Grand Canyon South Rim

Home » Stati Uniti » Grand Canyon South Rim

Il Grand Canyon South Rim è l’area del parco più visitata dai turisti di tutto il mondo, con numerosi hotel, ristoranti, attrazioni, e una rete di bus navetta a disposizione dei visitatori.

Indice dei contenuti

 

Informazioni generali

Se è la tua prima visita al Grand Canyon prima, il South Rim è il posto migliore da cui iniziare. Offre le viste più spettacolari, la maggior parte dei servizi e delle attività, per cui è perfetto anche per le famiglie.

Il Grand Canyon South Rim include il Grand Canyon Village che offre numerosi hotel, ristoranti, negozi di articoli da regalo, musei e altri servizi, rendendo il South Rim un’opzione perfetta per le famiglie. Inoltre, la vicina città di Tusayan offre anche un IMAX theater, oltre a hotel, ristoranti.

L’aeroporto del Grand Canyon si trova anche nella città di Tusayan, a soli circa 10 km dal South Rim. L’aeroporto ha una pista di atterraggio ed è servito da tre compagnie aeree che offrono rotte provenienti dagli aeroporti di North Las Vegas, Boulder City e Henderson, NV. L’aeroporto fa da base anche a numerosi tour operator locali, tra cui i tour in aereo ed elicotteri del Grand Canyon.

Il South Rim è gestito dal National Park Service. L’ingresso costa $ 30 per a singolo veicolo ed è valido per 7 giorni sia per il South Rim che per il North Rim. Il parco è aperto 24 ore su 24 tutto l’anno, quindi è un’opzione perfetta se ami osservare le stelle o sei appassionato di alba o tramonto.

Una volta che arrivi al parco del Grand Canyon, fermati al Centro Visitatori del South Rim. Qui troverai un banco informazioni, mostre, un teatro e un negozio che vende mappe, libri e video. Il centro è aperto tutti i giorni dalle 8 alle 17 (dalle 9 alle 17 in inverno).Adiacente alla piazza ci sono tre grandi parcheggi dove puoi lasciare l’auto una volta raggiunto il parco.

Per muoverti nel South Rim utilizza il trasporto pubblico che è gratuito e affidabile. C’è una rete di bus navetta a disposizione dei visitatori che collega molti dei punti panoramici più iconici del parco. Le fermate del bus navetta sono facilmente riconoscibili e non richiedono biglietti. Basta salire e scendere!

Ci sono 4 linee del bus navetta:

  1. Hermits Rest Route (linea rossa): è la rotta più occidentale, lunga 7 miglia lungo il South Rim fino ed arriva all’Hermits Rest. E’ operativa da marzo a novembre.
  2. Village Route (linea blu): collega il centro visitatori South Rim, alloggi, ristoranti, negozi di articoli da regalo e campeggi. Funziona tutto l’anno.
  3. Linea Kaibab / Rim (linea arancione): è un percorso a forma di otto che collega il Centro visitatori di South Rim con una grande varietà di attrazioni. Questa navetta è l’unico modo per accedere al South Kaibab Trail, ed opera tutto l’anno.
  4. Tusayan Route (linea viola): collega il Centro Visitatori con la vicina città di Tusayan ed è operativa solo stagionalmente.

 

Meteo al Grand Canyon South Rim

Il South Rim vive tutte e quattro le stagioni ben distinte, compresa una “stagione dei monsoni” che va da metà giugno a metà settembre. Ma non preoccuparti perchè l’Arizona non vede molta pioggia durante l’arco dell’anno, per cui il “monsone” non è così violento come in altre parti del mondo. In genere ci sono temporali pomeridiani, specialmente a luglio e agosto. Ma spesso c’è solo molto vento.

In ogni caso, quando piove, puoi sempre andare al Grand Canyon Village dove ci sono un mucchio di cose da fare.

 

Cosa vedere al Grand Canyon South Rim

Il Grand Canyon South Rim accoglie molti dei punti panoramici più iconici e più fotografati del parco, molti dei quali permettono di vedere fino sul fondo del Canyon.

