Arches National Park

Dopo milioni di anni di erosione, l’arenaria dello Utah orientale si è trasformata in qualcosa di assolutamente magico: nell’Arches National Park, pieno zeppo di formazioni rocciose naturali a forma di ponti o archi di tutti i tipi.

Delicate Arch è senza dubbio l’arco più iconico dell’Arches National Park. Ma anche il Double Arch non scherza in termini di popolarità. E’ diventato famoso grazie alla scena di apertura nel celebre film di Indiana Jones: The Last Crusade. Con tutta questa notorietà, la folla nel Parco nazionale degli Arches è abbastanza fitta. Aspettati le code per scattare un selfie con gli archi più iconici.

Non c’è davvero modo di sfuggire alla ressa, a meno che tu non decida di fermarti ben oltre il tramonto, quando la maggior parte delle persone se ne sono già andate.

Inoltre, il caldo nell’area di Moab può diventare veramente pesante in estate. Quindi, pianifica di fare le escursioni e le visite nelle prime ore del mattino (possibilmente prima delle 10) o la sera, per evitare il caldo di mezzogiorno.

 

Indice dei contenuti

 

Perché andare al Parco nazionale degli Arches

Visitare Arches National Park è come visitare un altro pianeta. Migliaia di archi in arenaria naturale, rocce rosse dalle forme sorprendenti e luce impareggiabile. Il gioco di luci e ombre che si crea tra gli archi, rende il parco particolarmente intrigante per i fotografi di tutto il mondo che rimangono estasiati nel catturare panorami strabilianti all’alba e al tramonto.

Ma non sono solo gli archi ad attrarre turisti da tutto il mondo. ll parco vanta anche una strada panoramica lunga 26 miglia ed escursioni adatte per ogni livello di preparazione atletica. La scelta delle escursioni da fare nell’Arches National Park è veramente ampia e spaziano dalle brevi passeggiate di 30 minuti adatte per tutta la famiglia, ad esempio a Balanced Rock e al Double Arch, ai trekking più lunghi e impegnativi attraverso la Fiery Furnace  e fino a Delicate Arch.

 

Dove si trova Arches National Park

Arche National Park si trova sull’altopiano del fiume Colorado, nello Utah orientale. Si estende per circa 15 miglia da nord a sud e circa 10 miglia da est a ovest.

Il fiume Colorado rappresenta il confine meridionale del Parco nazionale degli Arches. Sulla riva opposta si trova la valle del Moab e la città di Moab.

 

Come raggiungere l’archer National Park

Aereo: le principali compagnie aeree volano a fino a Salt Lake City, a circa 230 miglia dal parco. Poi dovrai guidare per circa 5 ore per raggiungere il Parco Nazionale degli Arches. C’è anche una compagnia aerea minore, la Alpine Air, che vola all’aeroporto di Canyonlands, a 15 miglia dal parco, e verso Salt Lake City. L’alternativa a Salt Lake City è l’aeroporto regionale di Grand Junction (GJT), a circa 110 miglia a est dell’ingresso del parco. Entrambi gli aeroporti offrono servizio di noleggio auto.

Navette e taxi: se non vuoi noleggiare un’auto, puoi prendere una navetta o un taxi. Numerosi servizi di taxi e navette locali offrono il servizio di trasferimento da e per Arches, che può essere un ottimo modo per evitare problemi di parcheggio nel parco.

Treno: Amtrak si ferma a 40 miglia a nord-est del parco di Thompson Springs, nello Utah. Da li, puoi noleggiare un veicolo o prendere un taxi per arrivare fino ad Arches.

Auto: il modo più comodo e veloce per raggiungere il parco degli Arches è con un proprio veicolo. L’ingresso del Parco Nazionale degli Arches si trova a sole 5 miglia a nord della città di Moab, nello Utah, sulla US Route 191.

 

Quando visitare il parco nazionale degli Arches

Il periodo migliore per visitare il Parco Nazionale degli Arches sono i mesi di aprile, maggio, settembre e ottobre. Praticamente in primavera e in autunno, quando le temperature sono ancora piacevoli ma non il caldo torrido estivo.

In estate, le temperature possono superare i 35 gradi, il che può rendere le escursioni veramente pesanti e faticose.

Alla fine dell’estate, arrivano spesso delle violente tempeste che possono provocare inondazioni improvvise che possono diventare anche pericolose se ti trovi su un sentiero e non sei preparato.

Se vuoi evitare la folla, allora visita Arches in inverno, ma neve e ghiaccio occasionali possono rendere i sentieri particolarmente scivolosi. Inoltre i ranger non effettuano tour durante i mesi invernali.

