I ponti più belli di New York City

Sicurezza Botswana

Come molti viaggiatori, potresti avere molti dubbi e domande sulla sicurezza in Botswana, soprattutto se è la prima volta che visiti il paese. Ti rassicuro subito: il Botswana è, nel complesso, un posto molto sicuro da visitare.

Se viaggi in un viaggio organizzato e soggiorni in lodge e campi tendati, i problemi di sicurezza sono molto rari. Come in tutto il mondo, la maggior parte dei crimini si verifica nelle città e ti consiglio le precauzioni di sicurezza standard.

 

Il Botswana è un paese sicuro?

Botswana: una storia tranquilla

Se conosci la bandiera del Botswana, puoi notare che non è presente il colore rosso. Questo perché, per ottenere la sua indipendenza, non è stato versato sangue e la transizione dal dominio coloniale è stata pacifica.

Al momento dell’indipendenza, il Botswana era uno dei paesi più poveri del mondo, ma aveva molto da offrire: un leader straordinario (Sir Seretse Khama), una popolazione in gran parte omogenea senza tensioni etniche sulle spalle, e un grande senso di democrazia derivato dal sistema kgotla delle riunioni di villaggio. Inoltre, quando furono scoperte le miniere di diamanti, le entrate vennero utilizzate per costruire strade, scuole e cliniche pubbliche.

Politica

Il Botswana è una democrazia parlamentare ben gestita da oltre 50 anni. Fin dall’indipendenza c’è sempre stato lo stesso partito al potere, sempre votato dal popolo con elezioni libere ed eque.

Criminalità

Il genere, iI tasso di criminalità è molto basso in Botswana, soprattutto se lo si confronta con quello del vicino Sudafrica. Come turista, potresti incontrare solo microcriminalità. Ci sono piccoli furti, borseggi e furti a veicoli incustoditi. Ma questo accade anche nelle grandi città come New York o Sydney. In Botswana, i crimini violenti sono rari e la maggior parte delle persone rispetta la legge.

Per evitare spiacevoli inconvenienti, se lasci il veicolo, chiudilo sempre a chiave, con i finestrini alzati e i tuoi oggetti di valore fuori dalla vista. In particolare nei centri più popolati come Gaborone, Maun e Francistown, evita di percorrere strade scarsamente illuminate o zone solitarie dopo il tramonto e sii sempre in compagnia di persone fidate.

Come faresti in qualsiasi paese, tieni al sicuro i tuoi oggetti di valore e porta con te solo ciò di cui hai bisogno per la giornata. Assicurati sempre che i tuoi effetti personali, inclusi passaporti e altri documenti di viaggio, siano sempre al sicuro. Meglio se li conservi in una cassaforte dell’hotel.

Calamità naturali

In Botswana non ci sono particolari calamità naturali predominanti. L’unico pericolo improvviso che potresti incontrare sono gli incendi stagionali. Invece l’alluvione annuale dell’Okavango non costituisce un pericolo perché si muove troppo lentamente.

In estate, a causa delle forti piogge le strade possono diventare impraticabili, ma basta fare attenzione, muoversi in jeep 4×4 e tutto andrà bene.

 

Sicurezza nei viaggi su strada in Botswana

Le strade del Botswana sono generalmente abbastanza tranquille. Ma più ti allontani dalle città più dovrai fare attenzione agli animali e alle persone. I pedoni e il bestiame spesso camminano sui lati delle strade, comprese le principali autostrade. Inoltre, nonostante sia illegale, non è raro trovare un conducente ubriaco, aggressivo e / o spericolato. Questo significa che gli incidenti stradali sono abbastanza frequenti.

Le strade non sono sempre ben mantenute. Quindi evita di guidare di notte, quando sia gli animali che le buche sono più difficili da vedere. Fai pause frequenti per evitare colpi di sonno nei tragitti più lunghi.

Rispetta sempre i limiti di velocità, i segnali stradali e assicurati di avere con te la patente, il permesso di guida internazionale e i documenti di assicurazione del veicolo.

Per motivi si sicurezza, assicurati di avere una ruota di scorta, un cric, attrezzi e acqua di riserva in ogni viaggio e ricorda che non avrai sempre la ricezione del telefono.

 

Sicurezza delle donne

In generale, per le donne è molto sicuro viaggiare in Botswana, anche se si viaggia da sole.

