Informazioni generali

 

  • Lingua: inglese americano
  • Valuta: il dollaro americano (USD)
  • Carte di credito e bancomat: gli sportelli ATM sono sparsi in tutto il paese e la carta di credito è accettata ovunque senza problemi.
  • Prese di corrente: 110-120V 60Hz.
  • Documenti di viaggio necessari: è necessario il passaporto con scadenza posteriore alla data di rientro in Italia. Inoltre, come cittadino italiano, non hai bisogno del visto se visiti il paese per turismoe se il tuo soggiorno è inferiore a 90 giorni. Al posto del visto hai bisgno di ottenere l’ ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L’ESTA la ottieni online, collegandoti al sito https://esta.cbp.dhs.gov. Compili il modulo e lo invii con i documenti richiesti (tutto viene fatto online). Inoltre, ricordati che l’ESTA devi ottenerla prima di salire sull’aereo per gli Stati Uniti.

 

Gli Stati Uniti sono immensi, con un paesaggio che varia da stato a stato: spiagge in California o in Florida, deserto in Arizona, ghiacciai in Alaska e montagne rocciose. Moltissimi parchi Nazionali come Yellowstone, Grand Canyon, e Yosemity. E che dire della Route 66? Percorrerla è incredibile, è come ritrovarsi nei vecchi film!. Fai shopping a New York, visita i musei di Washington, tenta la fortuna a Las Vegas, incontra i divi di Hollywood a Los Angeles e ritorna bambino a Disneyland.

 

Quando andare negli Stati Uniti

 

Gli Stati Uniti sono talmente grandi con moltissime attrazioni imperdibili, e meritano sicuramente più di un viaggio per poterlo esplorare tutto.Essendo un paese così vasto, il clima e le temperature, negli Stati Uniti, cambiano completamente da una costa all’altra. Per cui non c’è un periodo migliore rispetto un altro. Dipende soprattutto da cosa si vuol fare, perchè gli USA sono meravigliosi in tutte le stagioni.

Il nord ha stagioni ben definite. In estate è difficile trovare il caldo afoso tipico di molte regioni italiane. Si possono raggiungere i 30° C, ma si sta bene. Di contro, gli inverni sono freddi, con neve e ghiaccio.
Al sud, invece, c’è praticamente sempre caldo. Le estati sono molto calde e umide, mentre gli inverni sono un pò più secchi.

 

Le regioni degli Stati Uniti

 

Costa orientale

STATI: New York, Pennsylvania, New Jersey, Delaware, Maryland, Virginia

Il tour della costa orientale è uno dei ‘classici’ degli Stati Uniti. La costa orientale ospita alcune delle città più importanti degli USA, sia economicamente che politicamente. Non solo le metropoli come New York City e Washington DC, ma anche città più piccole come Philadelphia Baltimora sono una calamita per i turisti.

Il mio consiglio è quello di iniziare con New York e poi spostarsi lungo la costa con gli autobus. Sono economici, confortevoli e collegano benissimo la Grande Mela con tutte le altre città principali della costa orientale.

 

New England

STATI: Massachusetts, Connecticut, Rhode Island, Vermont, New Hampshire, Maine

La campagna del New England è un incanto, con i tipici fienili rossi che si vedono nei film e i fari d’epoca lungo la costa. Particolarmente pittoresco è il paesaggio in autunno, quando le foglie degli alberi si colorano di un vivace rosso-oro.
Il New England è decisamente meno moderno rispetto alle altre regioni della costa atlantica. Gli edifici sono più vecchi, il cibo è più nel vecchio stile, e la tradizione storica culturale è ben radicata un po’ ovunque.
In questa regione troviamo particolarmente rilevanti le White Mountains, la Maine Coast, Boston e Portland.

 

Il Midwest

STATI: Ohio, Indiana, Michigan, Illinois, Wisconsin, Minnesota, Iowa, Missouri

Nonostante il freddo gelido invernale e l’umidità estiva, il Midwest piace molto ed ogni anno si aggiudica una buona fetta di turismo. La regine comprende tutta l’area dei Grandi Laghi ed ospita alcune città di rilievo come Chicago e Detroit.