I punti panoramici più popolari sono:

  • Pima Point: Pima Point è l’ultima fermata della linea rossa del bus navetta. Il punto panoramico principale si trova alla fine di un canyon laterale e offre una vista sul fiume Colorado e oltre 40 miglia del Grand Canyon.
  • Mohave Point: questo punto panoramico è particolarmente popolare al tramonto ed include più punti individuali, per cui non dovrai fare molta fatica a scattarti un selfie col tramonto perfetto.
  • Hopi Point: con una vista ampia e senza ostacoli del Grand Canyon, Hopi Point è un altro luogo popolare per guardare il tramonto dietro le pareti del Canyon.
  • Yavapai Point: accessibile tramite la linea arancione del bus navetta, Yavapai Point offre viste panoramiche su Havayupai Point ad ovest e sul Desert View ad est. Yavapai Point è il posto migliore per vedere l’interno de canyon.
  • Mather Point: da qui puoi vedere quasi ¼ dell’intero Grand Canyon.
  • Yaki Point: dal Yaki Point puoi ammirare il lato est del Grand Canyon senza nessun ostacolo; inoltre, puoi scendere lungo il South Kaibab Trail fino al vicino “Ooh Aah Point”.
  • Desert View: The Desert View Watchtower è un belvedere situato a 25 miglia a nord-est del Grand Canyon Village, e vanta una visibilità di oltre 100 miglia in una giornata limpida.

 

Un viaggio nel South Rim del parco non è completo senza una sosta al Grand Canyon Village. Il Grand Canyon Village include molti degli edifici e dei punti di riferimento più iconici del Grand Canyon ed ospita così tante strutture famose che è ufficialmente considerato un distretto storico nazionale.

Il South Rim ospita anche il Bright Angel Trail, che rappresenta una perfetta escursione giornaliera. Il percorso è lungo 7 miglia (circa 11 km), ma ci sono degli indicatori ogni 1,5 miglia lungo il percorso, quindi, sai sempre a che punto sei del percorso, e quando sei stanco puoi girarti e tornare indietro.

 

Desert View Drive

Desert View Drive è l’unica strada panoramica del parco aperta alle auto tutto l’anno. Si estende per 25 miglia tra Desert View, che si trova proprio all’ingresso est del parco, e il Grand Canyon Village. Lungo Desert View Drive troverai non solo ottimi punti panoramici, ma anche diverse aree picnic. Attraverserai foreste e i suoi punti panoramici sono tra i migliori del parco.

Desert View è la prima tappa di questa strada panoramica e con la sua storica torre di guardia, il grande magazzino, lo snack bar, la stazione di servizio, il centro informazioni, la libreria e il grande parcheggio.

Da qualsiasi parte di Desert View, lo scenario è mozzafiato, ma la prospettiva migliore è dalla cima della Torre di avvistamento di Desert View. La torre risale al 1932 e fu costruita come torre di osservazione e sosta per i turisti. Dal tetto, a 7.522 piedi sul livello del mare, è il punto più alto del South Rim, ed è possibile vedere il fiume Colorado, il Piante Desert a nord-est, le San Francisco Peaks a sud e Marple Canyon a nord.

A Navajo Point, la fermata successiva lungo il percorso, il fiume Colorado e l’Escalante Butte sono entrambi visibili, e c’è una buona vista della torre di avvistamento Desert View. Prosegui poi per Lipan Point, da dove si ottengono le migliori vedute del South Rim sul fiume Colorado. Da qui puoi anche visualizzare il supergruppo del Grand Canyon: diversi strati di roccia inclinati ad angolo rispetto agli altri strati di roccia nel canyon. L’angolo del supergruppo indica che ci fu un periodo di costruzione di montagne prima che gli strati di arenaria, calcare e scisto fossero depositati in questa regione. Le rocce rosse, bianche e nere del supergruppo sono composte da rocce sedimentarie e strati di lava.

Il Museo Tusayan è la fermata successiva lungo la Desert View Drive. Questo piccolo museo è dedicato alla tribù Hopi e agli Ancestral Puebloan che abitarono nella regione 800 anni fa. All’esterno del museo, ci sono le rovine di un villaggio ancestrale di Puebloan e all’interno del museo, ci sono mostre riguardanti i vari aspetti della vita nel villaggio.

Successivamente c’è Moran Point, da cui è possibile vedere uno strato di scisto rosso nelle pareti del canyon. Questo punto prende il nome dal pittore paesaggista del XIX secolo Thomas Moran, noto per i suoi dipinti del Grand Canyon.

