Dove dormire a Vienna nel 2024

Vienna, capitale dell’Austria è una meravigliosa città culturale ed elegante, con una ricca storia imperiale alle spalle esibita nei 23 distretti della città. I quartieri di Vienna sono tanti e ognuno, con i suoi caratteri distintivi, offre ai turisti una visione unica delle tradizioni e della gente del posto. Essendo una destinazione vicina all’Italia, raggiungerla è abbastanza facile. Vienna è ben collegata alle principali città del Bel Paese tramite voli anche diretti (Milano, Roma, Venezia e Napoli). Non ti resta che scegliere dove dormire a Vienna, la tipologia di alloggio e la zona  migliore in cui soggiornare durante la tua visita.

I migliori quartieri dove dormire a Vienna

Per quasi mille anni Vienna è stata la capitale di un grande impero dell’Europa centrale, non solo dell’Austria. Gran parte del suo fascino risale a quei giorni di gloria, quando gli Asburgo governavano l’impero austro-ungarico e le sale da ballo viennesi erano il ritrovo dell’élite d’Europa.

La capitale austriaca ha visto crescere sotto i suoi occhi grandi pensatori come Freud, e grandi musicisti e compositori come Strauss, Mozart e Beethoven.

Nel complesso, Vienna è divisa in 23 distretti, con centinaia di hotel, sparsi in tutta la città. Quasi tutte le principali attrazioni sono racchiuse nell’Innere Stadt (centro storico, o 1° distretto) che comprende la maggior parte delle aree all’interno della Ringstrasse, una strada lunga 3,3 miglia dove un tempo sorgevano le antiche fortificazioni della città.

A sud-ovest del centro storico, si estende il quartiere dei musei (Museumsquartier) che ospita i rinomati Leopold e il museo d’arte moderna MUMOK. A est c’è il quartiere Neubau, un meraviglioso mix di strade acciottolate e grandi condomini con negozi artistici, ristoranti innovativi e vivaci bar. A sud si trova la trafficata zona intorno a Karlsplatz, uno dei principali snodi dei trasporti della città, oltre a un mix di edifici antichi e moderni.

Per un pò di tranquillità, il quartiere residenziale e meno turistico di Landstrasse, che comprende il Palazzo del Belvedere, è l’ideale.

Oltre il Canale del Danubio, si trovano i quartieri emergenti di Leopoldstadt e Prater. A parte la tranquilla gamma di negozi, caffè e ristoranti sempre più signorili, c’è l’enorme Parco Prater con tantissime piste ciclabili e pedonali, la famosa ruota panoramica gigante e il parco divertimenti Wurstelprater, un’ottima area se hai bambini.

Confinando con l’Innere Stadt a nord-est si trovano i quartieri studenteschi di Josefstadt e Alsergrund. Ci sono alcune belle attrazioni qui tra cui il Museo Freud, la casa natale di Schubert, il glorioso Palazzo del Liechtenstein e la famosa Università di Vienna.

Più fuori dalla Ringstrasse c’è un quartiere dall’atmosfera più suburbana intorno al Castello di Schönbrunn. A parte il palazzo stesso, sarai vicino anche ad altri punti interessanti come Villa Klimt e la bellissima chiesa Steinhof di Otto Wagner, dalla cima dorata.

Potresti anche considerare di soggiornare nel quartiere di Favoriten per essere vicino alla futuristica stazione ferroviaria principale di Vienna (Wien Hauptbahnhof), comoda per i treni regionali, a solo una breve corsa in tram dal centro della città.

Per un ambiente decisamente più moderno, c’è l’area di Donaustadt con i suoi enormi centri commerciali, gruppi di grattacieli e ampi spazi aperti, soprattutto sull’Isola del Danubio (Donauinsel) e nelle zone verdeggianti. Puoi anche visitare il quartier generale delle Nazioni Unite a Vienna e visitare il luogo della prima sconfitta di Napoleone in una grande battaglia.

Quindi, riassumendo:

  1. Dove alloggiare a Vienna per la prima volta: Innere Stadt / Downtown
  2. Dove alloggiare a Vienna con una famiglia: Leopoldstadt
  3. Dove dormire a Vienna con un budget limitato: Landstrasse
  4. Dove alloggiare per la vita notturna: Wieden, Innere Stadt
  5. Dove stare per un’esperienza più locale: Mariahilf
  6. Il quartiere dei musei di Vienna: Neubau
  7. Per cibo e ristoranti: Karlsplatz e Naschmarkt
  8. Per lo shopping: Mariahilfer Strasse

Come muoversi a Vienna

Sebbene sia relativamente facile esplorare il centro storico di Vienna a piedi, la città è grande e dovrai utilizzare il suo eccellente sistema di trasporto pubblico per spostarti più lontano. Il sistema comprende metropolitana, tram e autobus, con biglietti singoli e biglietti validi per 24 ore validi ovunque.

