazione diversificata di storia, arte e cultura.

Altre attività divertenti e popolari a Praga includono:

  • Cena medievale di Praga: goditi una serata fuori Praga regalandoti una cena a tema medievale di 3 o 5 portate con bevande illimitate
  • Tour a piedi alternativo di Praga: approfondisce le scene insolite e underground di Praga, questo tour esplora l’arte di strada, i centri della controcultura e le gemme nascoste, offrendo approfondimenti sulla vita contemporanea, sulle sottoculture e sulla vivace scena artistica.
  • Crociera notturna sul fiume Moldava a Praga con buffet: vivi lo spettacolare panorama di Praga di notte con una crociera con cena di 3 ore sul fiume Moldava.
  • Escursione fuori città: Praga è il punto di partenza ideale per escursioni nella città di Český Krumlov, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, e al famigerato ghetto/campo di concentramento di Terezín (Theresienstadt).
  • Mercati: se sei in giro di sabato mattina, dirigiti al mercato del sabato degli agricoltori. È un ottimo posto per comprare marmellate, creme spalmabili e biscotti e provare pane e pasticcini cechi freschi.
  • La Torre di Petrin è uno spettacolo popolare e troverai molte panchine su cui sederti per goderti la vista sulle colline di Praga. Il monumento di Nostra Signora dell’Esilio è noto anche per essere un ottimo posto da cui ammirare la città al tramonto e di notte.

Dove alloggiare a Praga

Se visiti Praga per la prima volta, ti consiglio di soggiornare nei dintorni dei quartieri della Città Vecchia o della Città Nuova poiché sono una buona base di partenza per la visita. Ci sono molte buone opzioni qui per tutti i budget. Se scegli di soggiornare più lontano dal centro, assicurati di essere comunque ben collegato con i mezzi pubblici.

Alcuni buoni alloggi sono:

  • Ostello: Hostel Prague Tyn, un’ottima scelta a 2 minuti dalla piazza della Città Vecchia
  • Hotel economico: Exe City Park Hotel, uno straordinario hotel economico situato di fronte alla stazione ferroviaria principale di Praga e a soli 300 metri da Piazza Venceslao
  • Hotel fascia media: Archibald al Ponte Carlo, a 2 minuti dal Ponte Carlo, nel quartiere Malá Strana
  • Lusso: Art Nouveau Palace Hotel, 5 stelle a 5 minuti da Piazza Venceslao

Per maggiori dettagli sui migliori quartieri, aree e hotel in cui soggiornare, ti consiglio di leggere il nostro articolo “dove dormire a Praga“.

Altri articoli

Cosa vedere a San Francisco in 3 giorni: itinerario dettagliato

Stai pianificando di trascorrere 3 giorni a San Francisco, in California? Ecco l'itinerario perfetto su cosa vedere in un fine settimana nella Città d'Oro. San...

Cosa vedere in Islanda in 7 giorni

L'Islanda è uno di quei paesi che una volta esplorato non vorresti più lasciare. E' pieno di panorami sbalorditivi con cascate scintillanti, spiagge di...

Ostelli a Oslo

Oslo è la magica capitale della Norvegia ed è sede di tanti siti meravigliosi da vedere e bellissimi luoghi all'aperto da esplorare. Sfortunatamente, Oslo,...