L’ultima fermata lungo Desert View Drive è Yaki Point. La vista spettacolare da qui comprende un’ampia sezione del canyon centrale. La grande collina dalla cima piatta a nord-est è il Trono di Wotan, una delle caratteristiche più facilmente riconoscibili del canyon.

Da Yaki Point parte il sentiero per il South Kaibab Trail, il percorso escursionistico in discesa per il Phantom Ranch, più panoramico del Bright Angel Trail.

 

Il Grand Canyon Village

Il Grand Canyon Village è la prima tappa per la stragrande maggioranza delle quasi cinque milioni di persone che visitano il Grand Canyon ogni anno. Di conseguenza, è la zona più affollata del parco, ma ha anche il maggior numero di servizi rivolti ai visitatori.

Il Grand Canyon Village è sede di molti edifici storici come El Tovar Hotel e Bright Angel Lodge, che meritano entrambi una breve visita per immergersi nell’atmosfera lodge delle loro lobby. All’interno del Bright Angel Lodge troverai la Bright Angel History Room, che espone Mary Mary Jane Colter e le Harvey Girls. A ovest di Bright Angel Lodge, ci sono due edifici che si aggrappano precariamente al bordo del canyon. Questi sono gli studi Kolb e Lookout, entrambi elencati nel registro nazionale dei luoghi storici.

Se vai in direzione ovest, verso il villaggio vero e proprio, si arriva a Yavapai Point, che offre la migliore vista in ogni direzione nelle vicinanze del Grand Canyon Village. Da qui puoi vedere il Bright Angel Trail, gli Indian Gardens, il Phantom Ranch, il fiume Colorado e persino il ponte sospeso che escursionisti e muli usano per attraversare il fiume fino al Phantom Ranch.

Qui troverai anche lo storico Yavapai Geology Museum, con grandi pareti di vetro per ammirare le viste straordinarie. Se hi voglia di camminare un po’,  il Grand Canyon Greenway pavimentato si estende per 3,5 miglia fino al South Kaibab Trailhead.

 

Hermit Road

Hermit Road si estendo ad ovest dal Grand Canyon Village ed offre la più grande concentrazione di punti panoramici mozzafiato nel parco. Dato che è chiuso ai veicoli privati ​​da marzo a novembre, è anche uno dei posti più piacevoli dove poter osservare tranquillamente il canyon.

Gli autobus diretti a ovest fermano a otto punti panoramici lungo il percorso (Trailview, Maricopa Point, Powell Point, Hopi Point, Mohave Point, The Abyss, Pima Point e Hermit’s Rest); gli autobus diretti a est fermano solo nei punti Pima, Mohave e Powell. Da dicembre a febbraio, puoi percorrere la strada in autonomia, con il tuo veicolo, ma tieni presente che in inverno nevica e la strada a volte può essere chiusa a causa di condizioni di guida pericolose.

I punti più importanti lungo l’Hermit Road sono:

  • Trailview Overlook e Maricopa Point: entrambi sono sulla sezione pavimentata del Rim Trail e quindi di solito abbastanza affollati. Da entrambi i punti panoramici si ha una vista del Bright Angel Trail che si snoda nel canyon dal Grand Canyon Village.
  • Powell Point: è il sito di un memoriale di John Wesley Powell, che, nel 1869 divenne la prima persona a navigare sul fiume Colorado attraverso il Grand Canyon. A Powell Point sono visibili i resti della miniera di rame che iniziò la sua attività nel 1893 e durò fino al 1969.
  • Hopi Point: da qui puoi vedere una lunga sezione del fiume Colorado sotto di te. A causa della grande distanza, il fiume sembra essere un ruscello piccolo e tranquillo, ma in realtà la sezione che puoi vedere è larga più di 100 metri e corre attraverso Granite Rapids.
  • Mohave Point: qui puoi vedere il fiume in due direzioni. Tre rapide sono visibili da questo punto panoramico e, in una giornata tranquilla, a volte è anche possibile ascoltare Hermit Rapids.
  • The Abyss: una discesa di 3000 piedi creata dalla Grande Muraglia del Mojave. Questa vista vertiginosa è una delle più maestose del parco. Le pareti sono in arenaria rossa, più resistente all’erosione rispetto allo scisto. Gli strati di arenaria hanno formato dei pilastri indipendenti che sono visibili da qui. Il più grande di questi pilastri è chiamato Monument. Se hai voglia di camminare, puoi raggiungere Pima Point (3 miglia di distanza) o Hermit’s Rest (4 miglia di distanza).
  • Pima Point: da qui parte il Greenway Trail che attraversa la foresta e porta vicino al bordo del canyon, offrendo belle vedute indisturbate su Hermit Road.
  • Hermit’s Rest: che prende il nome da Louis Boucher, un ricercatore che venne nel canyon negli anni 1890 ed era noto come Eremita. L’edificio in legno di eremita, progettato da Mary Elizabeth Jane Colter e costruito nel 1914, fa parte del registro nazionale dei luoghi storici ed è una delle strutture più affascinanti del parco. Con il suo snack bar, è il luogo ideale per soffermarsi mentre ti immergi nella storia del parco. Il ripido sentiero dell’eremita, che scende nel canyon, inizia subito dopo l’Hermit’s Rest.