Per visitare Vienna è sconsigliabile l’utilizzo di un’auto perché le strade sono strette, spesso affollate e i parcheggi sempre pieni, soprattutto nell’Innere Stadt.

Innere Stadt – per la prima visita di Vienna

Se visiti per la prima volta Vienna e hai solo pochi giorni a disposizione, il consiglio è quello di dormire in Innere Stadt.

E’ il cuore storico della città ed è dove si trovano tutte le principali attrazioni. È un’area estremamente popolare con strade acciottolate, chiese gotiche, musei rinomati e grandi palazzi antichi, oltre ad essere il posto migliore della città per fare shopping, bere e cenare.

  • Attrazioni principali: la Cattedrale di Santo Stefano, il Museo Albertina, la Casa di Mozart, l’Hofburg e i suoi parchi e musei circostanti, il Kirche St. Ruprecht dell’VIII secolo, la chiesa più antica di Vienna, il Museo delle Arti Applicate (MAK), il museo ebraico, il Memoriale alle vittime dell’Olocausto, l’Hotel Sacher, sede della celebre torta sacher (torta al cioccolato), e il grande Staatsopehm (teatro dell’opera).

Poiché è la zona più popolare e turistica, gli hotel si riempiono molto velocemente e farai meglio a prenotare il tuo alloggio con largo anticipo. Più aspetti, meno disponibilità troverai e più alti saranno i prezzi.

I migliori hotel a Innere Stadt

I migliori hotel economici/di fascia media a Innere Stadt

Leopoldstadt e Prater – per famiglie

Il quartiere Leopoldstadt di Vienna è la zona più verde della città, il quartiere ospita incantevoli strade alberate.

  • Attrazioni principali: Le attrazioni più interessanti sono il fiume Danubio e il Prater, il parco più grande della città pieno di attrazioni di ogni genere: Madame Tussauds Vienna, Planetarium Wien, Liliputbahn (miniferrovia) e per gli adulti la famosa Schweizerhaus, una birreria all’aperto nota per la sua originale birra alla spina ceca Budweiser. C’è anche il parco divertimenti Wurstelprater, con la gigantesca ruota panoramica e le montagne russe. Sul lato est del parco si trova l’enorme area fieristica Messe Wien e lo stadio Ernst Happel, sede della nazionale di calcio austriaca. L’area ospita anche la Residenza di Johann Strauss dove l’artista compose il valzer “The Blue Danube” nel 1867, e il gigantesco parco Augarten che ha un bel parco giochi e la manifattura di porcellane Augarten.

Gli alloggi principali sono hotel di fascia media/alta molti dei migliori siti turistici accessibili a piedi.

I migliori hotel a Leopoldstadt e Prater

I migliori hotel economici/di fascia media a Leopoldstadt e Prater

Il miglior ostello a Leopoldstadt e Prater

Landstrasse – per budget limitato

Landstrasse si trova tra Leopoldstadt e Innere Stadt e la sua posizione strategica lo rende uno dei posti migliori in cui dormire a Vienna. Se hai un budget limitato, questa zona è il luogo perfetto in quanto offre alcuni fantastici hotel a basso costo. Potrebbe non essere la zona più cool, ma ciò che manca di stile lo compensa in comodità e basso costo.

  • Attrazioni principali: Landstrasse ospita ambasciate, palazzi signorili, graziosi giardini e, soprattutto, il palazzo barocco del Belvedere. Costruito come residenza estiva per il principe Eugenio di Savoia nel XVIII secolo e immerso in splendidi giardini, il complesso comprende il Belvedere Superiore, sede di una raffinata collezione d’arte che include l’amato dipinto di Klimt ‘Il bacio’. Oltre al Palazzo Belvedere il quartiere include anche il Museo di Storia Militare, con mostre particolarmente interessanti sulla Seconda Guerra Mondiale, Haus Wittgenstein, una casa a schiera moderna progettata dal filosofo Ludwig Wittgenstein negli anni ’20, e il multicolore Hundertwasserhaus, un bizzarro condominio progettato dall’austriaco Friedensreich Hundertwasser.

I migliori hotel in Landstrasse

I migliori hotel economici/di fascia media Landstrasse

Wieden – per la vita notturna

Situato nella parte meridionale della città vecchia, Weiden è un quartiere particolarmente vivace dove troverai molte boutique di moda, affascinanti librerie e mobili vintage. Questo angolo multiculturale della città è anche pieno zeppo di cibo delizioso e vanta opzioni per la ristorazione per soddisfare il palato di tutti.

Uno dei motivi che rendono Wieden uno dei posti migliori in cui soggiornare a Vienna è che si trova vicino a Innere Stadt, il cuore della città.