 

Il sud

STATI: Carolina del Nord, Carolina del Sud, Georgia, Florida, Alabama, Mississippi, Louisiana, Arkansas

Il Sud spesso spaventa molti viaggiatori perché è una la regione completamente diversa da qualsiasi altra area degli Stati Uniti.
Purtroppo qui la criminalità non è da sottovalutare e ci sono ancora problemi legati al razzismo.

Ma al di là di questi ‘inconvenienti’, il sud è famoso per le spiagge della Florida, per la soleggiata Miami, la vivace New Orleans e le città minori di Savannah e Charleston.

 

Texas e le Grandi Pianure

STATI: Texas, Oklahoma, Kansas, Nebraska, South Dakota, North Dakota

La costa orientale e la costa occidentale dell’America sono separate dalle Grandi Pianure degli stati centrali e dalle praterie del Texas.
Se fai un coast-to coast on the road (viaggio su strada), questa sarà la parte più ‘noiosa’ del percorso perché c’è poco da fare fino al Texas. Qui sicuramente merita Austin e la cosmopolita Dallas.

 

Le Montagne Rocciose

STATI: Colorado, Wyoming, Montana, Idaho

The Rockies è una delle più grandi catene montuose del Nord America ed è una delle caratteristiche distintive degli Stati Uniti occidentali.

Le Montagne Rocciose offrono una vasta scelta di interessanti esperienze all’aperto: rafting sul fiume, lo sci, la caccia, l’arrampicata, la pesca sportiva e l’escursionismo. Il più grande centro urbano delle Montagne Rocciose è l’isolata Denver. Si trova in mezzo al nulla, distante anni luce dagli altri centri urbani. Tra le città più vicine c’è Salt Lake City, a più di 6 ore di distanza.

Il Wyoming ospita due dei più bei parchi nazionali negli Stati Uniti: il Grand Tetons National Park e lo Yellowstone National Park.

 

Il sud-ovest

STATI: Utah, New Mexico, Arizona, Nevada

Il sud-ovest una delle regioni che più attrae negli Stati Uniti. Questa regione è un’area desertica che racchiude alcune delle bellezze naturali più incredibili e surreali del mondo. E qui si trovano molti dei luoghi più iconici Americani: il Grand Canyon, la Monument Valley, e Las Vegas.

Lo Utah è famoso per gli archi di pietra e la religione mormone, ed ospita una grande fetta dei più bei parchi nazionali del paese: il Bryce Canyon, il Canyonlands, il Capitol Reef. L’Arizona invece, è la casa del leggendario Grand Canyon oltre a diversi altri piccoli gioielli come l’Antelope Canyon, le Vermillion Cliffs e Sedona.

 

Costa occidentale

STATI: California, Oregon, Washington

La West Coast è senza dubbio la parte più bella e gettonata degli Stati Uniti. Pochi altri posti al mondo offrono una tale diversità naturale: montagne, foreste pluviali, deserti, un’enorme costa e molto altro.

Tra gli Stati della Costa Occidentale, la California è la più famosa, con Los Angeles, San Francisco e San Diego che fanno da traino all’ottimo clima, al buon cibo e alle spiagge di sabbia.

Più a nord trovi l’Oregon e Washington. L’Oregon presenta ogni tipo di paesaggio possibile. La città più grande, Portland, viene spesso ignorata, anche se negli ultimi anni ha guadagnato terreno. Mentre Washington è più montuoso ed è sede di una delle città più piovose d’America, Seattle.

 

Hawaii e l’Alaska

 

Alaska

Nel remoto angolo occidentale del Nord America, si trova l’Alaska, lo stato più grande e selvaggio degli Stati Uniti. Il paesaggio è aspro, con la quasi assenza di centri urbani ed infrastrutture al di fuori di Anchorage. L’area è talmente wild che per raggiungere alcuni territori bisogna ricorrere all’elicottero come mezzo di trasporto.

Le montagne dominano un po’ tutto il paese e il Denali, il monte più alto del Nord America, si trova proprio in Alaska. Visitare l’Alaska è un’esperienza indimenticabile. Molto spesso sarai tu e la natura circostante, più gli orsi!

