Joshua Tree National Park: pianificare la visita

Francy, Senior Traveler

Home » Stati Uniti » Joshua Tree National Park: pianificare la visita

Il Joshua Tree National Park si trova fuori Palm Springs, in California, a circa 260 km a est di Los Angeles. Venne proclamato parco nazionale degli Stati Uniti nel 1994, ricopre un’area desertica e selvaggia di 800.000 acri e i suoi famosi alberi Joshua attirano ogni anno milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo.

Ma il parco, oltre ai Joshua Tree, ospita una grande varietà di altre piante e animali selvatici come le pecore bighorn e  i coyote. Inoltre, il Joshua Tree National Park è una ghiotta calamita per gli scalatori, poiché ci sono più di 8000 sentieri escursionistici e per arrampicata sparsi in tutto il parco.

Oltre ai famosi alberi e ai sentieri escursionistici, il Joshua Tree National Park si caratterizza per le sue aspre montagne, i monoliti di granito, dipinti rupestri di nativi americani, dighe di bovini e miniere d’oro.

Il parco si può dividere in due aree ben distinte: il Colorado e il Mojave. Il deserto del Colorado è il deserto ‘basso’ (sotto i 910 m). Si trova nella parte orientale del parco. Il Mojave, invece, è il deserto “alto” ed è leggermente più fresco e umido, ideale per la crescita del Joshua Tree.

Tra il Colorado e il Mojave ci sono cinque oasi di palme, che indicano quali aree del parco hanno acqua naturale in superficie. Rappresentano una piacevole pausa dalle escursioni e ospitano un’abbondante fauna selvatica.

 

 

Come arrivare al Joshua Tree National Park

 

L’aeroporto più vicino al Joshua Tree è l’aeroporto internazionale di Palm Springs, a circa 59,5 km dall’ingresso ovest del parco.

In alternativa, per raggiungere il Joshua Tree National Park puoi anche volare all’aeroporto internazionale di Los Angeles, che si trova a circa 230 km dall’ingresso ovest del parco.

Poi, una volta arrivato a Palm Springs o a Los Algeles, ti consiglio di noleggiare un’auto per arrivare al parco, perchè i mezzi pubblici scarseggiano. Le strade sono asfaltate, per cui non dovresti avere problemi a guidare un’auto. Quando noleggi l’auto, tieni presente che nel parco ci molte strade secondarie accidentate adatte solo per veicoli a quattro ruote motrici. Inoltre gli ATV non sono ammessi nel parco.

Il Joshua Tree National Park si trova nel Sud della California e si può accedervi tramite i suoi tre ingressi. L’ingresso ovest si trova a circa 10 km dall’incrocio tra l’autostrada 62 e Park Boulevard in direzione di Palm Springs e Los Angeles. L’ingresso nord si trova in Twenty Nine Palms, a 5 km dall’incrocio tra la Highway 62 e il Utah Trail. L’ingresso sud è vicino a Cottonwood Spring lungo l’Interstatale 10.

 

Quando visitare il Joshua Tree National Park

 

Pianificare quando visitare il Parco nazionale di Joshua Tree dipende in gran parte da ciò che vuoi fare. La primavera è uno dei periodi migliori per visitare il parco, perchè le temperature sono piacevoli, perfette per l’escursionismo e l’arrampicata e gli splendidi fiori selvatici sono in piena fioritura. Tuttavia, questo è anche un periodo molto affollato, soprattutto nei fine settimana, quindi vai durante i giorni feriali per evitare la folla.

L’estate è la stagione meno popolare a causa delle temperature torride del deserto che superano regolarmente i 38°C. Durante questo periodo le attività all’aperto sono molto difficili da sopportare per via del caldo. Tuttavia, potresti esplorare il parco al mattino presto o nel tardo pomeriggio e rimanere all’ombra nelle ore centrali. In questo modo potresti goderti il parco con folle limitate e ammirare lo spettacolo del cielo stellato.

A partire da ottobre, le temperature iniziano a ridursi, ma in genere ci sono meno folle che in primavera. In inverno le nevicate sono rare, ma le temperature diventano decisamente fredde, il che può scoraggiare molti visitatori.

 

Quanto costa l’entrata al parco nazionale

 

Il costo per entrare al Joshua Tree National Park è di $ 30 a settimana per auto / camion e $ 12 a settimana per una moto, bicicletta o pedone.