  • Attrazioni principali: il quartiere ospita la chiesa di Karls (la chiesa di San Carlo).

Dove dormire a Wieden

Karlsplatz e Naschmarkt

Il quinto distretto centrale di Margareten è un angolo multiculturale della città. Vanta l’affascinante Naschmarkt il più grande mercato di Vienna, lungo il fiume Wein, ed è dove puoi trovare anche fantastici prodotti alimentari provenienti da tutto il mondo: dalle spezie alla frutta esotica e persino al vino. Karlsplatz è una piazza importante e un importante snodo dei trasporti pubblici.

  • Attrazioni principali nelle vicinanze: una delle chiese simbolo di Vienna, la Karlskirche del XVIII secolo, con soffitti affrescati barocchi e una piattaforma panoramica sopra i tetti della città. Nelle vicinanze si trovano anche il museo d’arte moderna Albertina, la sala concerti Musikverein Wien, il 3D PicArt Museum e il Wien Museum Karlsplatz. L’Accademia di Belle Arti di Vienna, il Third Man Museum e il Museo Schubert Sterbewohnung.

I migliori hotel a Karlsplatz e Naschmarkt

I migliori hotel economici/di fascia media a Karlsplatz e Naschmarkt

Mariahilf – per un’esperienza locale

Mariahilf è uno spaccato della vera vita viennese dove puoi scoprire l’autentica gente comune della città. Il quartiere è noto per la pedonale Mariahilferstrasse, la via dello shopping più trafficata di Vienna e che si collega comodamente con la Westbahnhof, la seconda stazione ferroviaria più grande della città. L’area circostante è costellata di boutique e caffè alla moda dove puoi prenderti una pausa dallo shopping.

  • Attrazioni principali: Mariahilfer Strasse, il paradiso dello shopping, il Foltermuseum Wien e l’Aqua Terra Zoo.

Mariahilf offre sia hotel di lusso che ostelli e alloggi più economici con buoni prezzi e un facile accesso ai mezzi pubblici con i quali puoi raggiungere facilmente il centro città.

Dove dormire a Mariahilf

Neubau – per i musei

Il 7° distretto di Vienna, chiamato anche Neubau, è famoso per ospitare il quartiere dei musei (“MuseumsQuartier”) che include i migliori musei moderni della città. Nei dintorni trovi anche molti moderni caffè, bar, ristoranti e deliziose pasticcerie.

  • Attrazioni principali: Leopold Museum (che ospita opere di Egon Schiele, Klimt e altri artisti tedeschi e austriaci della fine del XIX secolo) e il MOMOK, che possiede oltre 10.000 opere d’arte Moderna e Contemporanea. L’Architekturzentrum Wien si concentra sull’architettura e il design austriaco, mentre la Kunsthalle Wien Museumsquartier ospita mostre d’arte contemporanea di alta qualità.

I migliori hotel a Neubau

I migliori hotel economici/di fascia media a Neubau

I migliori ostelli a Neubau

Favoriten

Favoriten è il decimo distretto di Vienna. E’ una variegata zona residenziale a sud del Belvedere, meglio conosciuta per la futuristica stazione centrale di Vienna (Wien Hauptbahnhof). La nuova stazione si trova a 3 km a sud di Step hansplatz, ma i tram ti porteranno a Karlsplatz in pochi minuti.

Soggiornare qui significa stare in hotel nuovi di zecca con un buon rapporto qualità-prezzo.

Dove alloggiare a Favoriten

Dove dormire vicino all’aeroporto di Vienna

L’aeroporto internazionale di Vienna (VIE) si trova a circa 24 km dal centro città, circa mezz’ora in auto, e questi sono i migliori hotel nei dintorni:

Sicurezza a Vienna

La città, in generale, è insolitamente sicura. Questo non significa che non devi prendere le dovute precauzioni. Fai attenzione ai borseggiatori nelle zone trafficate e non camminare da solo a tarda notte, in particolare intorno al Gürtel (tangenziale).

Risorse utili

Per organizzare al meglio la visita di Vienna potrebbe interessarti leggere anche:

 

Altri articoli

Cosa vedere a Berlino in 3 giorni

Quando ho visitato Berlino per la prima volta mi è sembrato surreale. E' una città che ha così tante storie da raccontare, dalla caduta...

Cosa vedere a Rotterdam

Cerchi consigli di viaggio per Rotterdam, nei Paese Bassi? Con la nostra guida sulle cose da vedere a Rotterdam puoi essere sicuro di non...

Dove dormire a Berlino nel 2024: itinerario

Berlino è una delle città più ricercate al mondo. La sua storia affascinante, la sua vivacissima vita notturna e la sua eccentrica cultura artistica...