Hawaii

Le Hawaii sono un paradiso tropicale: giungle lussureggianti, cime appuntite e spiagge incontaminate. Queste isole hanno molto da offrire, in particolare modo se ami la vita in spiaggia: surf, escursionismo e canyoning sono solo alcune delle attività più popolari alle Hawaii.

 

Come muoversi negli Stati Uniti

 

Gli Stati Uniti sono un paese enorme e le distanze sono un bel problema soprattutto se hai poco tempo a disposizione e vuoi vedere il più possibile. In questo caso sarai costretto a spostarti con l’aereo. A meno che tu non focalizzi il tuo viaggio solo su uno stato. In questo caso puoi tranquillamente fare affidamento su mezzi pubblici.
Per cui la scelta del mezzo di trasporto dipenderà in gran parte dal tuo itinerario.

 

Autobus: gli autobus sono ovunque in America e collegano quasi tutte le principali città. Le più importanti compagnie sono Greyhound, Boltbus e Megabus. Però considera che gli autobus si fermano spesso, prolungando così i tempi di percorrenza.

Treno: viaggiare in treno negli Stati Uniti non è come viaggiare in treno in Europa. I treni qui sono piuttosto limitati e alla fine sono un enorme lusso (biglietti costosi).

Auto: l’auto è il metodo migliore per viaggiare negli Stati Uniti e offre la massima flessibilità. Con la tua auto, potrai andare dove vuoi, dormire dove vuoi e fare quello che vuoi.

Aereo: se le attrazioni che vuoi visitare sono molto distanti, considera anche l’aereo come mezzo di trasporto. Quasi tutti i turisti prendono almeno un volo interno per spostarsi, specialmente se si spostano da una costa all’altra. Il volo dura circa 6, ma è meglio acquistare il biglietto in anticipo per risparmiare denaro.

 

Cosa vedere negli Stati Uniti

 

1. New York City
New York, la città che non dorme mai, è una delle città più incredibili del mondo. Offre di tutto e di più. Incredibili musei, gallerie d’arte, teatri, parchi, ristoranti, negozi…la lista è infinita. I suoi imponeti grattacieli dominano sulla frenetica città. New York è un gigantesco mix di culture differenti che si intrecciano tra loro mischiandosi e sovrapponendosi.
E’ la metropoli delle metropoli, super affollata ma super fantastica.

Leggi: guida di viaggio di New York

 

2. Il Grand Canyon
Il Gran Canyon è uno dei gioielli più preziosi dell’Amerca del Nord. Il Canyon è gigantesco, e il fiume Colorado vi si snoda all’interno, rendendolo una delle migliori destinazioni per il rafting. Trascorri almeno mezza giornata tra i suoi percorsi panoramici come i sentieri Bright Angel e North Kaibab ed ammira le viste mozzafiato sul canyon da ogni angolazione.

 

3. Escursione ai parchi nazionali
L’America ha centinaia di parchi nazionali sparsi su tutto il territorio. Yellowstone, Yosemite, Smokey Mountains, Rocky Mountain Park, Badlands… l’elenco è infinito. Noleggia un’auto e avventurati in un viaggio su strada alla scoperta del maggior numero possibile di parchi nazionali per avere un assaggio della varietà di pesaggi che l’America ha da offrire.

 

4. Chicago e i Grandi Laghi
Una delle più vivaci ed eclettiche città al mondo. Chicago è famosa per la sua architettura straordinaria, oltre ai grandi parchi, al buon cibo e all’ottima vita notturna.
Chicago si trova nella regione dei Grandi Laghi. Se sei in città, sarebbe un vero peccato non fare un’escursione nelle aree circostanti per sfuggire dal frastuono della città. Inoltre i Grandi Laghi offrono grandi opportunità di vela, canottaggio, pesca e spiaggia. Perfetto se viaggi durante l’estate.

 

5. Visita il Glacier National Park
I ghiacciai sono l’attrazione principale di questo parco nazionale, ma i suoi più di 700 laghi, due catene montuose e cascate multiple sono ugualmente impressionanti. L’escursionismo è il passatempo più popolare del parco, sebbene l’area sia anche un luogo privilegiato per la canoa e la pesca in estate e lo sci di fondo e le racchette da neve durante l’inverno. Inoltre, gli animali selvatici come alci, orsi e alci sono spesso individuati qui.

