Dublino cosa vedere

Quando pensiamo ai luoghi da visitare in Irlanda, spesso la città di Dublino è la prima che ci viene in mente. Questo non sorprende visto che le statistiche sul turismo mostrano che è la destinazione di gran lunga il luogo più popolare del paese.

Dublino è una città fantastica che merita di essere visitata almeno una volta nella vita. Situata sulla costa orientale del paese lungo il fiume Liffey, la città è ricca di edifici storici e giardini paesaggistici. C’è una quantità infinita di incredibili attrazioni che ti intratterranno durante l’intero viaggio. Io, ogni volta che ci ritorno, trovo sempre qualcosa di nuovo da fare.

Segui questa guida turistica di Dublino per scoprire tutte le migliori cose da vedere, fare e mangiare nella capitale irlandese.

Come arrivare a Dublino

L’aeroporto internazionale di Dublino si trova a 10 chilometri a nord della città. Dalle principali città italiane partono parecchi voli per la capitale irlandese, sia voli diretti che cn scalo, sia con compagnie aeree low cost che di bandiera.

Per raggiungere la città dall’aeroporto, c’è un servizio di autobus espresso chiamato Airlink. Questo autobus parte dal Terminal 1 ‘Arrivi’ e impiega circa 40 minuti.

C’è anche Aircoach, che è un servizio 24 ore su 24. Parte sia dal Terminal 1 che dal Terminal 2 ‘Partenze’ ogni 15 minuti.

Cosa aspettarsi a Dublino

Se mastichi un pò di inglese, non avrai problemi a comunicare con la gente del posto. Nonostante l’irlandese sia la lingua nazionale, l’inglese è prevalentemente parlato come lingua madre. Di conseguenza, troverai segnali stradali e menu inglesi ovunque tu vada.

La valuta utilizzata è l’euro. Una mancia del 10% è sempre accettata volentieri, anche se non è necessariamente prevista.

Come muoversi a Dublino

Dublino dispone di una buona rete di trasporto pubblico, che ti consente di arrivare facilmente ovunque tu voglia. Detto questo, la zona centrale è pedonale, quindi potresti non aver bisogno di usare i mezzi di trasporto molto spesso.

Se non hai voglia di camminare, l’opzione migliore per girare la città è il Dublin Bus. Se hai intenzione di esplorare solo i principali siti turistici, l’autobus hop-on-hop-off è perfetto.

Se viaggi dalla parte nord a quella sud di Dublino o lungo la costa della Baia di Dublino, Dublin Area Rapid Transit (DART) è l’opzione più conveniente. La rete tramviaria LUAS collega la città ai quartieri esterni nel caso tu voglia esplorare le aree limitrofe..

Il periodo migliore per visitare Dublino

Come per tutte le capitali europee, l’estate è il culmine dell’alta stagione. Ne consegue che se vuoi evitare i prezzi elevati, la primavera e l’autunno sono i periodi migliore. Suggerisco i mesi di giugno e settembre, quando il clima è caldo ma non eccessivo.

Se viaggi senza limite di budget, allora viaggia in estate. E’ vero che gli hotel costano di più, ma è il periodo dei festival. A giugno c’è il Taste of Dublin e l’LGBTQ Pride, mentre a luglio e agosto ci sono il Dublin Irish Festival e l’Electric Picnic Festival. Settembre è il mese degli eventi artistici e teatrali, come il Dublin Fringe Festival e il Dublin Theatre Festival, nonché il Dublin Festival of History.

Un altro periodo popolare per visitare la città è durante il giorno di San Patrizio, a Marzo. Esplorare Dublino durante il più grande festival dell’anno della città garantirà che il tuo viaggio sarà indimenticabile.

Tuttavia, se vuoi evitare la folla, la primavera e l’autunno sono stagioni più miti ma piacevoli.