 

Come muoversi nel Parco Nazionale degli Arches

Il modo migliore per muoversi all’interno dell’Arches National Park è in auto. Non ci sono mezzi pubblici all’interno del parco. In genere, lungo la strada panoramica del parco si procede molto lentamente, per consentire un prudente accesso a vari punti panoramici e ai sentieri. I parcheggi non sono illimitati, e in alta stagione, trovare un posto dove lasciare la macchina può essere veramente difficile e spesso dovrai aspettare parecchio tempo prima che si liberi un parcheggio.

Le alternative sono:

  • bicicletta: se ti piacciono le due ruote e sei ben preparato, puoi gironzolare nel parco anche in bicicletta. C’è una pista ciclabile che collega Moab con l’ingresso agli Arches, però, non ci sono piste ciclabili all’interno del parco, per cui questa è più un’opzione fattibile per i ciclisti esperti. Anche perché il traffico lungo la strada panoramica è abbastanza intenso. Se desideri vedere il parco in bicicletta, pianifica di arrivare la mattina presto quando c’è meno traffico ed evita i fine settimana durante l’alta stagione.
  • Tour guidati: la maggior parte dei tour partono dalla città di Moab, a soli 5 miglia dall’ingresso del parco. Potrebbe essere una valida alternativa se hai poco tempo a disposizione. Ci sono vari tipi di tour, dai tour al tramonto ai workshop fotografici nel parco.

 

L’entrata al parco Nazionale di Arches

Per entrare al parco dovrai prendere un pass che costa $ 25 a veicolo. Un pass individuale, per un pedone in bicicletta o a piedi, costa $ 10. Mentre se entri in modo, il pass costa $ 25. Ogni pass è valido per sette giorni consecutivi.

In genere c’è la coda all’ingresso del parco, per effettuare il pagamento. Se vuoi risparmiare un po’ di tempo, considera di acquistare il pass online anticipatamente e poi stampalo e portalo sempre con te.

Evita le folle: se vuoi evitare una lunga attesa all’ingresso del parco, arriva tra le 7 e le 8 del mattino, oppure tra le 15 e le 17.

Il centro visitatori si trova proprio all’interno del parco, vicino all’ingresso principale. Si trova appena fuori dalla US-191, a circa cinque miglia a nord di Moab, ed è aperto tutti i giorni nei seguenti orari:

  • Aprile – settembre: 7:30 – 18:00
  • Ottobre – inizio novembre: 8:00 – 17:30
  • Novembre: 8:00 – 16:30
  • Dicembre – Febbraio: 9:00 – 16:00
  • Il centro visitatori è chiuso il 25 dicembre.

 

Aspettati lunghe attese per parcheggiare: Con oltre 1,4 milioni di visitatori annuali, Arches è un parco molto affollato, in particolare in alta stagione (da maggio a ottobre), aspettati di trascorrere molto tempo alla ricerca di un parcheggio.

In caso di poco tempo: se hai poco tempo da dedicare alla visita dell’Arches National Park, il National Park Service consiglia di andare nella sezione Windows o al Delicate Arch, due delle attrazioni più famose del parco.

 

Quanto tempo dedicare alla visita di Arches

Le cose da vedere nell’Arches National Park sono molte. Almeno mezza giornata ci vuole, meglio se un giorno intero.

Considera che il parco, in genere è aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per cui se arrivi molto presto alla mattina e  riparti alla sera, hai tempo a sufficienza per ammirare le formazioni rocciose più famose del parco e fare alcune escursioni.

 

Migliori attrazioni in Arches National Park

Delicate Arch: il Delicate Arch è l’arco simbolo e più iconico del parco. Ci sono vari modi per ammirarlo, ma l’escursione che parte dal Wolfe Ranch è il modo migliore. È una camminata di 3 miglia tra andata e ritorno, e la vista è spettacolare. Ci vogliono circa 45 minuti per arrivare all’arco se si cammina a un ritmo costante. È un posto magnifico per osservare il tramonto o per osservare le stelle.

Windows Section: andata e ritorno di 1 miglio. Tempo: 30-60 minuti. La maggior parte delle viste panoramiche iconiche del parco si trovano in questa zona.

Landscape Arch: questa ragnatela di arenaria di 290 piedi ti farà sentire piccolo. È un’escursione facile da fare, solo 0,8 miglia dal Devils Garden Trailhead che si snoda poi in un sentiero abbastanza pianeggiante da percorrere.

Fiery Furnace: il nome potrebbe non ispirare fiducia, ma l’escursione è entusiasmante. Un labirinto di due miglia tra pinne di roccia senza un sentiero segnato. Questo tipo di escursione richiede un permesso speciale per farla.

Park Avenue Viewpoint: non c’è bisogno di fare un’escursione sul sentiero qui, dato che la vista migliore la si ottiene dal punto panoramico lastricato.

