Cosa vedere in Islanda nel 2024

L’Islanda è un’isola completamente WILD, selvaggia. Reykjavík, la capitale, è una città molto vivace con tutto il necessario per viverci bene. Tuttavia, non sarà lei a conquistare il tuo cuore. Saranno le meraviglie naturali e gli immensi paesaggi mozzafiato a stregarti.

Se hai poco tempo, il “Circolo d’oro” è una delle attrazioni principali dell’Islanda, con le acque termali della Laguna Blu, le cascate di Gullfoss e i geyser che ti sorprenderanno.

Ma il suo fascino indescrivibile risiede nei paesaggi vulcanici della penisola di Snaefellsnes; nelle isole Westmann popolate dalle famose pulcinella di mare (o Puffin) e nella navigazione intorno agli isolotti di Westfjords, sede di una variopinta fauna selvatica (foche, uccelli marini e volpi artiche). Senza dimenticarci, che l’Islanda è uno dei migliori luighi dove poter ammirare la tanto desiderata aurora boreale.

Quando andare in Islanda

L’Islanda è bellissima sia in estate che in inverno. Ovviamente in estate, in Luglio e Agosto,  i prezzi sono più alti e tutte le attrazioni più famose sono super affollate di turisti. Per cui, se stai programmando una visita in quel periodo, ti consiglio di prenotare per tempo volo, autovettura e hotel. L’estate non è eccessivamente calda, è molto piacevole trascorrere l’intera giornata all’aria aperta.

Se vuoi risparmiare dovresti considerare i mesi di Maggio e Settembre. Non c’è il picco di turisti e il clima è un pò più fresco ma abbordabilissimo. Però fai attenzione perché alcuni alloggi potrebbero non essere aperti. L’inverno, da ottobre a febbraio è molto freddo, ma il paesaggio innevato è uno spettacolo memorabile, soprattutto quando è illuminato dall’aurora boreale. Inoltre potrai vivere la vera esperienza del buio totale anche durante il giorno.

Ecco i migliori luoghi da vedere in Islanda

L’Islanda è magia pura. E’ piccola, ma come dice il detto: “nella botte piccola sta il buon vino!” È la terra dell’aurora boreale, dei gyser, delle cascate, delle sorgenti naturali, dei vulcani, delle pecore, dei cavalli, degli iceberg e delle montagne.

E’ vero che è cara ed è difficile girarla a buon mercato (a meno che non si scelga l’autostop e la tenda), ma ne vale veramente la pena. E’ un piccolo gioiello incontaminato…e speriamo che duri!

Ecco cosa potrai ammirare nel tuo viaggio in Islanda!

La Laguna Blu

La Laguna Blu è l’attrazione turistica più popolare dell’Islanda. È un’enorme piscina geotermica all’aperto con un caratteristico colore blu e temperature piacevoli e calde.

Blue Lagoon si trova vicino all’aeroporto di Reykjavik KEF ed è possibile arrivarci in auto o prendendo un autobus Blue Lagoon da Reykjavik con circa un’ora di tragitto.

Alternativa alla Blue Lagoon (o in aggiunta alla stessa), c’è la fantastica piscina geotermica Sky Lagoon. È stata aperta alcuni anni fa ed è diventata rapidamente una delle destinazioni preferite sia dai turisti che dalla gente del posto. Sky Lagoon si trova a Reykjavik, molto più vicino alla città, e offre splendide viste sul mare.

Laguna glaciale di Jökulsárlón

La laguna glaciale di Jökulsárlón è semplicemente fantastica ed è una di quelle destinazioni assolutamente da non perdere. Gli iceberg si muovono continuamente e non esistono due visite uguali. Oltre alla laguna stessa, dovreste visitare anche la cosiddetta Diamond Beach, proprio dall’altra parte della strada. Quando le condizioni meteorologiche sono favorevoli si possono osservare le più straordinarie formazioni di ghiaccio sparse su tutta la spiaggia.

Nelle vicinanze c’è anche la laguna glaciale di Fjalljökull. È più piccola e meno turistica di Jökulsárlón, ma è molto carina. Anche il vicino promontorio di Stokksnes merita una visita.

Golden Circle

Il Golden Circle (Cerchio d’Oro), precedentemente noto anche come Triangolo d’Oro, si riferisce a tre luoghi principali: il Parco Nazionale di Thingvellir, la cascata Gullfoss e l’area di Geysir.