Cosa fare e vedere a Dublino

Dublino è la capitale dell’Irlanda ed è una città ricca di cultura, bellezza e storia irlandese. Se stai cercando le migliori cose da fare e vedere a Dublino, sei nel posto giusto. Ho visitato Dublino diverse volte e ho capito che è una città dove è impossibile annoiarsi!

Castello di Dublino

Il cuore storico della città, il Castello di Dublino è uno dei castelli medioevali più famosi al mondo. Occupa oltre 44.000 metri quadrati vicino a Dame Street. Oggi è un edificio governativo ma risale al XIII secolo e in passato è stato utilizzato come residenza reale, guarnigione militare e fortificazione di difesa.

La maggior parte delle persone viene a rilassarsi nei giardini e sull’enorme prato circostante. Assicurati di visitare la Record Tower e la Chapel Royal mentre esplori il Castello di Dublino. Inoltre la Chester Beatty Library (situata all’interno) è uno dei migliori musei della città.

Casa di Oscar Wilde

Il famoso poeta e drammaturgo Oscar Wilde è nato e cresciuto a Dublino. All’indirizzo No. 1 Merrion Square, puoi ammirare la su casa d’infanzia. Ora fa parte del Trinity College, ma è aperta al pubblico per visite guidate su appuntamento. Già dall’esterno si nota come l’edificio sia uno straordinario esempio di architettura georgiana.

Assicurati di guardare nel parco dall’altra parte della strada, all’angolo di Merrion Square, per osservare la statua commemorativa di Oscar Wild. Il poeta è sdraiato su un grande masso di quarzo bianco. Un fatto interessante è che i suoi vestiti colorati non sono dipinti, ma sono composti da tre pietre diverse. Giada verde della Columbia Britannica, Thulite rosa e granito blu perlato della Norvegia.

Christ Church Cathedral

La Cattedrale di Christ Church fu fondata nel 1028 ed è uno dei gioielli architettonici più importanti di Dublino. Nel corso dei secoli la cattedrale ha subito diversi rifacimenti e ampliamenti, inglobando elementi architettonici sia medievali che gotici. E oggi è una delle principali attrazioni della città.

La cripta è di particolare rilievo. È la più grande d’Irlanda e ospita mostre affascinanti, tra cui i resti mummificati di un gatto e di un topo, l’organo “Clontarf” e vari manufatti storici. Ospita anche la mostra “Tesori di Christ Church”, che espone oggetti preziosi come manoscritti, paramenti antichi e il Grande Libro Pergamena di Christ Church.

Se ti interessa, puoi fare una visita guidata e salire sulla cima del campanile per vedere il famoso Tom of Christ Church, una campana che pesa 12,5 tonnellate e suona in occasioni speciali.

Trinity College

Il Trinity College di Dublino è un’università piuttosto famosa per la sua prestigiosa laurea in giurisprudenza con una biblioteca fantastica. Risale al 1592, è la più antica università d’Irlanda situata nel centro della città. È considerato uno dei campus universitari più belli del mondo e fare una passeggiata nel suo parco è d’obbligo.

Di particolare rilievo è la sua biblioteca, famosa per ospitare il Kells Book, scritto nell’800 d.C. da un gruppo di monaci e sepolto nel terreno per proteggerlo dai Vichinghi. Nel 1600 fu riscoperto e inviato alla Biblioteca del Trinity College dove si trova da allora.

La biblioteca del Trinity College è la biblioteca a volta più grande d’Europa. La lunga sala ospita ben 200.000 libri.

Kilmainham Gaol

Kilmainham Gaol è un posto davvero interessante e dovrebbe assolutamente essere una priorità nella tua lista delle cose da fare a Dublino. Si tratta di un’ex prigione dismessa nel 1924. In seguito l’edificio venne restaurato e aperto al pubblico come museo nel 1971.

Durante la fine del XVIII e l’inizio del XIX secolo, davanti alla prigione venivano eseguite impiccagioni pubbliche. Oggi puoi entrare nelle celle dei prigionieri e vedere i mestieri realizzati dai detenuti del passato.

