Provincia della

British Columbia

Guida di viaggio
Cosa vedere in British Columbia

In evidenza

Vancouver

British Columbia

Ontario – Info generali

Capitale della British Columbia: Victoria

Area: 945.000 mq circa

Popolazione: 4,6 millioni

 

Documenti di viaggio

Come cittadino italiano, se vuoi viaggiare in Canada come turista e soggiornare per un periodo inferiore a 90 giorni, avrai bisogno del passaporto e dell’autorizzazione elettronica di viaggio (eTA) (il visto non è necessario per soggiorni inferiori ai 90 giorni).

Passaporto: il passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel paese. 

eTA (electronic Travel Authorization): prima di imbarcarti sul volo diretto in Canada, dovrai ottene l’eTA. L’eTA si richiede online, tramite una procedura molto semplice e veloce. Per richiedere l’eTA sono necessari un passaporto valido, una mail valida (l’eTA viene spedita via mail) e una carta di credito (necessaria per effettuare il pagamento dell’eTA, 7 dollari canadesi). Se tutto è in regola, l’eTA arriva in giornata (o entro un paio di giorni in alta stagione).

Una volta ottenuto l’eTA, questa sarà collegata elettronicamente direttamente al passaporto e rimarrà valida per cinque anni o fino alla scadenza del passaporto.

La provincia della British Colum bia in Canada:

La Columbia Britannica (British Columbia) è l’unica provincia canadese situata lungo la costa occidentale ed è rinomata per ospitare paesaggi naturali di una bellezza impressionante.

La grande città costiera di Vancouver è il maggior centro abitato della Columbia Britannica, mentre l’interno e il nord sono molto più rurali. Oltre a Vancouver, le altre città principali della regione sono Victoria (capoluogo di provincia), e Whistler, patria degli sport invernali.

Periodo migliore per visitare la British Columbia: 

Il periodo migliore per visitare la British Columbia va da giugno ad agosto, con il picco nei mesi di luglio e agosto. Ma troverai prezzi più alti e folla di turisti un po’ ovunque. Per trovare buone offerte e meno gente in giro, scegli di viaggiare in primavera, da aprile ai primi di giugno, o autunno. Sono ancora periodi eccellenti per visitare la Columbia Britannica. Settembre potrebbe essere un po’ piovoso, ma il fogliame si sta tingendo dei magnifici colori autunnali, puntando sulle tonalità del rosso e oro. Inoltre hai ancora la possibilità di vedere sia le balene migratrici sia l’orso grizzly.

Il periodo da novembre a marzo porta la neve nella provincia, perfetta per sciare in una delle località più spettacolari al mondo, a Whistler Blackcomb.

Arrivare in British Columbia

Il modo migliore per raggiungere la British Columbia è con volo su Vancouver (Aeroporto internazionale di Vancouver (www.yvr.ca)) o su Victoria (Victoria International Airport (www.victoriaairport.com)). Entrambe le città sono datate di un aeroporto internazionale, anche se Vancouver è la meglio collegata al resto del Canada e all’Europa.

Muoversi nella Columbia Britannica

La British Columbia vanta un buon sistema di trasporto pubblico, ed è possibile vedere la maggior parte delle attrazioni spostandosi coi autobus, treni e traghetti. Però munirsi di un’auto permette una maggiore autonomia e libertà durante la visita di questa provincia.

Aereo: se hai poco tempo a disposizione, l’aereo è una buona soluzione per spostarti tra un luogo e l’altro in British Columbia.

Air Canada e WestJet sono le principali compagnie aeree della regione e offrono collegamenti a prezzi dignitosi, specialmente se acquistati online.

Poi ci sono tutta una serie di piccoli operatori, come ad esempio Air North, Central Mountain Air Serving Interior BC, Pacific Coastal Airlines, Air Canada Express e Orca Airways, che offrono collegamenti tramite idrovolanti verso Victoria, Vancouver e molte altre comunità più piccole. Però i prezzi sono abbastanza cari.

Autobus: ci sono numerosi servizi di autobus interurbani che operano in British Columbia, soprattutto nelle città di Vancouver e Victoria.

Per uscire dalle città puoi utilizzare la Moose Travel Network, che si muove in tutta la regione ed è focalizzata sui viaggiatori con zaino e sacco a pelo. Collega Vancouver, l’isola di Vancouver e le Montagne Rocciose. Mentre la Tofino Bus gestisce i servizi dell’isola di Vancouver.

Se sei a Vancouver in inverno, puoi prendere lo Snowbus, il servizio di skibus che arriva fino a Whistler.

Treno: in British Columbia il servizio ti treni passeggeri non è molto diffuso.

VIA Rail, la compagnia ferroviaria nazionale offre scarsi servizi, con una sola rotta da Vancouver a Jasper con soste intermedie in Columbia Britannica. La tratta completa è molto bella. Impiega 18 ore mezza per raggiungere Jasper, nella provincia di Alberta, ma attraversa scenari spettacolari. Il prezzo del biglietto, ovviamente, non è tra i più economici. Parte da circa 220 $ e varia a seconda dei servizi aggiuntivi scelti, come la cabina letto privata o l’accesso alla carrozza ristorante.

L’alternativa a VIA Rail è il lussuoso Rocky Mountaineer che gestisce servizi di più giorni da Vancouver attraverso le Montagne Rocciose fino ad Alberta. Il viaggio è incredibile e spettacolare, ma costoso.

Infine, sull’isola di Vancouver c’è il Malahat Trein, un treno passeggeri che collega giornalmente Victoria e Courtenay.

Barca: BC Ferries gestisce una vasta rete di traghetti per auto e passeggeri lungo la costa della Columbia Britannica, inclusi i collegamenti tra la terraferma e l’isola di Vancouver e i collegamenti con le comunità costiere e le Isole del Golfo.

Una tratta molto popolare e suggestiva è l’Inside Passage, il collegamento da Port Hardy, sulla punta settentrionale dell’isola di Vancouver, a Prince Rupert, appena a sud dell’Alaska Panhandle. In estate il viaggio dura circa 15 ore, mentre in inverno può durare fino a due giorni dato che sono incluse soste in alcuni villaggi aborigeni durante il tragitto.

Auto: nonostante la British Columbia offra un servizio di trasporto pubblico, il modo migliore per girare nella regione è con l’auto, specialmente se hai intenzione di visitare le Montagne Rocciose nella vicina provincia di Alberta. Le strade sono ben tenute e la maggior parte sono aperte tutto l’anno.