 

Escursioni nel Grand Canyon South Rim

Il modo migliore per vedere e ammirare il Grand Canyon South Rim è a piedi e un’escursione nel canyon sarà probabilmente il momento clou della tua visita. Puoi allontanarti dalla maggior parte della folla semplicemente scendendo il sentiero Bright Angel o South Kaibab per 2-3 miglia. Tieni presente, tuttavia, che questi sono i due percorsi più trafficati sotto il bordo del canyon e possono vedere centinaia di escursionisti al giorno. Se sei in buona forma fisica, prendi in considerazione la possibilità di scendere lungo il Grandview Trail o l’Hermit Trail. Se stai solo cercando una passeggiata facile che non preveda l’escursione fuori dal canyon, il Rim Trail è quello che fa per te.

Se cerchi un’escursione semplice e pianeggiante, la tua opzione migliore è il Rim Trail, che si estende per 13 miglia dal South Kaibab Trailhead a est del Grand Canyon Village fino a Hermit’s Rest, 8 miglia a ovest del villaggio. Considera che più di 8 miglia sono asfaltate e la parte che attraversa il Grand Canyon Village è sempre il tratto di sentiero più affollato del parco.

Il Bright Angel Trail, che inizia vicino al Bright Angel Lodge nel Grand Canyon Village, è il sentiero più popolare nel canyon perché inizia proprio dove il maggior numero di visitatori del parco tende a riunirsi (vicino alla gelateria e agli hotel ). È anche il percorso tradizionalmente utilizzato dai tour con i muli diretti verso il canyon. Tieni presente che questo sentiero segue uno stretto canyon laterale per diverse miglia e quindi ha viste piuttosto limitate. Per questi motivi, vale la pena evitare questa pista. D’altra parte, però, è l’unica pista mantenuta nel canyon che ha acqua potabile e ci sono quattro mete dove riposare.

Il South Kaibab Trail inizia vicino a Yaki Point, ad est del Grand Canyon Village, ed è il percorso preferito per raggiungere il Phantom Ranch. Questo sentiero offre anche le migliori viste di qualsiasi altro sentiero nel canyon. Considera, però, che l’escursione è molto faticosa e non è disponibile acqua lungo il sentiero.

Se sei un escursionista esperto e con una buona preparazione fisica, fai l’Hermit trail. Puoi fare l’escursione di andata e ritorno di 5 miglia a Santa Maria Spring su un sentiero che perde quasi tutta la sua altezza (1.600-1.700 piedi) nelle prime 1,5 miglia. Oltre la sorgente di Santa Maria, l’Hermit Trail scende verso il fiume Colorado, in un’escursione di 17 miglia, a senso unico, dalla testa del sentiero. In alternativa, puoi fare un’escursione di andata e ritorno di 7 miglia a Dripping Springs.

Il Grandview Trail, che inizia a Grandview Point, è un altro sentiero ripido e non mantenuto, adatto per gli escursionisti in forma. E’ una faticosa e ripida escursione di andata e ritorno di 6 miglia che conduce a Horseshoe Mesa. Non è disponibile acqua, quindi ricordati di portarne almeno 2 litri.

Grand Canyon Guida

Grand Canyon – presentazione

South Rim

Grand Canyon Skywalk

Dove dormire al Grand Canyon

Come arrivare al Grand Canyon