Irish Whiskey Museum

L’Irish Whiskey Museum si trova nel centro di Dublino ed è dedicato alla storia, al patrimonio e all’artigianato del whisky irlandese, una delle esportazioni più famose e apprezzate dell’Irlanda.

Il museo offre visite guidate in cui viene mostrato il processo di produzione del whisky, dal malto alla fermentazione e distillazione. Le guide approfondiscono inoltre i diversi stili e sapori del whisky irlandese, evidenziandone le caratteristiche uniche.

Ovviamente c’è anche una sessione di degustazione del whisky dove potrai assaggiare una selezione di whisky irlandesi, guidato da un esperto che spiega i sapori, gli aromi e le sfumature distinti di ciascun whisky.

Temple Bar

Una cosa che devi assolutamente fare durante il tuo soggiorno a Dublino è visitare il quartiere di Temple Bar. Temple Bar non è solo un bar, è una zona vivace sulla riva sud del fiume Liffey. È il cuore della vita notturna della città con numerosi pub e club con musica dal vivo.

Molte delle istituzioni culturali di Dublino hanno aperto qui negozi, tra cui l’Irish Film Institute, l’Irish Photography Centre e persino la Borsa irlandese.

Cosa mangiare a Dublino

La cucina irlandese è ricca di piatti sostanziosi e tradizionali che adorerai provare. Ecco alcuni dei migliori cibi locali da assaggiare a Dublino:

  • Soda bread: fette di pane fatte con bicarbonato di sodio e latticello. Ci sono tante ricette familiari per il soda bread. Alcuni lo preferiscono dolce con miele e zucchero, mentre altri con frutta secca, semi e avena.
  • Stufato irlandese: questo è un piatto unico a base di montone, patate, cipolle, prezzemolo e timo. Al giorno d’oggi, l’agnello è più comunemente usato al posto del montone, perché è più difficile da trovare.
  • Colcannon: un contorno comune di purè di patate, cavolo, burro e cipolline.
  • Boxty: è una frittella di patate condita con cipolline. Di solito viene servita a colazione insieme a uova e pancetta. I caffè o i ristoranti più eleganti, tuttavia, possono accompagnarlo con salmone affumicato, panna e pomodoro grigliato.

Dove alloggiare a Dublino

Alcune buone opzioni di soggiorno a Dublino includono lo stravagante Merrion Hotel. Sviluppato su quattro case georgiane, l’hotel comprende un cocktail bar, un centro benessere, un bagno turco, sale da pranzo private e un ristorante a due stelle Michelin. Molte delle eleganti camere e delle suite si affacciano su splendidi giardini.

Per un soggiorno confortevole ad un prezzo più abbordabile, c’è il Sandymount Hotel. Le camere sono accoglienti e minimaliste. Situato proprio accanto alla stazione DART di Lansdowne Road, l’hotel è un luogo rilassante in cui tornare per trascorrere una notte di sonno tranquillo.

Se cerchi un alloggio economico a Dublino, dovrai scegliere un ostello. Fortunatamente, molti sono moderni, puliti e situati in posizione centrale. Ashfield Hostel e Abrahams Hostel sono due degli ostelli più apprezzati della città, con disponibilità sia di dormitori che di camere private.

Altri articoli

Un giorno a Praga: itinerario completo

E' difficile non innamorarsi di Praga. Sono passati molti anni da quando ci sono stata la prima volta. E' stato uno dei miei primi...

Ostelli a Helsinki: i migliori del 2024

Helsinki è una delle capitali meno visitate d’Europa. Pianificando un viaggio in Scandinavia, in genere si pensa di vistare Copenaghen o Stoccolma, ignorando completamente...

3 giorni a Stoccolma: itinerario completo

L'affascinante ed elegante capitale della Svezia è davvero una delle città più belle d'Europa. Trascorrendo 3 giorni a Stoccolma hai sicuramente tempo sufficiente per...