Come fotografare l’aurora boreale

Stai per andare in Islanda o in Norvegia a caccia di aurore boreali? Si? Hai paura di non essere in grado di fotografarla bene? Non preoccuparti, basta seguire alcuni semplici accorgimenti per riuscire a catturare un’immagine spettacolare della signora in verde. Di seguito trovi tutti i consigli e trucchi per fotografare l’aurora boreale al meglio.

 

Come fotografare l’aurora boreale

Attrezzatura: per prima cosa, se vuoi scattare una buona fotografia dell’aurora boreale, devi avere un minimo di attrezzatura adeguata. Vediamola insieme:

  • treppiede: è fondamentale utilizzare un treppiede che aiuta moltissimo per evitare il micromosso della telecamera
  • remote control: un telecomando per scattare la fotografia senza dover toccare la macchina fotografia. Anche questo serve per eliminare il minimo movimento della fotocamera nel momento in cui si scatta la foto.
  • fotocamera SRL (ad obiettivi intercambiabili): la fotocamera ideale sarebbe una SLR da 35 mm con messa a fuoco manuale, per impostarla su “infinito”, che è quello che serve per una buona fotografia dell’aurora boreale. Inoltre la fotocamera digitali dove anche avere la possibilità di impostare ISO e zoom manualmente.
  • obiettivo zoom grandangolare: quando fotografi l’aurora boreale fotografi un paesaggio. Per cui devi utilizzare un obiettivo adatto per i paesaggi, perciò un grandangolo. Inoltre devi tener conto che è notte fonda, e l’unica luce presente è quella generata dall’aurora boreale. Per cui l’obiettivo deve essere il più luminoso possibile. Quindi un f2,8 o più basso sarebbe perfetto.
  • batterie: porta molte batterie di ricambio. Col freddo non durano molto, si scaricano facilmente.

Impostazioni fotocamera: non puoi utilizzare la macchina fotografica in ‘automatico’. Devi mettere su ‘Manuale’ e impostare la fotocamera con i settaggi giusti per l’aurora boreale.

  • esposizione: devi utilizzare un’esposizione molto lunga, anche 15/30 secondi. Se la imposti troppo bassa non verrà nulla. Ma non preoccuparti, perché non devi stare immobile per 20/30 secondi con la fotocamera in mano. Posizioni la macchina sul treppiede e scatti con il remote control.
  • messa a fuoco: questa deve essere impostata su manuale e su infinito.
  • ISO: impostali su 400-800. Sono l’ideale.
  • Riduzione del rumore e bilanciamento del bianco: ormai tutte le fotocamere digitali hanno la possibilità di attivare la funzione “riduzione del rumore”. Per cui sfruttala e impostala su ‘attiva’ o ‘ON’ ( dipende dalla fotocamera). Inoltre ricordati di impostare il bilanciamento del bianco su “AUTO”.
  • Non usare filtri. Tendono a distorcere i colori. L’aurora boreale è già uno spettacolo al naturale. Con i filtri rischieresti di rovinare l’immagine, con un risultato non realistico dell’aurora.
  • Nell’inquadratura dell’immagine, includi anche una parte del paesaggio. La foto risulterà molto più attraente e suggestiva.

Altri consigli: considera che sarà notte e tu dovrai rimane all’aperto per ore. Perciò ti consiglio ti vestirti molto caldo, e portati anche degli scalda mani. Ti saranno molto utili. Farà parecchio freddo e mettere le mani in tasca servirà a poco.

Inoltre fai molte fotografie, provando molte impostazioni differenti fino a quando non trovi la combinazione perfetta per la tua fotocamera digitale.

Articoli recenti

Dove dormire a Copenaghen

Copenaghen è una delle città più divertenti ed eccitanti d'Europa. Con una popolazione giovane, canali che si snodano attraverso il centro città e la periferia...

Le migliori 24 cose da vedere a Vienna

Capitale dell'Austria e una delle città più belle d'Europa, Vienna è ricca di arte, storia e architettura straordinaria, con innumerevoli musei, eleganti palazzi e...

Le 25 migliori cose da vedere a Copenaghen

Copenaghen è la capitale della Danimarca, e come tale, ha una lunga e ricca storia alle spalle. Nonostante sia sede di molti palazzi, edifici...