  • Il Parco Nazionale di Thingvellir è meglio conosciuto per il suo spartiacque continentale, la Dorsale Medio Atlantica. È un luogo dove puoi vedere l’apertura tra le placche tettoniche dell’Europa e del Nord America. Si trova a circa 45 minuti dalla capitale Reykjavik. L’area è splendida da esplorare a piedi e offre una vasta gamma di attrazioni come ad esempio il Silfra Diving Spot che si dice sia una delle migliori esperienze subacquee al mondo. Thingvellir è anche il sogno di un escursionista, con aspre scogliere e arrampicate in montagna, mentre gli appassionati di storia e cultura adoreranno scoprire i resti del primo parlamento dell’era vichinga del paese, fondato qui nel 930.
  • Gullfoss, o La Cascata d’Oro, è una delle cascate più belle dell’Islanda. L’acqua precipita su una serie di rocce e terrazze a gradoni prima di oltrepassare la caratteristica fessura alta 32 metri.
  • Non puoi lasciare l’Islanda prima di aver assistito all’eruzione di un geyser! L’area Geysir è un’area geotermica dove si trova la madre di tutti i geyser, Geysir. Sebbene Geysir non sia attivo da molto tempo, c’è un geyser più piccolo chiamato Strokkur che erutta a intervalli regolari ogni 5-10 minuti.

Per esplorare il Circolo d’Oro avrai bisogno di un’auto. In alternativa, ci sono molti tour organizzati che partono dalla capitale.

Penisola di Snaefellsnes

La penisola di Snæfellsnes è un’altra regione che dovresti davvero vedere in Islanda. Questo è uno dei posti che puoi facilmente raggiungere in ogni stagioni. E’ nota per la pittoresca montagna Kirkjufell e la cascata Kirkjufellsfoss, ma non mancano paesaggi vulcanici, coste frastagliate, splendide formazioni rocciose, bellissime spiagge, fari colorati, pittoreschi paesini e minuscole chiese pittoresche.

Reykjavík

Nessun elenco delle cose da vedere in Islanda sarebbe completo senza menzionare la sua capitale, Reykjavik. Il centro è piccolo, ma molto piacevole. Una giornata è sufficiente per visitare le attrazioni principali come la cattedrale Hallgrímskirkja, le colorate strade del centro città e il lago Tjörnin di Reykjavik.

Tuttavia, se riesci, organizza almeno un paio di giorni nella capitale. Ci sono un sacco di attività interessanti da fare come, ad esempio, visitare i musei, FlyOver Island, Whales of Island, Magic Ice Bar e Sky Lagoon (vedi qui la nostra guida su cosa vedere a Reykjavik).

Cascate Skógafoss e Seljalandsfoss

Dopo Gullfoss, queste sono le cascate più visitate d’Islanda. Si trovano lungo la costa meridionale dell’isola.

  • Skogafoss è una cascata maestosa. È molto fotogenica e puoi salire le scale fino alla cima per ammirare splendide viste sulla zona.
  • Seljalandsfoss è cascata particolare perché puoi camminare dietro l’acqua che cade. In inverno la cascata è parzialmente ghiacciata e tutta l’area circostante sembra una pista di pattinaggio sul ghiaccio, quindi la passeggiata dietro di essa è solitamente chiusa.

Akureyri

Akureyri è l’autoproclamata capitale dell’Islanda settentrionale. E’ una pittoresca cittadina dove è bello passeggiare per un paio d’ore. Il suo centro è pieno zeppo di interessanti caffè indipendenti e case da tè, mentre la via dello shopping Hafnarstraeti offre innumerevoli boutique e negozi di artigianato. Non perderti i Giardini Botanici e la piscina geotermica chiamata Forest Lagoon.

Akureyri è anche un luogo popolare per le escursioni di osservazione delle balene.

Lago Myvatn

Situato appena ad est di Akureyri, il lago Myvatn offre un paesaggio ultraterreno tutto da esplorare specialmente nella stagione calda.

Tra le cose da fare a Myvatn trovi una passeggiata alla caldera del vulcano Krafla e ai campi di lava, una breve passeggiata fino agli pseudocrateri del lago Myvatn, il sentiero escursionistico Leirhnjukur, l’area di Dimmuborgir con notevoli formazioni laviche e la passeggiata di 45 minuti alla struttura del tubo lavico di Kirkjan.

Anche l’area geotermica di Námaskarð è una tappa obbligata. È un’area compatta facilmente raggiungibile, caratterizzata da pozze di fango ribollenti e caratteristiche geotermiche colorate.

Tunnel di lava di Raufarhólshellir

Situato a breve distanza in auto da Reykjavik, il tunnel lavico di Raufarhólshellir è uno dei luoghi più unici da visitare in Islanda.

Questo tubo di lava sotterraneo è stato creato da un’eruzione vulcanica più di 5.000 anni fa ed è uno dei tubi di lava più lunghi dell’Islanda. È sicuramente il più facile da raggiungere e puoi visitarlo tutto l’anno ( solo con visita guidata).