Se viaggi da sola, aspettati la classica domanda se hai un marito o un fidanzato. Se rispondi negativamente, riceverai offerte di compagnia maschile. Per evitare questo tipo di situazione, indossa un anello al dito. Meglio se simile alla fede nuziale. Inoltre, evita di frequentare da sola locali notturni a tarda notte.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, il Botswana non tiene un codice di abbigliamento particolare. Nei lodge o negli hotel, tendono ad applicarsi le norme occidentali. Ma se vai in giro da sola e non vuoi attirare l’attenzione, vestiti in modo molto semplice, con un abbigliamento modesto e senza troppi gioielli in bella vista.

 

Le leggi del Botswana

Il Botswana ha alcune leggi che faresti bene a conoscere prima di visitare il paese.

  • Come visitatore dovrai sempre avere con te un documento d’identità. E’ sufficiente una copia del passaporto.
  • Qualsiasi forma di droga (uso e possesso) è completamente vietata in Botswana, e la violazione viene punita con rigide sanzioni (comprese pene detentive).
  • L’omosessualità è stata depenalizzata solo nel 2019. Sebbene non sia più contro la legge avere una relazione omosessuale, la società è ancora piuttosto conservatrice e le manifestazioni pubbliche di affetto tra coppie gay possono portare a reazioni spiacevoli da parte dei locali.
  • Indossare indumenti mimetici è vietato. Ed è illegale fotografare veicoli ed edifici governativi o militari.
  • In Botswana è illegale possedere o rimuovere dal paese qualsiasi animale vivo o morto o trofeo animale senza un permesso governativo. Un trofeo può essere corno, avorio, dente, zanna, osso, artiglio, zoccolo, pelle, pelo, piuma, uovo o altra parte durevole di un animale, indipendentemente dal fatto che l’oggetto sia stato trattato o non.

 

Sicurezza per la salute

Sebbene il Botswana è uno dei paesi più sicuri in Africa, ci sono alcuni rischi per la salute che dovresti conoscere:

Malaria: la malaria è presente in alcune aree del Botswana. Prima di partire, consulta il tuo medico per l’eventuale profilassi antimalarica. In ogni caso, porta con te un repellente per insetti, indossa sempre indumenti con maniche lunghe e pantaloni lunghi, specialmente alla sera e durante il periodo delle piogge e, se possibile, dormi protetto da una zanzariera.

HIV / AIDS: Il Botswana ha un alto tasso di infezione da HIV / AIDS, quindi prendi sempre delle precauzioni se prevedi di fare incontri romantici.

Caldo e sole: Il caldo e il sole possono essere piuttosto forti in Botswana, specialmente durante i mesi estivi. Evita di visitare nelle ore più calde, indossa sempre un cappello, occhiali da sole e utilizza la crema solare. Inoltre, mantieniti sempre ben idratato, bevendo molta acqua.

Acqua: in genere, nei lodge l’acqua del rubinetto è potabile. Tuttavia, per evitare qualsiasi rischio di mal di stomaco, bevi solo acqua in bottiglia. È ampiamente disponibile ed economica.

 

Sicurezza nei Parchi nazionali del Botswana

Se visiti i parchi nazionali da solo, fai attenzione alla fauna selvatica. Le aree faunistiche non sono sempre recintate e ci sono pochi segnali di pericolo. Per cui segui attentamente il regolamenti del parco e le istruzioni dei renger e delle guide safari.

Durante un safari self-drive, non avvicinarti mai troppo agli animali e non lasciare l’auto fuori dalle aree sicure designate. Non camminare mai da solo o senza un renger dopo il tramonto a causa della presenza dei predatori notturni, in particolare leoni, iene e leopardi. Non nuotare nei fiumi o laghi. Sono ricchi di coccodrilli, ippopotami e batteri portatori di malattie.

In evidenza

  • Cosa fare e vedere in Botswana
  • Migliori lodge del Botswana
  • Quando andare in Botswana

 

Ciao, sono Francesca, ma tutti mi chiamano semplicemente Francy.  Nel mio cuore c’è l’Africa, la natura e il wildlife. Avevo un lavoro sicuro che amavo molto, ma le circostanze e le emozioni mi hanno portato a chiudere quel capitolo della mia vita, per aprirne uno migliore. Ed ora, uno ad uno, sto realizzando tutti i miei sogni. Sono partita per il Sud Africa ed ho conseguito la certificazione FGASA Level 1, diventando così una Safari Guide. Ora giro per il mondo senza vincoli e limiti, mossa solo dall’ardente desiderio di vivere le mie più profonde emozioni in totale libertà. 

Francy