 

6. Washington D.C.
E’ la capitale degli Stati Uniti ed ha moltissimo da offrire. Tra le sue icone trovi il Lincoln Memorial, il Washington Monument e la pletora di musei Smithsonian, che solo questi ruberanno giorni interi delle tue vacanze. Molti sono gratuiti, per cui almeno un paio è doveroso visitarli. Se vuoi stare all’aria aperta puoi esplorare gli spazi verdi del Distretto della Columbia, come il National Arboretum degli Stati Uniti o il Rock Creek Park. Ma nessuna visita sarebbe completa senza dare un’occhiata alla vivace scena dei ristorante e dei bar della città

 

7. Esplora il parco nazionale di Redwood
Lungo la costa del Pacifico si trova il parco nazionale di Redwood, una grande distesa di alberi di sequoia giganteschi, con molte aree per pic-nic, luoghi di accampamento e chilometri di sentieri escursionistici. I percorsi vanno da facili a faticosi, e ci sono molti anelli che si dirigono verso le spiagge vicine.

 

8. Boston
Boston è una magnifica città ed è il cuore della storia degli Stati Uniti. Ma non è solo il suo passato che attrae. Anche le sue università e il baseball sono una calamita per i turisti. Boston è sede di università di prim’ordine conosciute in tutto il mondo per la loro affascinante architettura, i pittoreschi spazi verdi e la bravura degli studenti che le frequentano.
Non dimentichiamo il Freedom Trail, lungo più di 2 km, che collega Boston Common al Bunker Hill Monument, offre una carellata della storia della città.

 

9. Ritorna bambino a Disney World/Disneyland
Disneyland e Disney Worl sono due famosissimi parchi di divertimento. Disneyland si trova in California, mentre Disney World in Florida. E’ vero che sono stati creati per i bambini, ma vi garantisco che anche gli adulti si divertono un mondo a trascorrere una giornata tra le attrazioni, i ristoranti e la vita notturna dei parchi.

 

10. Escursione ai Monti Appalachi
Se visit la costa orientale dell’America, allunga fino ai Monti Appalachi. Queste montagne offrono grandi escursioni, campeggio e trekking. E se sei abbastanza preparato, fai un’escursione sul sentiero degli Appalachi che copre l’intera catena montuosa. E’ magnifico.

 

11. Mardi Gras e jazz a New Orleans
Se ami il jazz o il blues devi andare a New Orleans. La città è molto particolare, con una personalità ben distinta grazie alle influenze caraibiche ed europee cui è soggetta. Gli amanti della musica si radunano qui per immergersi nelle atmosfere musicali del jazz, del blues e del rock ‘n’ roll. Oltre alla musica, il cibo è spettacolare, ricco, vario e proveniente da tutto il mondo. E dopo aver fatto il pieno di piatti gustosi, scatenati nella vita notturna di Bourbon Street.

 

12. Ammira il Monte Rushmore
Visita questo monumento storico nel Sud Dakota. Lungo il tuo tragitto, fai una sosta qui, per sgranchirti le gambe tra le montagne e i parchi circostanti.

 

13. Hawaii
Le isole Hawaii sono il paradiso del Sud Pacifico in America: spiagge di sabbie bianche, acque cristalline, giungla tropicale e grandi surf. Sono meravigliore, ma molto care. Ti consiglio di approfittare delle offerte per risparmiare un pò di soldi.

 

14. Las Vegas
Las Vegas è il punto di partenza di numerose escursioni nel Nevada. Tenta la fortuna nei suoi casinò, assaggia gli abbondanti buffet e rilassati in uno stravagante (e lussuoso) centro benessere. Tutto è gigante, inusuale e chic a Las Vegas.

 

15. San Diego
A San Diego l’attrazione principale è la sua spiaggia bianca, ma anche la città vanta una varietà di attività, che vanno dalle escursioni nella riserva naturale di Torrey Pines al surf e pattinaggio in linea sulle spiagge Mission e Pacific. Per i buongustai c’è il quartiere centrale di Gaslamp, che offre una varietà di bar e ristoranti che servono pesce fresco, cucina messicana, birra artigianale e altro ancora. Altre cose da non perdere sono lo Zoo di San Diego e nel Balboa Park pieno di musei.