 

Cosa fare nel Parco Nazionale di Joshua Tree

 

Sicuramente l’attività principale nel Joshua Tree sono le escursioni. Nel parco ci sono 8.000 percorsi escirsionistici e di arrampicata, adatti per ogni livello di preparazione, dal principiante all’esperto professionista.

Ma oltre a questo, ci sono una serie di altre attività che potresti fare.

Osserva il cielo stellato: quando fa buio, osservare le stelle è assolutamente una delle cose da fare al Joshua Tree. Il parco vanta le notti più buie della California del sud, e i cieli sono così limpidi che è possibile osservare la Via Lattea in tutto il suo splendore.

Osserva la fauna selvatica: il birdwatching è molto popolare nel parco durante tutto l’anno. A seconda della stagione, puoi vedere una grande varietà di spettacolari uccelli, migranti e nidificanti, tra cui il corridore stradale, l’uccello finto, l’avvoltoio di tacchino e molto altro. Ci sono anche alcune specie predatrici come il falco dalla coda rossa, il gheppio americano, il falco di Cooper e il falco della prateria.

Equitazione: se ami l’equitazione, perchè non esplorare il parco a dorso di un docile cavallo? Questi tour sono guidati e offerte da alcune aziende della zona come il Joshua Tree Ranch.

 

Dove dormire nel Joshua Tree National Park

 

Non ci sono opzioni di alloggio situate all’interno del Joshua Tree National Park, tuttavia ci sono nove campeggi che non accettano prenotazioni. Il primo che arriva si prende il posto.

I campeggi un pò più lontani dalle città, come Belle, White Tank e Cottonwood Spring, sono perfetti per ammirare le stelle. Durante la stagione più intensa (da ottobre a maggio) è possibile prenotare nei campeggi Black Rock e Indian Cove.

Se non vuoi dormire in campeggio, puoi optare per i bungalow. Palm Springs, Twentynine Palms, Indio, Joshua Tree e Yucca Valley sono ottime soluzioni in cui alloggiare quando durante la tua visita al Joshua Tree.

Se vuoi stare appena fuori dal parco, a sole sei miglia dall’ingresso ovest c’è il Joshua Tree Inn. Le camere sono confortevoli e dispongono di un cortile che si affaccia sul deserto e con accesso diretto alla piscina.

Un altro posto degno di nota è Hicksville, situato nella città di Joshua Tree. Qui puoi soggiornare in rimorchi decorati a tema.

 

Dove mangiare nel Parco Nazionale di Joshua Tree

 

Non ci sono ristoranti o negozi di alimentari all’interno del Joshua Tree National Park. Se hai intenzione di mangiare all’interno del parco, ti consiglo di preparare un buon pranzo al sacco e fermarti in una delle otto aree picnic: Cottonwood, Indian Cove, Live Oak, Split Rock, Cap Rock, Hidden Valley, Quail Springs e Black Rock.

 

Sicurezza nel parco Joshua Tree

 

Il Joshua Tree Park è un’area selvaggia ed arida, con temperature molto alte. Per cui, il pericolo maggiore è legato proprio al sole cocente del giorno. Assicurati di avere con te almeno un litro di acqua a persona durante le escursioni, indossa un cappello e proteggiti con la crema solare.

In caso di maltempo, evita le aree del canyon e di drenaggio, possono avvenire delle inoldazioni improvvise.

Il parco ospita molti animali selvatici, tra cui i serpenti a sonagli, scorpioni e ragni vedova nera, che sono pericolosi e velenosi. Quindi fai attenzione soprattutto nelle zone rocciose, questi animali tendono a nascondersi molto bene e fai rumore quando cammini, così si spaventano e scappano.

Sparse per il parco ci sono ancora delle vecchie miniere. Non addentrarti mai da solo, perchè sono estremamente pericolose e possono esserci frane improvvise.

Il paesaggio è ricco di piante spinose, ti consiglio di non toccarle se non vuoi essere punto.

 

Altre Informazioni utili

 

  • La copertura del cellulare potrebbe non essere disponibile durante le escursioni.
  • Prestare attenzione durante la guida e rispettare sempre i limiti di velocità. I veicoli in corsa hanno ucciso animali selvatici come la tartaruga del deserto.
  • Portati l’acqua, non c’è acqua disponibile nel parco. Puoi solo acquistarla sl centro visitatori del parco.