Regione dei fiordi occidentali

Se vuoi uscire un po’ dai sentieri battuti dell’Islanda e scoprire alcuni dei suoi paesaggi più impressionanti e vasti, allora dovresti considerare la visita della regione dei fiordi occidentali.

È abbastanza lontano da tutto, le distanze sono immense e la maggior parte delle strade sono sterrate. Quindi è meglio visitare l’area in estate e arrivare ben preparati. Il modo più semplice per raggiungere la zona è prendere un traghetto per auto da Stykkishólmur sulla penisola di Snaefellsnes. Inoltre avrai bisogno di un veicolo 4WD o 4×4 e assicurati che la tua assicurazione auto copra la guida su strade sterrate.

Alcuni dei posti più belli da non perdere sono la cascata Dynjandi, le scogliere di uccelli di Látrabjarg (il posto migliore per vedere le pulcinelle di mare in estate), la spiaggia di Rauðisandur (spiaggia di sabbia rossa), e la città di Ísafjörður.

Altopiani islandesi

La maggior parte dell’Islanda non è attraversata da quasi nessuna strada ed è molto poco esplorata. Tuttavia, c’è una parte dell’Islanda che vale la pena visitare più di ogni altra cosa: Highlands islandesi.

Gli altopiani sono particolarmente vasti e ci sono tante gemme nascoste. Kerlingarfjöll, Háifoss e Landmannalaugar solo per citarne alcune.

La maggior parte delle aree sono molto remote e richiedono conoscenze locali e jeep 4×4 con pneumatici di grandi dimensioni per visitarle. Inoltre, gli altopiani sono accessibili solo da metà giugno a metà settembre circa.

Parco Nazionale Vatnajökull

L’Islanda è il paese di ghiaccio e neve per cui non possono mancare le escursioni sui ghiacciai. Il Parco Nazionale del Vatnajokull si estende su oltre 13.000 chilometri quadrati del sud-est e del centro dell’Islanda ed è famoso per la grande varietà di paesaggi, che vanno dai prati fioriti alle cascate e ai campi glaciali. Non perderti le grotte di ghiaccio. Molte agenzie di viaggio organizzano escursioni sul ghiacciaio, e la visita delle grotte è inclusa.

La piccola Hofn è un ottimo esempio di città di pescatori dell’Islanda meridionale ed è una delle porte d’accesso per le terre selvagge dell’Islanda orientale e per il Parco nazionale di Vatnajokull. Puoi visitare il museo del folklore, l’Ice Land Glacier e assaggiare l’aragosta.

Isola di Heimaey

Parte delle Isole Westman islandesi, Heimaey è l’isola più grande e uno dei posti più belli dell’Islanda. È un posto dove puoi veramente entrare in contatto con lo stile di vita di un’isola remota.

I paesaggi sono meravigliosi e in estate puoi vedere molte pulcinelle di mare. C’è anche un santuario delle balene dove puoi vedere le balene bianche Beluga.

Le balene

E’ un’esperienza eccitante, ma un pò costosa. In Islanda, ci sono più di 20 specie diverse di balene che popolano le acque attorno all’isola. Il periodo migliore per osservarle va da aprile a settembre e la maggior parte dei tour partono da Reykjavik, da Akureyri e da Húsavík e durano circa 3 ore.

Pulcinelle di mare

Le pulcinella di mare nidificando in tutta l’Islanda tra metà aprile e metà agosto. Le popolazioni più grandi si trovano sulle isole Westman, nei fiordi occidentali, e in alcune parti dei fiordi orientali. Puoi prendere un tour per osservarle più da vicino.

Aurora boreale

Questo fenomeno naturale è straordinario. Tutto buio e poi all’improvviso una striscia verde che illumina il cielo stellato. E’ pura magia. Per ammirarla meglio devi andare nelle aree più isolate, lontane dalle luci della città. Il momento migliore per osservare l’aurora boreale è da metà settembre a metà aprile, il mese di marzo è l’ideale.

Altri articoli

Cosa vedere a Berlino in 3 giorni

Quando ho visitato Berlino per la prima volta mi è sembrato surreale. E' una città che ha così tante storie da raccontare, dalla caduta...

Cosa vedere a Rotterdam

Cerchi consigli di viaggio per Rotterdam, nei Paese Bassi? Con la nostra guida sulle cose da vedere a Rotterdam puoi essere sicuro di non...

Dove dormire a Berlino nel 2024: itinerario

Berlino è una delle città più ricercate al mondo. La sua storia affascinante, la sua vivacissima vita notturna e la sua eccentrica cultura artistica...