 

Dove dormire vicino al Parco Nazionale degli Arches

Non ci sono lodge all’interno del Parco nazionale degli Arches. La città più vicina è Moab, nello Utah, a solo 5 miglia dall’ingresso del parco. Si trova sulla U.S. Route 191 ed offre numerosi hotel, motel e bed and breakfast, nonché campeggi economici, dove trascorrere la notte.

Campeggio

C’è un solo campeggio nel Parco Nazionale degli Arches, il Devils Garden Campground, situato a 18 miglia dall’ingresso del parco. Dispone di 52 piazzole per tende e roulotte, oltre a due siti dedicate per i gruppi con tende per 11 o più persone. Devils Garden Campground può essere prenotato in anticipo tramite www.recreation.gov.

Se vuoi campeggiare in backcountry devi prima ottenere il permesso, disponibile presso il Visitor Center.

 

Come evitare la folla in Arches

Tutti sanno quanto sia speciale Delicate Arch, quindi inevitabilmente è sempre occupato. Pensa di andare alla Sezione Windows per la prima volta al mattino quando è più fresco e meno affollato. Se sei in grado, torna al parco di notte e fai un’escursione a Delicate Arch al tramonto.

Ci saranno molte persone, ma il colore del sole al tramonto sull’arco è sorprendente. Se il tempo e il tempo lo consentono, rimani ben oltre il tramonto per un’esperienza da osservare le stelle che ti lascerà a bocca aperta. Sicuramente non sarai l’unico, ma dopo le 23:00 restano solo i fotografi seri.

 

Cosa mettere in valigia per Arches

  • Acqua: almeno 2 litri a persona. Soprattutto in estate, fa molto caldo, per cui è essenziale tenersi ben idratati.
  • Cappello e protezione solare: lungo i sentieri non c’è molta ombra. Evita di prenderti un’insolazione o colpo di calore indossando un cappello con una bella visiera larga e mettendoti un bel po’ di crema fattore alto.
  • Telecamera e tripod: Arches National Park è uno dei parchi più suggestivi e avrai sempre la tua fotocamere a portata di mano. Un tripod è utile se vuoi fotografare gli archi con lo sfondo del cielo stellato. E’ una delle fotografie più gettonate e ricercate del parco, ma se vuoi che venga perfettamente nitida, avrai bisogno di un cavalletto.
  • E’ preferibile indossare un abbigliamento comodo, in fibra naturale e traspirante, specialmente se visiti durante i mesi estivi. C’è molto caldo, per cui vestiti leggero.

 

Come risparmiare nel Parco nazionale degli Arches

  • Visita gratuita: Tutti i parchi nazionali degli Stati Uniti offrono l’ingresso gratuito in determinati giorni dell’anno, tra cui il Martin Luther King Jr. Day, il primo giorno della National Park Week e il Veterans Day.
  • Campeggiare: se viaggi con un budget limitato, puoi risparmiare parecchio sugli alloggi se decidi di dormire in campeggio. Con $ 25 a notte te la cavi. Una buona soluzione è il Devils Garden Campground che si trova a 29 km dall’ingresso del parco.
  • Picnic: anche sul cibo puoi risparmiare. Basta che ti prepari il pranzo al sacco e poi lo consumi nelle diverse aree picnic sparse nel parco. Ce n’è una anche vicino al centro visitatori, dall’altra parte della strada rispetto a Balanced Rock e al Delicate Arch Viewpoint. Questi hanno tavoli da picnic e servizi igienici nelle vicinanze.

Articoli recenti

Gombe National Park

Il Gombe National Park è il parco più piccolo della Tanzania ed è uno dei gioielli meglio custoditi del paese. Situato vicino al confine...

La Columbia Icefields Parkway: guida di viaggio

La Columbia Icefields Parkway in Canada è una delle migliori strade panoramiche del mondo. Se stai pianificando il tuo viaggio nelle Montagne Rocciose canadesi, sei...

Animali Canada

Il Canada è una vasta nazione che si estende dal confine settentrionale degli Stati Uniti, attraversa vaste praterie, montagne monumentali, foreste lussureggianti e tundra...

Montagne Rocciose Canadesi

Stai programmando un viaggio nelle Montagne Rocciose Canadesi ma non sai da dove cominciare? Vuoi visitare i posti migliori di Jasper, Yoho, Kootenay o...

Safari in Africa: le regole da rispettare

La maggior parte delle persone che fanno un safari in Africa viaggia con una compagnia turistica e vengono accompagnati da guide professionali che fanno...

Gli 11 migliori musei New York

New York è una città vivace e piena di vita. Le sue principali attrazioni sono note in tutto il mondo. Compaiono spesso nei film...